Fixing a 502 Error
Categories
News Sviluppo Realizzazione Siti Web Wordpress Serra Simone

Che cos’è un errore 502 Bad Gateway e come risolverlo

Tempo di lettura: 7 minuti

Una delle parti peggiori di Internet sono i messaggi di errore criptici che possono apparire. Nella maggior parte dei casi, forniscono pochissime informazioni, il che porta gli utenti a non avere idea di come risolverle. E l’errore 502 è uno dei più comuni.

Il più delle volte, risolvere questi errori è molto semplice. Ma a volte può diventare un po’ complicato. Sfortunatamente, non aiuta il fatto che lo stesso errore possa presentarsi in una varietà di forme.

La buona notizia è che ci sono soluzioni e le dimostrerò oggi.

Qual è l’errore 502 Bad Gateway?

L’errore 502 si verifica quando il server Web riceve una risposta negativa da una richiesta in entrata. In effetti, qualsiasi messaggio di errore che inizia con “5” significa che il problema è con la risposta che il server sta ricevendo, ma ci stiamo concentrando solo su 502.

O in altre parole, durante la connessione al sito web qualcosa è andato storto. Sì, lo so che non è molto specifico.

Il motivo è che possono esserci più cose che vanno storte. Ecco le cause più comuni:

1. Troppo traffico

Se hai provato ad acquistare una Playstation 5 online, ti garantisco che hai visto l’errore 502 perché la causa più comune è quando troppi visitatori accedono alla stessa pagina contemporaneamente.

In sostanza, il traffico sta sovraccaricando la capacità del server di rispondere correttamente.

2. Un firewall impedisce l’accesso

Un firewall ha lo scopo di proteggere il tuo dispositivo o server da minacce dannose e, se riconosce un sito come dannoso, può bloccarne l’accesso.

Al giorno d’oggi i firewall causano meno 502 errori, ma è ancora possibile. L’inserimento nella whitelist di un sito di cui ti fidi può risolvere il problema.

Tuttavia, a volte il firewall non è dalla tua parte e invece a causa di un CDN e di un host web che non funzionano bene tra loro.

3. Il sito Web spostato di recente (DNS)

Se il sito Web ha cambiato server, alcuni domini devono apportare modifiche al Domain Name System (DNS). Questo è ciò che consente agli utenti di connettersi al tuo sito Web e a volte possono essere necessarie ore per essere completamente attivi.

In alcuni casi, possono trascorrere più di 24 ore prima che un sito Web si propaghi completamente dopo il trasferimento.

4. File danneggiati nel tuo browser web

Probabilmente hai già sentito il termine “Cache”, ma per semplificare, si tratta di informazioni che il tuo browser web memorizza per migliorare l’esperienza dell’utente. Tuttavia, se tali dati non vengono eliminati dopo molto tempo, possono danneggiarsi e causare l’errore 502.

Se il tuo browser è impostato per svuotare automaticamente la cache, questo probabilmente non è il colpevole.

5. Il server è inattivo

L’hardware alla fine smetterà di funzionare. Se un server web decide di smettere di funzionare, beh, non puoi più accedere a quel sito web. Un’altra possibilità è che il server sia sottoposto a manutenzione ordinaria.

Entrambi gli scenari possono causare lo stesso errore 502.

Che aspetto ha l’errore 502?

Probabilmente la parte più aggravante del codice di stato 502 è che ci sono un sacco di variazioni. Alcuni siti Web si sono persino presi la responsabilità di personalizzare la pagina di errore e di omettere la parte 502.

Come puoi immaginare, questo rende ancora più difficile identificare il problema.

Di seguito sono riportati alcuni dei messaggi che potresti incontrare quando si verifica questo errore:

  • Errore 502
  • errore di connessione 502 Bad Gateway
  • 502 Servizio temporaneamente sovraccarico
  • Errore HTTP 502 Gateway errato
  • 502 Errore proxy
  • Nessun messaggio (schermo bianco)
  • 502 Errore del server: il server ha riscontrato un errore temporaneo e non è stato in grado di completare la richiesta
  • HTTP 502
  • Errore temporaneo (502)
  • 502. Questo è un errore
  • 502 Cattivo gateway Cloudflare
  • Gateway errato: il server proxy ha ricevuto una risposta non valida da un server upstream

E questi sono solo alcuni dei messaggi di errore che potresti incontrare! Diventa molto più complicato quando i proprietari di siti web personalizzano il messaggio. Anche se per essere onesti, alcuni di questi messaggi personalizzati sono molto più utili.

Ad esempio, potresti aver visto il “Twitter è oltre la capacità“schermata di errore (in cui la balena viene sollevata dagli uccelli di Twitter). Se ricordi, uno dei motivi per cui si verifica l’errore è dovuto alla congestione del server o al troppo traffico.

Questo messaggio è molto più chiaro di quello appena elencato sopra. Tuttavia, non è sempre meglio.

Ad esempio, Google utilizza l’impostazione predefinita “502. Questo è un errore.” messaggio che sembra carino ma in realtà non dice nulla all’utente.

Come correggere l’errore del gateway errato

Ora che sai qual è l’errore e come identificarlo, parliamo di soluzioni. La buona e la cattiva notizia è che ci sono molti modi per risolvere questo errore.

Nessuno di questi è particolarmente difficile e, in alcuni casi, il problema potrebbe non essere tuo.

1. Ricarica la pagina

Questo potrebbe farti roteare gli occhi, ma è di gran lunga il modo più coerente per risolvere questo errore. Quando ricarichi le pagine, in realtà stai inviando un’altra richiesta al server. Quindi anche se il primo ha fallito, questo potrebbe riuscire.

Tuttavia, è probabile che tu abbia già provato a ricaricare la pagina senza alcun risultato. Se il problema principale è la congestione (troppe persone contemporaneamente), questo potrebbe effettivamente peggiorare la situazione poiché stai solo aggiungendo agli utenti che cercano di accedere alla pagina.

Tuttavia, a volte la soluzione più semplice è la più efficace.

2. Caricare la pagina su un altro browser Web

La cache memorizzata sul tuo sito Web a volte può causare questo errore. Per determinare che è il caso senza svuotare la cache, tutto ciò che devi fare è provare ad accedere al sito Web su un altro browser.

Se riscontri ancora l’errore, non è correlato alla cache.

Tuttavia, se l’errore viene risolto, torna al browser Web precedente e svuota la cache per risolvere l’errore.

3. Verificare se i server sono in fase di manutenzione o se sono inattivi

Tutti i server Web sono sottoposti a manutenzione e, nella maggior parte dei casi, i proprietari dei siti Web vengono avvisati dalle loro società di hosting Web prima che accada. In molti casi, questi siti Web faranno sapere ai visitatori che il sito Web potrebbe essere inattivo tramite i social media.

In questo caso, non puoi fare altro che passare un po’ di tempo e riprovare al termine della manutenzione.

Vale anche la pena contattare la tua società di web hosting per far verificare il tuo server web. A volte il server web potrebbe essere inattivo senza che ti avvisino, il che può causarti molti mal di testa nel tentativo di risolvere un errore fuori dal tuo controllo.

4. Svuota il tuo DNS

Se questo è il tuo sito web e hai recentemente migrato a un nuovo server, è probabile che la causa sia un errore DNS. Ci vorrà del tempo per risolverlo, ma un modo per velocizzarlo è svuotare la cache DNS locale, che è essenzialmente la stessa cosa che svuotare la cache del browser.

Nota: Il metodo per svuotare il DNS locale è diverso su Windows e Mac.

Su Windows, apri un prompt dei comandi e inserisci “ipconfig /flushdns” e in pochi secondi dovresti vedere un messaggio di successo che dice “Svuotata con successo la cache del risolutore DNS”.

Per gli utenti Mac, incolla la seguente riga nel terminale “dscacheutil -flushcache“. Tuttavia, a differenza di Windows, non viene visualizzato alcun messaggio di successo.

5. Controlla il tuo firewall

Se utilizzi una CDN come Cloudflare, in realtà ci sono due firewall che possono causare un problema e non hai il controllo su nessuno dei due. Il primo sarebbe il firewall della CDN e il secondo sarebbe l’host web. La buona notizia è che questi messaggi di errore possono essere un po’ più chiari.

In molti casi, il massaggio ti mostrerà dove si sta verificando il problema di connessione. Quindi, è necessario contattare la parte necessaria per risolverlo. Certo, a volte possono provare a puntarsi il dito l’uno contro l’altro, ma di solito è sufficiente avvisare ciascuna parte per risolverlo.

6. Controlla il tuo plugin e tema (solo WordPress)

WordPress è una piattaforma eccezionale, ma a volte non tutti i plugin e i temi sono codificati bene. E a volte, a causa di un codice errato, il tuo sito Web può produrre 502 errori in modo incoerente.

Il primo passo è determinare cosa lo sta causando.

Un modo per farlo è disabilitare tutti i tuoi plugin e vedere se l’errore persiste. In caso contrario, è necessario determinare quale plug-in è il colpevole. A questo punto, vuoi attivare ogni plugin uno alla volta e controllare l’errore.

Se non è un plugin, assicurati di controllare il tuo tema. Ovviamente cambiare il tema non è l’ideale, ma è necessario determinare se sta causando un errore. Clonazione del tuo sito web su un sottodominio per testare questa è una scelta intelligente.

7. Controllare il registro degli errori

La maggior parte delle società di web hosting ti offre un registro degli errori in una forma o nell’altra. Questi elencano solo gli errori che il tuo sito web sperimenta, ma a differenza dell’errore 502, questi sono più facili da individuare la causa.

Il modo in cui accedi cambia a seconda del tuo host web.

Per i clienti GreenGeeks, accedi semplicemente al cPanel e visualizza gli Errori nelle sezioni Metriche. Se hai abilitato il modalità di debug in WordPress, puoi anche controllare il registro degli errori.

8. Prova a utilizzare o disabilitare una VPN

A volte l’utilizzo di una VPN può causare o risolvere il problema. In entrambi i casi, se stai utilizzando una VPN, prova a disabilitarla. In caso contrario, prova a provare una VPN per vedere se l’errore è stato risolto. Ciò significa che qualcosa non va quando la richiesta viene inviata dal tuo dispositivo.

La buona notizia è che se non hai una VPN, molti offrono prove gratuite che puoi provare a vedere se funziona.

Cosa succede se nessuna di queste soluzioni funziona?

Nell’improbabile eventualità che nessuno di questi risolva il tuo problema e, supponendo che il tuo server non sia inattivo, l’unica opzione rimasta è ricontrollare tutto e lasciar passare un po’ di tempo.

Molti team di supporto per l’hosting web possono aiutarti a risolvere questo errore se il problema persiste.

Se il problema deriva dal troppo traffico, non c’è molto che puoi fare se non aspettare o aggiornare i tuoi server per ospitare folle più grandi.

Un errore 502 influisce sulle classifiche SEO?

Se l’errore 502 persiste per diverse ore, può risultare in classifiche inferiori. Tuttavia, se il tuo sito Web è appena andato inattivo a causa di questo errore, un bot di ricerca eseguirà comunque la scansione del tuo sito Web come al solito utilizzando la cache.

Il bot può tornare dopo un determinato periodo di tempo per assicurarsi che l’errore sia scomparso. A questo punto, se l’errore non viene risolto, le tue classifiche ne risentiranno.

Pertanto, è necessario assicurarsi che questo errore non si verifichi regolarmente.

Non lasciare che i messaggi di errore ti spaventino

I messaggi di errore sono comuni su Internet sia per i visitatori che per i proprietari di siti web. Nessun sito Web sarà mai privo di errori e va bene. L’importante è la velocità con cui si risponde a un errore e si tenta di risolverlo.

In realtà, solo gli errori che esistono per un periodo di tempo prolungato avranno un impatto sulle tue classifiche, quindi niente panico.

Quale soluzione ha funzionato per te? Hai adottato misure per evitare che accada in futuro?

Source link

Web Designer Freelancer Realizzazione Siti Web Serra Simone Realizzo siti web, portali ed e-commerce con focus specifici sull’usabilità, l’impatto grafico, una facile gestione e soprattutto in grado di produrre conversioni visitatore-cliente. Elaboro siti internet, seguendo gli standard Web garantendo la massima compatibilità con tutti i devices. Sviluppo e-commerce personalizzati, multilingua, geolocalizzati per potervi mettere nelle migliori condizioni di vendita. Posiziono il tuo sito su Google per dare maggiore visibilità alla tua attività sui motori di ricerca con SEO di base o avanzato.

Scroll Giù