Vuoi aumentare le visualizzazioni di pagina e ridurre la frequenza di rimbalzo in WordPress?

Gli utenti che rimangono sul tuo sito più a lungo e visualizzano più pagine hanno maggiori probabilità di farlo iscriviti alla tua mailing list, lasciare un commento, effettuare un acquisto, seguirti sui social media e altro ancora.

In questo articolo, ti mostreremo come aumentare le visualizzazioni di pagina e ridurre le frequenze di rimbalzo in WordPress utilizzando metodi collaudati.

Cos'è la frequenza di rimbalzo?

La frequenza di rimbalzo è la percentuale di visitatori che arrivano sul tuo sito e se ne vanno senza passare a una seconda pagina. Una frequenza di rimbalzo elevata significa che non sei riuscito a convincere un visitatore a rimanere sulla tua pagina e ad agire.

Un visitatore può rimbalzare dal tuo sito in molti modi.

  • Facendo clic sul pulsante Indietro
  • Digitando un nuovo URL
  • Chiusura della scheda o della finestra
  • La sessione scade (a causa di errori di hosting)

Le persone lasciano i siti web tutto il tempo. È normale perché è così che le persone navigano sul Web. Ma c'è una differenza tra una buona e una cattiva frequenza di rimbalzo.

Una buona frequenza di rimbalzo significa che i tuoi visitatori hanno avuto una buona esperienza utente e hanno trovato ciò che stanno cercando sul tuo sito. Una cattiva frequenza di rimbalzo significa che molti dei tuoi visitatori arrivano sul tuo sito e se ne vanno rapidamente.

Cos'è una buona frequenza di rimbalzo?

Buone frequenze di rimbalzo variano a seconda del settore e del tipo di sito web che hai.

Ci sono alcune regole generali che puoi tenere a mente quando guardi i tuoi dati.

  • Oltre l'80% è un pessimo
  • Tra il 70 e l'80% è povero
  • Tra il 50 e il 70% va bene
  • Tra il 30 e il 50% è ottimo
  • Meno del 20% è generalmente un errore di tracciamento

Ci sono molti motivi per cui la tua frequenza di rimbalzo potrebbe essere alta. Fortunatamente, la maggior parte di questi motivi può essere risolta.

  • Il tuo sito si carica troppo lentamente
  • I tuoi visitatori hanno difficoltà a navigare nel tuo sito
  • Hai un design scadente
  • Non ci sono inviti all'azione chiari

Puoi fare molto per migliorare le tue frequenze di rimbalzo e aumentare il numero totale di visualizzazioni di pagina Sito WordPress riceve.

Iniziare

Prima di iniziare, devi conoscere la tua frequenza di rimbalzo esistente e il numero medio di visualizzazioni di pagina.

Consigliamo di utilizzare Google Analytics con l'estensione MonsterInsights collegare. È il migliore soluzione di analisi per WordPress utilizzato da oltre 3 milioni di siti web.

Ciò ti consente di visualizzare facilmente il traffico ei dati degli utenti direttamente dalla dashboard di WordPress. Man mano che implementi i suggerimenti in questo post, vedrai migliorare i tuoi numeri.

Dati analitici di MonsterInsights

Per maggiori dettagli, consulta la nostra guida su come installare Google Analytics in WordPress.

1. Velocizza il tuo sito WordPress

Se hai una frequenza di rimbalzo elevata, è facile presumere che la colpa sia dei tuoi contenuti o del tuo sito web. Tuttavia, i tuoi visitatori potrebbero andarsene prima ancora di aver avuto la possibilità di vedere i tuoi contenuti.

Se il tuo sito non si carica entro 2 secondi, i tuoi visitatori non attenderanno. Questo vale sia per i visitatori mobili che per quelli desktop.

Accelerare il tuo sito WordPress migliorerà la tua esperienza utente, aumenterà il numero totale di visualizzazioni di pagina e ti aiuterà con il tuo Classifiche SEO di WordPress.

Innanzitutto, ti consigliamo di eseguire un test di velocità del sito web, in modo da poter vedere come sta attualmente il tuo sito web. Per maggiori dettagli, consulta la nostra guida su come eseguire correttamente un test di velocità del sito web.

Risultati del test di velocità del sito web

Una volta che sai come sta funzionando il tuo sito, puoi iniziare a rendere il tuo sito WordPress più veloce.

Fortunatamente, ci sono molti modi per accelerare le prestazioni del tuo sito WordPress.

Per la maggior parte dei siti Web, le cose più importanti che rallentano la velocità del sito sono le loro Hosting WordPress o improprio Memorizzazione nella cache di WordPress configurazioni.

Per aiutarti a correggere la velocità del tuo sito web, abbiamo creato una guida definitiva su come aumentare la velocità e le prestazioni di WordPress.

2. Migliora i menu di navigazione di WordPress

Il menu di navigazione è uno dei principali modi in cui i visitatori navigano nel tuo sito. La maggior parte dei proprietari di siti web non ci pensa due volte sui menu di navigazione.

Tuttavia, avere un menu di navigazione troppo complesso o confuso può portare a frequenze di rimbalzo più elevate.

Vuoi che il tuo menu di navigazione sia semplice e aiuti i tuoi visitatori a trovare esattamente quello che stanno cercando.

Ottimizzazione del menu di navigazione

Usiamo un menu di navigazione a discesa per organizzare semplicemente migliaia di post sul blog di WPBeginner. Anche quando hai un sito ricco di contenuti, dovresti comunque organizzare i tuoi menu in modo logico.

WordPress semplifica la creazione di menu e sottomenu nel tuo sito WordPress. Per maggiori dettagli, consulta la nostra guida per principianti su come aggiungere un menu di navigazione in WordPress.

3. Migliora i tuoi collegamenti interni in WordPress

Il collegamento interno dei tuoi contenuti non è solo ottimo per la SEO, ma è anche uno dei modi migliori per ridurre la frequenza di rimbalzo aumentando al contempo le visualizzazioni di pagina.

Il collegamento interno è il processo di collegamento da una pagina del tuo sito a un'altra.

Ad esempio, possiamo collegarci al nostro migliore guida ai plugin SEO per WordPress qui in questa frase come nostro collegamento interno.

I collegamenti interni sono collegamenti pertinenti che migliorano il contenuto esistente.

Puoi aggiungere facilmente link interni direttamente dal tuo file Editor di contenuti di WordPress.

Aggiungi collegamenti interni in WordPress

Per maggiori dettagli, consulta la nostra guida per principianti su come aggiungere un collegamento in WordPress.

Nota: Alcune delle opzioni aggiuntive che vedi nel nostro screenshot qui sopra sono aggiunte da Plugin SEO tutto in uno per WordPress. Ti consigliamo di utilizzare AIOSEO per migliorare le tue classifiche SEO.

4. Aggiungi la ricerca interna a WordPress

La ricerca interna consente ai tuoi visitatori di cercare nel tuo sito i contenuti che stanno cercando, proprio come Google.

Spesso gli utenti utilizzano la barra di ricerca del tuo sito web per trovare i contenuti che stanno cercando prima di lasciare il tuo sito.

Esempio di ricerca interna

Per impostazione predefinita, WordPress ha un widget di ricerca integrato. Tuttavia, l'algoritmo dei risultati è piuttosto limitato.

Ti consigliamo di utilizzare un plug-in di ricerca di WordPress per migliorare l'esperienza di ricerca dei tuoi visitatori. Per maggiori dettagli, consulta il nostro elenco di i migliori plugin di ricerca di WordPress per migliorare la ricerca nel tuo sito.

5. Apri collegamenti esterni in una nuova scheda

Anche il collegamento ad altri siti Web è un'ottima pratica. Ti aiuta a costruire relazioni con altri proprietari di siti web e rende i tuoi contenuti più preziosi.

Tuttavia, i link esterni possono indurre i tuoi visitatori a lasciare il tuo sito, il che può aumentare la tua frequenza di rimbalzo.

Il modo migliore per risolvere questo problema è aprire i link esterni in una nuova scheda o finestra. In questo modo, quando un visitatore fa clic su un link esterno, non abbandonerà il tuo sito web.

Apri link esterni in una nuova scheda

WordPress ha un'opzione per aprire i tuoi link esterni in una nuova scheda all'interno del tuo post editor.

Per maggiori dettagli, consulta la nostra guida su come aprire collegamenti esterni in una nuova finestra o scheda.

6. Aggiungi post correlati o post popolari

Uno dei motivi per cui i tuoi visitatori se ne vanno dopo aver letto un post è che non mostri loro cosa fare dopo.

Quindi, invece di restare a leggere di più, se ne vanno.

Un modo semplice per rimediare è aggiungere una sezione “Post correlati” o “Post popolari” alla fine del tuo post.

Se un visitatore legge fino alla fine di un articolo, allora sai che è coinvolto e si sta godendo il tuo sito. È ora di incoraggiarli a continuare a leggere.

Post relativi a WordPress

Ci sono molti modi per farlo. Ti consigliamo di utilizzare un componente aggiuntivo di post popolari di WordPress da MonsterInsights. Ciò ti consente di aggiungere facilmente post popolari a WordPress e ti dà il controllo sui layout.

Modelli di post popolari di MonsterInsights

Puoi persino usarlo per aggiungere post di tendenza in linea all'interno del contenuto del tuo blog:

Messaggi popolari incorporati di MonsterInsights

7. Rendi leggibile il tuo contenuto

La maggior parte dei siti web si basa molto sul contenuto scritto. Se i tuoi contenuti non sono formattati correttamente per il Web, ciò potrebbe disattivare i tuoi visitatori.

Ci sono alcune parti fondamentali per assicurarti che il tuo contenuto sia facile da leggere.

Innanzitutto, assicurati che il testo sul tuo sito sia leggibile su tutti i dispositivi.

Se i lettori devono ingrandire o strizzare gli occhi per vedere il testo sul cellulare, la dimensione del carattere non è abbastanza grande. Per maggiori dettagli, consulta la nostra guida su come cambiare facilmente la dimensione del carattere in WordPress.

In secondo luogo, è necessario formattare correttamente il contenuto. I lettori tendono a scorrere velocemente invece di leggere riga per riga. Quindi, i tuoi contenuti devono corrispondere al modo in cui le persone leggono online.

Formatta il contenuto correttamente

Ci sono alcuni modi per formattare i tuoi articoli per il Web nel modo giusto.

  • Usa i sottotitoli per suddividere i tuoi contenuti
  • Rendi brevi i tuoi paragrafi
  • Usa elenchi puntati ed elenchi quando possibile
  • Incorpora video e aggiungi immagini ai tuoi contenuti
  • Scrivi in ​​tono colloquiale

8. Ottimizza il tuo sito WordPress per dispositivi mobili

Oltre la metà di tutto il traffico Internet proviene da dispositivi mobili. Se il tuo sito web non è ottimizzato per i dispositivi mobili, stai offrendo un'esperienza negativa a molti visitatori.

Se la tua frequenza di rimbalzo è alta e non sei ottimizzato per i dispositivi mobili, questo potrebbe essere il motivo.

Il modo migliore per vedere se il tuo sito è ottimizzato per il Web mobile sta utilizzando Test di ottimizzazione mobile di Google.

Test ottimizzato per dispositivi mobili Google

Tutto quello che devi fare è inserire il tuo URL e riceverai un rapporto che ti mostrerà come ottimizzare il tuo sito web.

Il modo più semplice per assicurarti che il tuo sito sia ottimizzato per i dispositivi mobili è scegliere un tema WordPress reattivo. Un tema WordPress reattivo si adatterà automaticamente alle dimensioni dello schermo del tuo visitatore.

Quindi, il tuo sito WordPress avrà un bell'aspetto su dispositivi mobili, tablet e desktop.

Abbiamo compilato un elenco di migliori temi WordPress reattivi.

L'utilizzo di un tema reattivo semplifica l'ottimizzazione per i dispositivi mobili. Tutto quello che devi fare è installare e attivare il tema e il tuo sito sarà ottimizzato per i dispositivi mobili.

Ci sono anche modi per visualizzare in anteprima e modificare la versione mobile del tuo sito web, così puoi assicurarti che abbia un bell'aspetto sui dispositivi mobili.

Per maggiori dettagli, consulta la nostra guida su come visualizzare in anteprima la versione mobile del tuo sito WordPress.

9. Usa i popup di WordPress nel modo giusto

I popup possono essere un ottimo modo per fai crescere la tua lista email. Tuttavia, possono avere un impatto negativo sull'esperienza utente se non vengono utilizzati nel modo giusto.

Probabilmente sei stato su un sito Web in cui sei stato bombardato da popup. Quando tutto quello che stavi cercando di fare era leggere il contenuto.

Invece di creare un'esperienza negativa, puoi creare popup che verranno visualizzati quando i visitatori lasciano il tuo sito.

Puoi lasciarli andare o provare a convertirli in un abbonato.

Il modo più semplice per farlo è usare OptinMonster. È il miglior software di generazione di lead sul mercato utilizzato da oltre 1,2 milioni di siti web. Siamo stati in grado di utilizzare OptinMonster per far crescere la nostra mailing list del 600%.

Aggiungi il popup OptinMonster

Puoi utilizzare la tecnologia Exit-Intent® per visualizzare popup quando i visitatori stanno pensando di lasciare il tuo sito. Ci sono anche funzionalità di targeting avanzate, così puoi creare e visualizzare popup che sono molto rilevanti per i tuoi visitatori.

Per maggiori dettagli, consulta la nostra guida su come costruire la tua lista di posta elettronica con OptinMonster in WordPress.

10. Creare una pagina 404 personalizzata in WordPress

Una pagina 404 è ciò che i tuoi visitatori vedranno se accedono al tuo sito tramite un link non valido. La pagina non verrà ancora creata sul tuo sito, quindi verrà visualizzato un messaggio di errore.

L'obiettivo di una pagina 404 è reindirizzare i visitatori al contenuto che potrebbero trovare utili, invece di premere il pulsante Indietro e lasciare il tuo sito.

Dipende dal tuo Tema WordPress, la tua pagina 404 standard potrebbe già elencare le tue pagine, categorie o post. Ma questo lascia ancora molti margini di miglioramento.

L'obiettivo della tua pagina 404 è fornire ai tuoi visitatori informazioni pertinenti, in modo che possano trovare ciò che stanno cercando e rimanere sul tuo sito.

Esempio di pagina 404

Puoi essere creativo con la tua pagina 404. Alcuni siti Web utilizzano l'umorismo, mentre altri forniscono ai visitatori un utile strumento di ricerca.

Il modo più semplice per creare una pagina 404 personalizzata è utilizzare il file Plugin SeedProd.

Per maggiori dettagli, consulta il nostro elenco di migliori esempi di progettazione di pagine di errore WordPress 404.

11. Migliora la tua barra laterale di WordPress

Se tuo Blog di WordPress ha una barra laterale, puoi fare molto per ottimizzare questo spazio. Ad esempio, puoi aggiungere cose come post popolari, moduli di iscrizione via e-mail, annunci display e persino Foto di Instagram.

Tuttavia, poiché il tuo obiettivo è ridurre la frequenza di rimbalzo e aumentare le visualizzazioni di pagina, dovresti includere risorse utili che collegano ad altre aree del tuo sito.

Massimizziamo la nostra barra laterale e indirizziamo i nostri visitatori ad altre risorse popolari sul nostro sito. Mentre scorri la pagina verso il basso, troverai immagini che rimandano a tutorial dettagliati, una barra di ricerca e utili guide di WordPress.

WPBeginner Sidebar

Nota, se il tuo sito non utilizza una barra laterale, utilizza il resto dei suggerimenti in questo post per ottimizzare il tuo sito web.

12. Mostra gli estratti dei post di WordPress sulla tua home page

Se la tua home page contiene i tuoi ultimi post del blog, puoi trasformarli in estratti invece di interi post. Questo aiuta il tuo sito web in due modi.

Innanzitutto, riduce il tempo necessario per il caricamento della pagina. In secondo luogo, aiuta ad aumentare le visualizzazioni di pagina offrendo ai visitatori più opzioni per trovare il contenuto giusto.

La nostra homepage offre ai lettori la possibilità di controllare i nostri 5 ultimi post del blog.

Pubblica estratti sulla home page

La nostra pagina del blog elenca 10 post, insieme a estratti di post e leggi altri link.

Puoi aggiungere estratti di post in più posizioni nel tuo sito WordPress.

Per maggiori dettagli, consulta la nostra guida su come personalizzare gli estratti di WordPress senza bisogno di codifica.

Considerazioni finali per aumentare le visualizzazioni di pagina del tuo blog

Oltre il 70% delle persone che abbandonano il tuo sito web non tornerà mai più. Questo è il motivo per cui è importante che tu abbia un modo per contattarli dopo che se ne sono andati, in modo da poterli convincere a tornare.

I due modi migliori per farlo è creare una newsletter via e-mail e aggiungi notifica web push al tuo sito web.

Entrambi ti aiuteranno ad aumentare le visualizzazioni di pagina del tuo sito web e il traffico complessivo.

Puoi anche vedere la nostra guida definitiva su come aumentare il traffico del blog con 27 suggerimenti provati.

Speravamo che questo articolo ti aiutasse ad aumentare le visualizzazioni di pagina e a ridurre la frequenza di rimbalzo in WordPress. Potresti anche consultare il nostro elenco di esperti di 24 deve avere plugin di WordPresse il nostro confronto di miglior software per webinar per coinvolgere il tuo pubblico.

Se ti è piaciuto questo articolo, iscriviti al nostro Canale Youtube per i tutorial video di WordPress. Puoi trovarci anche su Twitter e Facebook.



Source link

Web Designer Freelancer Realizzazione Siti Web Serra Simone

Realizzo siti web, portali ed e-commerce con focus specifici sull’usabilità, l’impatto grafico, una facile gestione e soprattutto in grado di produrre conversioni visitatore-cliente. Elaboro siti internet, seguendo gli standard Web garantendo la massima compatibilità con tutti i devices. Sviluppo e-commerce personalizzati, multilingua, geolocalizzati per potervi mettere nelle migliori condizioni di vendita. Posiziono il tuo sito su Google per dare maggiore visibilità alla tua attività sui motori di ricerca con SEO di base o avanzato.

Web Designer Freelancer Realizzazione Siti Web Serra Simone Realizzo siti web, portali ed e-commerce con focus specifici sull’usabilità, l’impatto grafico, una facile gestione e soprattutto in grado di produrre conversioni visitatore-cliente. Elaboro siti internet, seguendo gli standard Web garantendo la massima compatibilità con tutti i devices. Sviluppo e-commerce personalizzati, multilingua, geolocalizzati per potervi mettere nelle migliori condizioni di vendita. Posiziono il tuo sito su Google per dare maggiore visibilità alla tua attività sui motori di ricerca con SEO di base o avanzato.