Build a Brand Website
Categories
News Sviluppo Realizzazione Siti Web Wordpress Serra Simone

Come creare un sito Web straordinario per il tuo marchio utilizzando WordPress

Tempo di lettura: 5 minuti

Costruire un sito web che rappresenti adeguatamente il tuo marchio è fondamentale per il successo. È perché 87% delle persone controllerà un sito Web prima di visitare un ufficio di persona. Ciò solleva la domanda, come posso creare fiducia nel marchio?

Beh, questo dipende molto dal sito web che hai, ma ci sono alcune regole generali che puoi seguire. Copriamoli.

Come creare un marchio

Prima di poter creare un sito Web con il tuo marchio, devi decidere cosa comporta il tuo marchio. Quindi, la vera domanda è cosa rende un marchio?

Per definizione, un marchio è un concetto di marketing che aiuta i consumatori a identificare la tua attività o il tuo prodotto. Molti spesso scambiano il marchio per il logo, ma questa è solo una parte del puzzle. Invece, si tratta di tutto, dall’aspetto alla messaggistica.

Pensaci, associ solo il logo Apple all’azienda o associ anche innovazione e qualità? Ecco perché il tuo marchio include molto di più del semplice logo. Non fraintendetemi, però, il logo è molto importante.

Quando pensi ad alcuni dei più grandi marchi del mondo, probabilmente immagini il loro logo. O per lo meno, può riconoscerli all’istante. Quindi, costruire un logo è un ottimo punto di partenza.

Dopodiché, devi assicurarti che i tuoi messaggi siano coerenti dentro e fuori dal tuo sito web.

Come creare un sito web per il tuo marchio

Passaggio 1: scegli un host web di qualità

Molti potrebbero non pensarci, ma le prestazioni del tuo sito web influenzeranno fortemente l’immagine del tuo marchio.

Seriamente, assoceresti un sito web lento a un prodotto di qualità? Probabilmente no. Ed è per questo che è necessario scegliere una società di web hosting di qualità. Un host web ti affitterà un server web e sarà responsabile della sua manutenzione.

Un host ha un enorme effetto sulle prestazioni del tuo sito Web, dalla velocità ai tempi di attività. Tuttavia, non tutti gli host web sono uguali.

La qualità di un host web può variare notevolmente, quindi è necessario scegliere un nome attendibile. Ed è quello che forniamo a GreenGeeks. Ci sforziamo di offrire la migliore esperienza possibile per i clienti, il che ci ha portato a diventare uno dei le migliori aziende del settore.

E fedeli al nostro marchio, lo abbiamo fatto mantenendo il nostro impegno per l’ambiente.

A differenza di altre società di web hosting, calcoliamo attentamente l’energia che utilizziamo e ne acquistiamo il triplo in energia pulita. Ciò significa che non solo i nostri siti Web non hanno un’impronta di carbonio, ma che sono effettivamente negativi al carbonio.

E per ogni nuovo cliente, noi pianta un albero nel mondo. Se il rispetto dell’ambiente fa parte del tuo marchio, registrarsi con un host web ecologico è la scelta migliore.

Passaggio 2: scegli un nome di dominio

Quando ti registri per un host web, dovrai selezionare un nome di dominio, che è fondamentalmente l’URL del tuo sito web.

Come puoi immaginare, questo avrà un ruolo enorme nella creazione del tuo marchio.

Per la maggior parte delle aziende, vuoi che il tuo nome di dominio corrisponda alla tua identità aziendale e questo potrebbe significare pagare per quel nome di dominio. Normalmente, suggerirei di trovare un’alternativa, ma non questa volta.

Il nome di dominio è essenziale nella creazione di un marchio. Ad esempio, potresti immaginare se PlayStation.com fosse di proprietà di terzi invece di Sony? Non ha davvero alcun senso.

In effetti, la maggior parte delle grandi aziende non solo possiede i propri nomi di dominio, ma ne possiede di simili.

Ad esempio, se hai digitato amazoon.com, finiresti comunque su amazon.com perché Amazon possiede varianti del proprio nome. Questo aiuta a proteggere il marchio prevenendo gli imitatori che capitalizzano sugli errori di battitura.

Se non è possibile utilizzare il nome della tua azienda o se è fuori dalla tua fascia di prezzo, devi essere creativo. Cerca di assicurarti che il nome sia breve, facile da ricordare e rappresenti l’attività.

Detto questo, in questa fase, potresti considerare di cambiare il nome della tua attività se il nome di dominio viene preso. Fa davvero la differenza.

Passaggio 3: scegli un CMS (WordPress)

Successivamente, devi scegliere una piattaforma con cui costruire. anche se ci sono molte scelte, andiamo al sodo e scegliamo WordPress.

Indipendentemente dal fatto che questo sia il tuo primo sito Web o il più trentenne, WordPress è un’ottima piattaforma tra cui scegliere. È abbastanza facile da imparare e da imparare per chiunque, ma abbastanza profondo da dare ai veterani gli strumenti di cui hanno bisogno. Per questo motivo è il CMS più diffuso sul mercato.

E quando si tratta di creare un sito Web di marca, WordPress ha tutti gli strumenti di cui hai bisogno. E se non è possibile aggiungerli con i plugin. I plugin sono molto simili alle app per il tuo smartphone. Sono piccoli pacchetti software che aggiungono funzionalità specifiche.

Quando si tratta di web design, puoi scegliere tra oltre 4.000 temi gratuiti o scegliere tra migliaia di layout premium. Un tema determina l’aspetto del tuo sito web e può essere personalizzato per adattarsi al tuo marchio.

Ciò include molto spazio per visualizzare il tuo logo e altri contenuti di marca. A proposito:

Passaggio 4: creare contenuti brandizzati

Con WordPress installato, è ora di iniziare a creare contenuti brandizzati. Quindi, cos’è?

Il contenuto brandizzato è una tecnica di marketing in cui il contenuto che crei aumenta la consapevolezza del tuo marchio e viene inserito su altri siti Web o contenuti in linea con il tuo marchio.

O semplicemente, è il contenuto del tuo logo e dei tuoi messaggi che appare su altri siti o piattaforme.

Un ottimo esempio di ciò sono le foto o le infografiche di marca. Ad esempio, nel caso delle infografiche, si tratta in genere di schede informative che trattano un argomento particolare come formati di contenuto. Queste sono ottime risorse che altri siti web utilizzeranno quando elencano una statistica.

In alcuni casi, potrebbero persino chiederti il ​​permesso di visualizzare le infografiche sul loro sito web. Avere una grande risorsa che ha il tuo logo in primo piano e al centro e condivide informazioni utili è un ottimo modo per costruire il tuo marchio.

Nel caso delle foto, assicurati di filigranali con il tuo logo.

Ora, i contenuti brandizzati vanno ben oltre il semplice mettere il tuo logo sulle cose. Dovresti anche dedicare del tempo a creare un blog che tratti argomenti che interessano la tua azienda.

Ad esempio, se la tua attività è legata al rispetto dell’ambiente, la creazione di post sul blog su quali passi l’azienda intraprende per diventare ecologista può essere un grande successo.

Anche la collaborazione con altre organizzazioni può essere una forma di contenuto brandizzato. Ad esempio, ha molto senso per una società di web hosting supportare gli eventi di WordPress perché ottiene il logo aziendale e le informazioni nella sezione del sostenitore.

Senza dubbio, questo è il passo più importante per costruire un marchio per il tuo sito web.

Passaggio 5: marketing del sito Web e del marchio

A questo punto, devi iniziare a tracciare un piano di marketing.

Ovviamente, le piccole imprese non hanno milioni da spendere per una solida campagna di marketing come le grandi aziende. Tuttavia, dovresti aspettarti di spendere un po’ di soldi acquistando e progettando annunci pubblicitari che rappresentino il tuo marchio.

Creare un annuncio appariscente che rappresenti adeguatamente la tua attività può davvero creare o distruggere la campagna pubblicitaria. La buona notizia è che hai molte opzioni. Puoi acquistare annunci tramite Google o Facebook.

Puoi provare un approccio più economico e creare una presenza sui social media. E francamente, dovresti farlo indipendentemente dal fatto che acquisti uno spazio pubblicitario o meno. L’invio di messaggi di marca attraverso questi canali è molto efficace.

Nel complesso, devi assicurarti che il tuo marchio raggiunga il tuo pubblico di destinazione.

Il branding del tuo sito web è facile

La buona notizia è che il web design non è eccessivamente complicato e puoi creare un sito web per il tuo marchio senza troppi problemi. Detto questo, devi assicurarti che il tuo messaggio sia chiaro e, cosa ancora più importante, coerente.

L’invio di messaggi misti è il modo più veloce per distruggere un marchio prima ancora che inizi.

Quali misure hai adottato per aumentare la consapevolezza del tuo marchio?

Source link

Web Designer Freelancer Realizzazione Siti Web Serra Simone Realizzo siti web, portali ed e-commerce con focus specifici sull’usabilità, l’impatto grafico, una facile gestione e soprattutto in grado di produrre conversioni visitatore-cliente. Elaboro siti internet, seguendo gli standard Web garantendo la massima compatibilità con tutti i devices. Sviluppo e-commerce personalizzati, multilingua, geolocalizzati per potervi mettere nelle migliori condizioni di vendita. Posiziono il tuo sito su Google per dare maggiore visibilità alla tua attività sui motori di ricerca con SEO di base o avanzato.

Scroll Giù