Una delle domande che ci vengono spesso poste dai lettori è: come posso ottenere link aggiuntivi da visualizzare nei risultati di ricerca del mio sito in Google?

A volte, quando cerchi il nome di un'azienda in Google (come “wpbeginner”), potresti notare che l'elenco di ricerca è più grande di altri perché contiene sitelink ad altre pagine importanti del sito web.

Questi sitelink su Google aiutano il tuo marchio a distinguersi e ad ottenere maggiore visibilità. In questo articolo, condivideremo come ottenere sitelink di Google per il tuo sito WordPress.

Poiché questa è una guida completa per l'aggiunta di sitelink di Google, abbiamo creato un sommario per una facile navigazione:

I sitelink di Google sono sottopagine aggiuntive che compaiono sotto il primo sito nei risultati di ranking dei motori di ricerca (SERP). Questi sono spesso collegamenti interni alle pagine più popolari di quel sito Web. I sitelink di Google vengono spesso visualizzati quando si cerca una parola chiave specifica del marchio perché aiutano l'utente a navigare facilmente nel sito Web.

Il numero esatto di sitelink di Google può variare per ciascun sito Web. Una ricerca tipica di marchi in Google può contenere due, quattro o sei sitelink visualizzati sotto il nome del sito web.

Ecco un esempio di come appare un sitelink di Google:

Che cosa sono i sitelink Google?

I sitelink di Google sono scelti dal loro algoritmo per offrire la migliore esperienza utente perché consentono agli utenti di accedere direttamente alle pagine principali senza clic aggiuntivi.

Se il tuo sito web è nuovo di zecca o non riceve molto traffico, Google potrebbe non visualizzare sitelink per la tua parola chiave.

Non preoccuparti, condivideremo alcuni suggerimenti su come influenzare i sitelink di Google per il tuo sito web. Ma prima di farlo, parliamo del perché i sitelink di Google sono importanti.

I sitelink di Google sono ambiti dai proprietari di attività e dai professionisti SEO perché aiutano il tuo marchio a distinguersi. Ecco i 5 principali motivi per cui i sitelink di Google sono importanti.

1. I sitelink Google migliorano la percentuale di clic (CTR)

Gli studi dimostrano che i primi 3 punti di Google ottengono il maggior numero di clic. Quando vengono mostrati sitelink per un marchio specifico, occupa lo stesso spazio di tre elenchi di ricerca regolari.

Ciò aumenta significativamente la percentuale di clic complessiva. In poche parole, più visitatori visiteranno il tuo sito Web dalla parola chiave.

Percentuale di clic di Ricerca Google per posizione

2. I sitelink Google aiutano a creare fiducia e credibilità

Come accennato in precedenza, i sitelink di Google non vengono visualizzati per tutti i siti Web. Quando Google visualizza i sitelink per un marchio, significa che un sito Web è popolare, ben ottimizzato e / o che Google ritiene che i risultati siano utili per il visitatore.

I sitelink di Google occupano molto spazio sullo schermo (ad esempio un immobile digitale). Questo dice all'utente che Google ritiene che il risultato n. 1 sia molto più pertinente di altri sulla pagina.

Sitelink Google Above the Fold (Digital Real Estate)

Sui dispositivi mobili, gli stessi sitelink occupano ancora più spazio sullo schermo, evidenziando ulteriormente la credibilità dei marchi.

3. I sitelink Google possono aumentare la consapevolezza del prodotto

I sitelink di Google evidenziano le pagine più importanti sul sito Web. Questo si basa su ciò che l'algoritmo di Google ritiene essere il più pertinente per l'intento di ricerca dell'utente.

Per un'azienda come OptinMonster, funziona alla grande perché consente ai nuovi utenti di diventare rapidamente consapevoli dei loro prodotti, funzionalità, prezzi e persino dei contenuti del blog.

Pagine del prodotto chiave dei sitelink Google

Un nuovo utente potrebbe non sapere che il blog OptinMonster ha il migliori suggerimenti per l'ottimizzazione delle conversioni, ma a causa dei sitelink di Google sono più propensi a verificarlo.

Per un sito Web di e-commerce o negozio online, I sitelink di Google potrebbero persino mostrare risultati più personalizzati per aiutare gli utenti a scoprire e acquistare rapidamente i prodotti disponibili.

Ad esempio, quando cerchiamo Apple, i sitelink di Google vengono personalizzati non solo per mostrare i migliori prodotti Apple, ma anche i negozi Apple fisici più vicini.

Risultati personalizzati dei sitelink Google

Questo ci consente di scoprire facilmente i migliori prodotti Apple e di avere anche un accesso con un clic a negozi, orari e indicazioni. Questo è estremamente utile e rende molto più probabile per l'utente effettuare un acquisto.

4. I sitelink Google consentono agli utenti di scoprire le prime pagine

I sitelink di Google possono anche fungere da ottimo punto “Inizia qui” per siti Web con molti contenuti. Questo rende più facile per gli utenti scoprire le prime pagine del tuo sito web.

Ad esempio, se un nuovo utente cerca WPBeginner, vedrà prima i nostri contenuti più popolari (e più utili) come il nostro Inizia qui la pagina , la nostra guida su Come iniziare un blog , Come creare un sito Web , nostro Oltre 200 tutorial di WordPress categoria, la nostra Guida per principianti di WordPress categoria, e ovviamente la nostra popolare blog WordPress.

WPBeginner Google Sitelink

5. Ricerca sitelink Google consente agli utenti di sfogliare le pagine più profonde

Per alcuni siti Web, i sitelink di Google potrebbero essere accompagnati da una casella di ricerca dedicata specifica per sito. Questa casella di ricerca di sitelink di Google consente agli utenti di effettuare ricerche all'interno del sito Web specifico direttamente da Google.

Questa è una funzione estremamente potente, quindi Google la aggiunge solo per i siti Web con molti contenuti perché credono che includere una casella di ricerca sia la più utile per l'utente.

La casella di ricerca di Google Sitelink viene visualizzata solo con siti che contengono molti contenuti come WPBeginner, YouTube, Wikipedia, ecc.

Che cosa sono i sitelink Google?

Ora che conosci l'importanza dei sitelink di Google, diamo un'occhiata a come aggiungere sitelink di Google al tuo sito web.

Non esiste un modo garantito per ottenere sitelink Google per il tuo sito web. A differenza di altre funzionalità SEO, non è possibile fare clic su nessun pulsante Google Search Console per abilitare i sitelink per il tuo sito WordPress.

I sitelink di Google sono automatizzati e vengono visualizzati interamente in base all'algoritmo di Google. Tuttavia puoi seguirne alcuni Best practice SEO per migliorare significativamente le possibilità di ottenere sitelink di Google per il tuo sito web.

Diamo un'occhiata alle 8 migliori pratiche per ottenere sitelink per il tuo sito web.

1. Il nome del tuo sito web deve essere unico

I sitelink di Google vengono visualizzati principalmente su query di ricerca specifiche del marchio e vengono aggiunti solo per il sito che si classifica al primo posto per i risultati di ricerca.

Se hai un marchio generico come “Global HR Expert Consulting”, probabilmente avrai difficoltà a posizionarti ai primi posti. Anche se arrivi alla posizione n. 1, Google ha ancora difficoltà a decidere se l'utente sta davvero cercando la tua azienda o l'argomento generale.

Ecco perché i nomi di marchi generici non hanno sitelink:

Nessun sitelink Google per marchi generici

A meno che, naturalmente, il tuo marchio non diventi un nome familiare come Apple, nel qual caso Google sa che l'intento di ricerca è per le persone interessate alla società tecnologica, Apple, e non il frutto.

Poiché la maggior parte delle aziende non avrà il budget di marketing come Apple per diventare un marchio mondiale, è meglio selezionare un nome più unico per la tua azienda come WPBeginner, OptinMonster, ecc.

Ora, se hai già un marchio affermato, ti consigliamo vivamente di non modificarlo solo per ottenere sitelink perché questo è un compito molto complicato e ha i suoi rischi. Per maggiori dettagli, consulta la nostra guida su: come spostare il tuo sito in un nuovo dominio.

2. Classifica alla posizione n. 1 per il tuo marchio

Come accennato in precedenza, i sitelink di Google sono assegnati solo al primo risultato di ricerca, quindi è necessario lavorare al primo posto per il termine del marchio.

Questo può richiedere del tempo per una nuova società, ma con una promozione sufficiente puoi arrivarci.

Ad esempio, il nostro nuovo sito Web, WP Mail SMTP, non si classifica al primo posto per la sua parola chiave, quindi non abbiamo ancora sitelink di Google.

Considerando che il nostro altro nuovo sito Web, RafflePress si colloca al primo posto, quindi ha sitelink di Google.

Esempio di collegamento al sito RafflePress

Per migliorare il posizionamento del tuo sito Web, devi seguire il nostro Guida SEO di WordPress e attuare le migliori pratiche. Devi anche fare ricerca per parole chiave e scrivere post di blog di qualità che lo siano ottimizzato per SEO . Dopodiché, devi ottenere ritroso al tuo sito.

3. Utilizzare dati strutturati adeguati per SEO

I motori di ricerca utilizzano robot automatizzati per eseguire la scansione e l'indicizzazione del tuo sito Web. Questi robot dei motori di ricerca cercano dati strutturati per comprendere meglio cos'è il sito Web e la pagina specifica.

I dati strutturati possono aiutarti a migliorare le tue possibilità di ottenere un sitelink di Google, uno snippet in primo piano e persino apparire nella casella delle risposte.

Puoi configurarlo usando a Plugin SEO per WordPress come Yoast SEO, All in One SEO o un altro plug-in simile che consente di aggiungere metadati e altri elementi dello schema.

Come in ogni altra cosa, i markup dello schema o i dati strutturati non garantiscono che Google aggiunga sitelink, ma migliora sicuramente le tue possibilità.

4. Avere struttura e navigazione chiare del sito web

Come proprietario di un sito Web, è tuo compito assicurarti che Google e altri motori di ricerca possano facilmente orientarsi nel tuo sito Web.

Puoi farlo organizzando le tue pagine principali in modo ben organizzato gerarchico menu a discesa WordPress.

Puoi aggiungi la navigazione breadcrumb sul tuo sito Web per facilitare agli utenti e ai motori di ricerca la visualizzazione della struttura del sito.

Devi anche assicurarti di avere il pagine importanti del sito web come Informazioni su, Prezzi, Contatti, ecc. creati e collegati da varie aree del tuo sito Web.

5. Crea una Sitemap e aggiungi il tuo sito a Google Search Console

Google e altri motori di ricerca si basano su sitemap XML per scoprire e indicizzare correttamente tutte le pagine del tuo sito Web.

Devi creare una Sitemap XML, quindi inviarlo alla console di ricerca di Google.

Ciò renderà più facile per Google scoprire tutte le pagine del tuo sito e può anche aiutare ad aumentare le tue possibilità di ottenere un sitelink di Google.

6. Trasforma l'abitudine nel collegamento interno

Il collegamento interno è una delle parti più importanti del SEO on-page. Devi assicurarti di collegarti frequentemente alle tue pagine interne principali sul tuo sito web.

Poiché Google utilizza i backlink come segnale di classificazione, i link interni aiutano Google a vedere quali pagine sono le più importanti sul tuo sito.

Puoi vedere come ci siamo collegati a vari contenuti del nostro sito Web interno da questo articolo.

7. Migliorare i titoli delle pagine e renderli pertinenti

I titoli delle pagine sono probabilmente l'elemento SEO on-page più importante. Devi assicurarti che il titolo della tua pagina sia pertinente alla parola chiave per cui stai cercando di classificare.

Google utilizza i titoli delle pagine per generare i sitelink, quindi è necessario assicurarsi che i titoli delle pagine siano pertinenti.

TrustPulse team ha fatto un ottimo lavoro con i titoli delle pagine:

Sitelink Google generati dal titolo della pagina

Puoi definire il titolo del post o della pagina all'interno delle impostazioni del plug-in SEO di WordPress per quella rispettiva pagina.

8. Aumenta la consapevolezza del tuo marchio

Come accennato in precedenza, i sitelink di Google vengono generalmente mostrati per siti Web consolidati.

Non devi essere un grande marchio come Apple o WPBeginner, ma è necessario aumentare la consapevolezza sufficiente affinché Google ti noti.

L'autorità e la presenza online del tuo sito Web svolgono un ruolo importante nell'algoritmo di ranking di Google.

Ecco alcune cose che puoi fare per aumentare la consapevolezza del tuo marchio:

  • Creare profili di social media per il tuo marchio e assicurati che siano collegati a te
  • Ottenere recensioni commerciali positive sul tuo marchio su Facebook, Yelp, Google e altri aggregatori di recensioni.
  • Blog degli ospiti su siti Web di settore popolari
  • Partecipa alle discussioni della comunità e / o rilascia interviste
  • Fai comunicati stampa e contatta i punti vendita per coprire il tuo marchio

La consapevolezza del marchio aiuta ad aumentare il numero di ricerche del marchio che è un indicatore che Google utilizza per determinare se aggiungere sitelink per quel particolare termine.

Proprio come i sitelink di Google, anche la casella di ricerca con sitelink viene aggiunta in base alla discrezione di Google. La casella di ricerca dei sitelink di Google è in genere dedicata a siti Web con un gran numero di contenuti come WPBeginner, Wikipedia, YouTube ecc.

Che cosa sono i sitelink Google?

Detto questo, puoi aggiungere alcuni frammenti di codice sul tuo sito Web per incoraggiare Google a visualizzare una casella di ricerca del sito insieme ai sitelink di Google.

Se stai usando il Yoast plugin SEO, quindi aggiunge automaticamente il markup JSON + LD per la ricerca nel sito.

In caso contrario, è possibile utilizzare il Plug-in Casella di ricerca sitelink per aggiungere il markup dello schema LD JSON pertinente.

Domande frequenti sui sitelink Google

Nel nostro Gruppo Facebook e canali di supporto, abbiamo ricevuto molte domande relative ai sitelink di Google. Di seguito sono riportati i migliori.

Come rimuovo i sitelink da Google?

In passato, Google ha consentito ai webmaster di “ridurre” i sitelink dalla console di ricerca di Google. Tuttavia questa opzione è stata rimossa per semplificare le cose. L'unico modo per rimuovere una pagina specifica dai sitelink di Google è eliminare la pagina o impostarla su noindex. Non è possibile disabilitare i sitelink di Google una volta aggiunti se non si deindicizza l'intero sito Web, cosa non consigliata.

Come cambio i sitelink in Google?

Non è possibile modificare i sitelink in Google. L'algoritmo di Google seleziona automaticamente le pagine pertinenti sul tuo sito e le aggiunge al sitelink. Puoi personalizzare i titoli delle pagine, ma dipende interamente da Google il testo che visualizzano. Non è possibile modificare il testo sui sitelink di Google poiché è automatizzato.

Posso pagare per ottenere i sitelink di Google?

A volte i principianti possono confondere i sitelink di Google con l'estensione sitelink di Google Adwords. Quando paghi per gli annunci, Google ti consente di utilizzare l'estensione sitelink per aggiungere ulteriori link secondari come parte del tuo annuncio. Ciò non influenza i sitelink di Google sulla tua scheda organica.

Speriamo che questo articolo ti abbia aiutato a imparare come ottenere sitelink di Google per il tuo sito WordPress. Puoi anche consultare la nostra guida su come aumentare il traffico del tuo blog e come monetizzare il tuo blog.

Se ti è piaciuto questo articolo, ti preghiamo di iscriverti al nostro Canale Youtube per i tutorial video di WordPress. Puoi trovarci anche su cinguettio e Facebook.

Il post Come ottenere sitelink Google per il tuo sito WordPress è apparso per primo WPBeginner.



Source link

Web Designer Freelancer Realizzazione Siti Web Serra Simone

Realizzo siti web, portali ed e-commerce con focus specifici sull’usabilità, l’impatto grafico, una facile gestione e soprattutto in grado di produrre conversioni visitatore-cliente. Elaboro siti internet, seguendo gli standard Web garantendo la massima compatibilità con tutti i devices. Sviluppo e-commerce personalizzati, multilingua, geolocalizzati per potervi mettere nelle migliori condizioni di vendita. Posiziono il tuo sito su Google per dare maggiore visibilità alla tua attività sui motori di ricerca con SEO di base o avanzato.