Come potenziare la SEO con WP AutoKeyword in WordPress
Categories
News Sviluppo Realizzazione Siti Web Wordpress Serra Simone

Come potenziare la SEO con WP AutoKeyword in WordPress

Tempo di lettura: 6 minuti

Stai cercando di posizionarti più in alto su Google? Ci sono un sacco di variabili che entrano in SEO, ma il fattore più importante è la parola chiave per la quale stai cercando di classificarti. E fortunatamente, ci sono molti strumenti che possono aiutarti a scegliere una parola chiave, come WP AutoKeyword.

In questo caso, il plug-in eseguirà la scansione del contenuto e suggerirà le parole chiave da utilizzare in base alla frequenza del loro utilizzo. Puoi quindi aggiungere automaticamente quelle parole chiave ai tuoi metatag.

Oggi ti dimostrerò come puoi migliora la tua SEO con il plug-in WP AutoKeyword.

Questo plugin è per:
WordPress 5.9
Collegare: Parola chiave automatica WP v1.0

Cosa sono le parole chiave?

In poche parole, le parole chiave sono le idee o gli argomenti su cui si concentrano i tuoi contenuti, che i visitatori possono cercare.

Ad esempio, supponiamo che tu voglia cercare un post sul blog sui dettagli più fini della confezione del burrito. Bene, probabilmente cercherai qualcosa come “come avvolgere un burrito” su Google. Quindi quale sarebbe la parola chiave qui?

Bene, le probabilità sono che il risultato migliore proverebbe a classificarsi per “involucro di burrito” o “involucro di burrito”.

Ciò garantirebbe che il post del blog venga visualizzato nelle ricerche relative al confezionamento di un burrito. E questa è davvero l’essenza di una parola chiave. È la frase che un visitatore digiterà in un motore di ricerca che si riferisce al tuo contenuto.

Naturalmente, queste sono solo informazioni di base. Ci sono interi libri dedicati all’arte di raccogliere e scegliere le parole chiave.

Come utilizzare la parola chiave automatica WP

Passaggio 1: installare WP AutoKeyword

WP AutoKeyword è uno strumento di selezione delle parole chiave che suggerirà le parole chiave in base al contenuto che hai scritto. Di conseguenza, ti aiuterà a trovare la parola chiave migliore per classificare un singolo pezzo.

Questo può aiutarti a migliorare le tue classifiche SEO e semplificarti la vita durante la creazione di contenuti. Iniziamo!

Fai clic su Plugin e seleziona l’opzione Aggiungi nuovo nel pannello di amministrazione di sinistra.

Cerca WP AutoKeyword nella casella di ricerca disponibile.

Cerca WP AutoKeyword

Trova il plug-in WP AutoKeyword e fai clic sul pulsante “Installa ora” e attiva il plug-in per l’uso.

Fare clic sul pulsante Installa ora

Passaggio 2: utilizza lo strumento di selezione delle parole chiave

A differenza della maggior parte dei plugin, non c’è nulla da personalizzare o configurare. Il plugin funziona immediatamente dopo l’attivazione. In sostanza, devi solo inserire il contenuto e ti suggerirà una parola chiave. Ha diversi strumenti da usare, quindi iniziamo.

Fare clic su Strumenti e selezionare l’opzione WP AutoKeyword.

Il primo strumento è il Selettore di parole chiave. Inserisci semplicemente il numero di parole chiave che desideri che il plug-in cerchi in alto. Puoi cercare parole chiave singole, doppie o triple. Non c’è limite, ma più ampia è la gamma, meno specifici diventano.

Quindi inserisci semplicemente il contenuto per il quale desideri un suggerimento nella casella del contenuto e fai clic sul pulsante “Suggerisci le parole chiave”.

Il plug-in analizzerà quindi il contenuto e visualizzerà i risultati. Ora è semplice da usare, ma ci sono alcuni inconvenienti.

Innanzitutto, devi effettivamente fornire al plug-in qualcosa con cui lavorare, e ciò che intendo con questo è che deve esserci una buona quantità di contenuto per poter cercare. Il semplice inserimento di un paragrafo o due non lo taglierà.

Se non è stato inserito abbastanza contenuto, il plug-in non elencherà alcuna parola chiave per te. Se tutto va bene, dovresti essere in grado di usarlo come generatore di parole chiave in blocco.

Passaggio 3: sommatore di parole chiave per post in blocco

Il prossimo strumento a cui dovremmo dare un’occhiata è il Bulk Post Keyword Adder. Come suggerisce il nome, cercherà il contenuto del tuo post, suggerirà parole chiave e le aggiungerà in un colpo solo.

È molto efficiente, ma c’è il rischio di un potenziale rallentamento quando è in esecuzione.

Per questo motivo, anche il plugin consiglia di fare solo un piccolo batch di post alla volta. Ciò garantirà che il plug-in non influisca sulle prestazioni del tuo sito web.

La buona notizia è che questo strumento è abbastanza facile da usare. Ancora una volta, inserisci un numero nel conteggio delle parole chiave singole, doppie e triple per selezionare quante parole chiave di ciascun tipo cercare. Quindi, inserisci semplicemente l’inizio e l’endpoint per i post da cercare.

Quindi fai clic sul pulsante “Suggerisci e aggiungi le parole chiave”.

Nota: C’è anche un pulsante “Ripristina”. Questo cancella solo tutti i campi e non ha alcun impatto su nulla di importante.

Passaggio 4: finire

Ti starai chiedendo come si comportano alcune di quelle parole chiave che ti sono state suggerite. Bene, puoi farlo con il database delle parole chiave. Qui puoi inserire una parola chiave ed esaminare vari fattori al riguardo.

C’è anche una sezione chiamata Salva nuove parole chiave che fungerà da blocco note in cui memorizzare le parole chiave. Le parole chiave inserite qui possono essere visualizzate nel database delle parole chiave per aiutarti a trovare un articolo adatto a loro.

Infine, c’è una sezione della Guida che risponde ad alcune domande e ti aiuta a capire il plugin.

E con questo, sai come utilizzare il plug-in WP AutoKeyword nella sua interezza. Congratulazioni!

Dovrei usare solo uno strumento per le parole chiave in WordPress?

Assolutamente no.

La maggior parte degli esperti utilizza più strumenti di suggerimento di parole chiave per ottenere i migliori risultati. La verità è che ogni strumento è costruito in modo diverso, il che significa che riceverai consigli diversi. Questo può aiutarti a identificare le migliori parole chiave per cui posizionarti.

Vale anche la pena notare che alcuni strumenti soddisfano esigenze diverse.

Ad esempio, potresti avere in mente una parola chiave, ma non avere idea di come incorporarla in modo naturale in una frase. In questi casi, puoi utilizzare un generatore di frasi per creare frasi dalla parola chiave.

E la buona notizia è che lo strumento gratuito di selezione delle parole chiave è la norma e non l’eccezione. Pertanto, non devi sprecare denaro per acquistare più strumenti.

Migliora la tua SEO per ottenere più traffico

La SEO del tuo sito web ha un impatto diretto sulla quantità di traffico che riceverà il tuo sito web. Migliore è il posizionamento del tuo sito web su Google, maggiore è il traffico che ottieni. È davvero così semplice, eppure la SEO è tutt’altro che semplice.

A dire il vero, le parole chiave sono un fattore che determinerà il posizionamento del tuo sito web. Devi anche assicurarti che il contenuto stia usando quella parola chiave correttamente, che il tuo sito web abbia a Mappa del sitoe che la struttura dell’URL sia SEO-friendly.

Per non parlare del fatto che il tuo sito web deve caricarsi velocemente sia su desktop che dispositivi mobili. Ci vuole molto lavoro per perfezionarlo, ma il guadagno è enorme.

Quali altri strumenti per le parole chiave usi in WordPress? Hai notato un posizionamento migliore dall’utilizzo di WP AutoKeyword?

Source link

Web Designer Freelancer Realizzazione Siti Web Serra Simone Realizzo siti web, portali ed e-commerce con focus specifici sull’usabilità, l’impatto grafico, una facile gestione e soprattutto in grado di produrre conversioni visitatore-cliente. Elaboro siti internet, seguendo gli standard Web garantendo la massima compatibilità con tutti i devices. Sviluppo e-commerce personalizzati, multilingua, geolocalizzati per potervi mettere nelle migliori condizioni di vendita. Posiziono il tuo sito su Google per dare maggiore visibilità alla tua attività sui motori di ricerca con SEO di base o avanzato.

Scroll Giù