Sono passati diversi mesi dall’ultima volta che mi sono immerso in Nick Diego’s Visibilità del blocco plugin, ed è trascorso un anno dal rilascio iniziale. Di recente è passato dal suo lavoro passato allo spazio dei prodotti WordPress, ha creato uno dei migliori plug-in basati sul contesto per mostrare o nascondere i contenuti.

A gennaio, Diego ha pubblicizzato alcune delle idee che aveva per un film ancora da pubblicare Blocco visibilità Pro. Stava già soddisfacendo le esigenze degli utenti, ma c’era ancora molto da esplorare.

“Man mano che la visibilità dei blocchi cresce, ci saranno funzionalità avanzate e/o di nicchia che saranno utili per determinati utenti”, ha affermato all’epoca. “Pensa alle integrazioni con altri plugin di terze parti. Ci sarà sempre una versione gratuita del plug-in, ma alcune di queste funzionalità aggiuntive saranno alla fine fornite da un componente aggiuntivo premium (a pagamento) chiamato Block Visibility Pro.

Diego ha rilasciato tranquillamente l’add-on pro a giugno, che non toglie nulla alla versione gratuita. Tutto in esso è un puro valore aggiunto e aiuta gruppi specifici di utenti.

La scorsa settimana ha rilasciato Block Visibility Pro 1.1.0 e sono riuscito a ottenere una copia di prova con cui giocare. In breve, sono più impressionato di quando ho coperto per la prima volta la versione gratuita a gennaio.

Aggiunte professionali

Le prime versioni del plug-in gratuito avevano controlli di visibilità per tutti i visitatori, ruoli utente e date di inizio e fine. Da allora, Diego ha potenziato le opzioni per includere le dimensioni dello schermo, lo stato di accesso e gli account utente. Si integra anche con Advanced Custom Fields e WP Fusion. Questo è più di quanto offriranno molte altre soluzioni di visibilità dei contenuti prima di dover eseguire l’aggiornamento a una versione commerciale o professionale.

L’attuale versione pro include controlli condizionali per quanto segue:

  • Posizione (Query e Post)
  • In base all’ora e al giorno della settimana
  • WooCommerce
  • Download digitali facili
  • Browser e dispositivo
  • Percorso URL
  • Fonte di riferimento

I controlli di posizione sono ciò con cui mi sono trovato ad armeggiare di più. Sono utili al momento, ma offriranno più potenza se usati insieme al prossimo editor di siti di WordPress.

Posizione, controlli di visibilità basati su query.

I controlli Posizione sono essenzialmente opzioni di visibilità basate su query. Gli utenti possono scegliere di mostrare o nascondere i blocchi in base al tipo di post, alla tassonomia e altro. È disponibile tutto, dagli attributi dei singoli post al tipo di archivio. Gli utenti possono anche creare più set di regole, combinando varie opzioni basate sulla posizione.

Per i proprietari di negozi, le integrazioni WooCommerce e Easy Digital Downloads sono estese. Gli utenti possono visualizzare i blocchi in base al contenuto del carrello degli acquisti, alle metriche dei clienti e alle metriche del prodotto. Questo potrebbe tornare utile per promozioni, coupon e funzionalità simili.

Una delle mie funzionalità preferite, inclusa anche nella versione gratuita, è un’opzione popup per selezionare le impostazioni di visibilità che devono apparire nella barra laterale.

È disponibile il pannello delle opzioni di visualizzazione popup per il controllo con i controlli di visibilità dei blocchi.
Attivazione e disattivazione dei controlli di visibilità nella scheda Visibilità.

Questa funzione riduce l’ingombro della scheda Visibilità del plug-in nel pannello della barra laterale dei blocchi, dando agli utenti il ​​controllo sulle opzioni che desiderano utilizzare.

Sembra simile a una proposta attuale per il plugin Gutenberg che consentirebbe agli utenti di attivare controlli specifici:

Proposta di editor di blocchi di Gutenberg per attivare/disattivare i controlli tipografici.
Proposta per l’attivazione/disattivazione dei controlli tipografici a blocchi.

Le differenze tra i due sono nella posizione del pulsante “puntini di sospensione” per aprire il popup. La proposta di Gutenberg lo ha nella parte superiore della scheda. Blocca visibilità lo aggiunge come controllo nella sua scheda Visibilità. Tuttavia, il concetto è lo stesso e il plug-in fornisce un test nel mondo reale di come potrebbe funzionare la funzione. Finora sono contento del risultato. Mi permette di nascondere opzioni che userei raramente. Non vedo l’ora che qualcosa di simile si faccia strada nel core di WordPress.

Da sviluppatore a sviluppatore

Se devo essere sincero, sono un po’ invidioso del lavoro che ha fatto Diego. Molti non lo sanno, ma ho anche creato una soluzione simile per Block Visibility nel 2019. Era prima che entrassi a far parte dello staff qui a WP Tavern. Prima di vedere maturare quel progetto, l’ho consegnato come parte di una più ampia vendita di proprietà intellettuale.

Lo sottolineo perché comprendo la complessità di costruire una soluzione che funzioni da un punto di vista tecnico pur essendo user-friendly. Non è facile, ma Block Visibility sembra trovare il giusto equilibrio.

E non lo dico spesso, ma il lavoro di Diego supera di gran lunga tutto ciò che avevo costruito o addirittura avevo in cantiere. È su un altro livello, quindi una parte di me è contenta che io e lui non siamo in competizione in questo spazio. Allo stesso tempo, vorrei poter tornare indietro e implementare alcune di queste idee sul mio progetto precedente.

Source link

Web Designer Freelancer Realizzazione Siti Web Serra Simone Realizzo siti web, portali ed e-commerce con focus specifici sull’usabilità, l’impatto grafico, una facile gestione e soprattutto in grado di produrre conversioni visitatore-cliente. Elaboro siti internet, seguendo gli standard Web garantendo la massima compatibilità con tutti i devices. Sviluppo e-commerce personalizzati, multilingua, geolocalizzati per potervi mettere nelle migliori condizioni di vendita. Posiziono il tuo sito su Google per dare maggiore visibilità alla tua attività sui motori di ricerca con SEO di base o avanzato.