Diventerà più facile creare schemi a blocchi?  – WP Tavern
Categories
News Sviluppo Realizzazione Siti Web Wordpress Serra Simone

Diventerà più facile creare schemi a blocchi? – WP Tavern

Tempo di lettura: 2 minuti

Sai se WordPress FSE sta lavorando per rendere più semplice la creazione di pattern a blocchi? I modelli e le parti devono semplicemente fare clic su un pulsante per scaricarli. Ma i modelli sono molto manuali e devi registrarli tutti a livello di codice.

Thiago

Non sei la prima persona che fa questa domanda, ed è qualcosa su cui rimuginavo da un po’. Con lo sviluppo del tema sta invadendo rapidamente un punto in cui potrebbe essere fatto quasi esclusivamente tramite l’editor del sito, ha senso che i modelli di blocco seguano le loro controparti del modello.

La funzione non ha ricevuto alcun tipo di via libera ufficiale. Non sono a conoscenza di un biglietto specifico per questo, ma sembra che farà parte della naturale evoluzione di temi e modelli. Incoraggio ad aprire un nuovo ticket tramite la directory GitHub di Gutenberg.

Due caratteristiche fondamentali devono precederlo:

  • Una cartella standard per la memorizzazione di modelli nei temi.
  • Un modo per salvare i modelli nel database.

Fortunatamente, ci sono i biglietti per entrambi. Il mese scorso, il leader di Gutenberg Matías Ventura ha aperto un nuovo numero per standardizzare l’organizzazione dei temi. WordPress 5.9 vedrà l’introduzione di /templates e /parts cartelle per i modelli e le parti del modello, rispettivamente. Queste saranno le posizioni ufficialmente supportate nei temi dei blocchi.

Quello stesso biglietto propone futuri miglioramenti di a /styles cartella per le variazioni di stile globali e /patterns per schemi a blocchi. Avere una posizione standard per queste cose è fondamentale perché l’esportatore nell’editor del sito deve sapere dove inserirle nel file ZIP esportato.

Un vantaggio collaterale di questa funzione è che gli autori di temi non sarebbero più tenuti a registrare i loro modelli personalizzati tramite PHP. Potrebbero semplicemente rilasciare i file nel loro /patterns cartelle e andare avanti. Il formato di questo non è neanche lontanamente ufficiale a questo punto. C’è un richiesta pull non unita che implementa questo cercando le intestazioni dei file.

Il secondo elemento per risolvere questo problema è capire come consentire agli utenti di salva i modelli tramite l’interfaccia utente in modo simile ai blocchi riutilizzabili. Questo è un problema più complesso. Esistono plugin che già lo fanno, come il mio Generatore di modelli a blocchi, che necessita urgentemente di un aggiornamento, e BlockMeister, una soluzione più robusta. Blocchi riutilizzabili estesi consente anche agli utenti di convertire i blocchi riutilizzabili in modelli. Quindi, ci sono già persone che stanno cercando di risolvere il problema.

Ci sono ancora domande sull’implementazione prima che possa essere ufficialmente supportata. I modelli salvati sono un sottotipo di? wp_block, qual è attualmente il tipo di post per i blocchi riutilizzabili? Sono qualcosa di separato? Quindi, il progetto deve anche decidere se desidera consentire categorie di pattern personalizzate tramite una nuova tassonomia.

Ci sono anche altre considerazioni prima di aggiungere un’altra funzionalità nel core, come aggiunta di una libreria di design per i componenti nello spazio globale.

Non siamo proprio al punto in cui vorresti, ma siamo sulla buona strada. Il /patterns la sola cartella eliminerebbe il requisito di scrittura del codice. Se arriva su WordPress, puoi copiare e incollare il blocco HTML sopra. Non è lo stesso che esportarli insieme ai modelli, ma spero che la piattaforma arrivi a quella destinazione un giorno.


Source link

Web Designer Freelancer Realizzazione Siti Web Serra Simone Realizzo siti web, portali ed e-commerce con focus specifici sull’usabilità, l’impatto grafico, una facile gestione e soprattutto in grado di produrre conversioni visitatore-cliente. Elaboro siti internet, seguendo gli standard Web garantendo la massima compatibilità con tutti i devices. Sviluppo e-commerce personalizzati, multilingua, geolocalizzati per potervi mettere nelle migliori condizioni di vendita. Posiziono il tuo sito su Google per dare maggiore visibilità alla tua attività sui motori di ricerca con SEO di base o avanzato.

Scroll Giù