Guida all'ottimizzazione SEO di YouTube |  www.HTMLGoodies.com
Categories
News Sviluppo Realizzazione Siti Web Wordpress Serra Simone

Guida all’ottimizzazione SEO di YouTube | www.HTMLGoodies.com

Tempo di lettura: 5 minuti

Sebbene la principale pretesa di fama di YouTube sia essere la piattaforma di video online più importante, funziona anche come un enorme motore di ricerca. Per aiutarti a raggiungere la vetta delle classifiche di YouTube, offriamo diversi suggerimenti SEO per rendere i tuoi video il più possibile ricercabili, visibili e classificabili.

Suggerimenti SEO su YouTube

Poiché YouTube funziona come un motore di ricerca, “YouTube SEO” può essere descritto come un modo per ottimizzare i tuoi video, in modo che arrivino in cima ai risultati di ricerca. Ecco alcuni suggerimenti per l’ottimizzazione SEO di YouTube che possono aiutarti a raggiungere questo obiettivo per ottenere più visitatori e visualizzazioni.

1. Inizia con la ricerca per parole chiave

Le parole chiave non sono solo fondamentali per atterrare in cima alle classifiche di Google in quanto hai bisogno che vengano visualizzate anche su YouTube. Con le giuste parole chiave in atto, YouTube può dire qual è l’argomento del tuo video, il che aiuta la piattaforma a indicizzare il contenuto e a collegarlo a qualsiasi ricerca utente correlata.

Dove cerca le parole chiave YouTube? In vari punti, come il titolo, la descrizione e i tag del video. Per trovare parole chiave che attireranno i visitatori giusti sui tuoi video, inizia utilizzando la barra di ricerca su YouTube stesso.

Usa la barra di ricerca di YouTube per digitare qualunque argomento tratta il tuo video. Quando inizi a digitare, noterai diversi suggerimenti di completamento automatico per aiutarti a trovare rapidamente quello che stai cercando.

Ad esempio, se digiti “marketing online”, la barra di ricerca ti darà i seguenti suggerimenti sotto di essa:

  • Marketing online
  • Marketing online per principianti
  • Attività di marketing online
  • Corso di marketing online
  • I lavori di marketing online funzionano da casa
  • Strategia di marketing online

In questo modo, puoi vedere le parole chiave principali per il tuo argomento e allo stesso tempo ottenere idee per nuovi contenuti. Tieni presente che i risultati potrebbero variare a seconda delle impostazioni, della posizione e della cronologia delle ricerche precedente.

Sebbene in questo modo sia possibile eseguire semplici ricerche per parole chiave, è anche possibile utilizzare uno strumento per le parole chiave per semplificare le operazioni, ad esempio Google Trend, VidIQ, o Parole chiave ovunque.

Un altro modo per fare ricerche sulle parole chiave di YouTube è controllare i video dei tuoi concorrenti. Tuttavia, non solo chiunque nella tua nicchia lo farà, poiché vuoi le autorità che hanno il pubblico più vasto e il maggior numero di visualizzazioni, così puoi vedere cosa stanno facendo bene.

Quando trovi i migliori canali YouTube nella tua nicchia, presta attenzione a quali termini usano nei loro video più visti. Puoi farlo facendo clic sulla scheda “Video” in ciascun canale e quindi facendo clic su “Ordina per” per selezionare i video più popolari. Sebbene le parole chiave utilizzate nel titolo di un video principale siano essenziali, cerca anche i tag. Sebbene siano invisibili, puoi visualizzare i tag facendo clic con il pulsante destro del mouse sulla pagina del video per visualizzare il codice sorgente. Una volta lì, cerca “parole chiave” nel codice, in modo da poter vedere tutti i tag che hanno contribuito a migliorare il suo posizionamento.

Leggi: Suggerimenti per far crescere i tuoi follower su TikTok

2. Scegli le parole chiave giuste

Dopo aver eseguito la ricerca per parole chiave utilizzando la barra di ricerca di YouTube, uno strumento o guardando i tuoi concorrenti, il passaggio successivo è scegliere le parole chiave giuste per i tuoi video. Invece di scegliere semplicemente i termini più popolari che portano la maggior concorrenza da grandi marchi e influencer, la soluzione migliore è fare affidamento su parole chiave a coda lunga che di solito sono tre parole o più.

Qual è il vantaggio di scegliere parole chiave a coda lunga? Rendono più facile salire in classifica poiché c’è meno concorrenza. E come bonus, molte parole chiave a coda lunga tendono ad essere più specifiche o descrittive, il che può portare a conversioni più elevate.

Ad esempio, invece di utilizzare “marketing online” come parola chiave, potresti allungarla in “marketing online di Facebook”. In questo modo si restringe il termine di ricerca, si elimina un po’ di concorrenza e si aumentano le possibilità di un posizionamento migliore per quell’argomento specifico. Potresti renderlo ancora più specifico scegliendo una parola chiave a coda lunga come “marketing online di storie di Facebook”.

Quando scegli le parole chiave a coda lunga, è importante ricordare che devono essere pertinenti al tuo video. Se scegli una parola chiave che non è trattata nel tuo video, solo con la speranza di aumentare il tuo posizionamento, gli spettatori la abbandoneranno rapidamente. Ciò porterà YouTube a penalizzarti per mancanza di coinvolgimento, il che farà precipitare il tuo ranking.

3. Punta a video che durino almeno 10 minuti

Se hai un video incredibilmente pertinente che è breve ma pieno zeppo di contenuti di qualità, non allungarlo solo perché. Ma se puoi, punta a video approfonditi che durino almeno 10 minuti, poiché gli studi dimostrano che i primi cinque video di solito durano poco meno di 12 minuti.

D’altro canto, i video di durata inferiore a 2 minuti tendono ad essere in fondo alla classifica.

Leggi: Suggerimenti per aumentare il coinvolgimento di Facebook

4. Perfeziona i tuoi titoli

Con alcune parole chiave in mente, è il momento di convertirle in titoli per i tuoi video. Cosa rende un buon titolo YouTube? Gli studi dimostrano che più breve è il titolo, migliore è la classifica, con la lunghezza ideale di circa 48 caratteri. Oltre ad essere concisi, i titoli dei tuoi video dovrebbero includere anche le parole chiave esatte per abbinare i termini di ricerca degli utenti. Se puoi, posiziona le parole chiave il più vicino possibile all’inizio del titolo.

Cos’altro dovrebbe includere un titolo YouTube ottimizzato? Una descrizione di ciò che l’utente sta per vedere e qualcosa che lo motiva a fare clic sul video. Combina tutti questi fattori e dovresti fare un fuoricampo con i tuoi titoli ogni volta.

5. Prenditi del tempo quando scrivi le descrizioni

YouTube ti offre fino a 5.000 caratteri per scrivere una descrizione del video. Con esso, puoi convincere un utente a scegliere il tuo video rispetto ad altri poiché l’inizio di ogni descrizione viene mostrato nei risultati di ricerca. Ancora più importante, la descrizione aiuta l’algoritmo di YouTube a determinare il contenuto del tuo video, il che può avere un impatto significativo sul tuo posizionamento.

Quando scrivi una descrizione, includi parole chiave relative a qualsiasi argomento trattato nel video. Se il video è lungo, aggiungi i timestamp per aiutare gli utenti a passare a parti diverse per visualizzare le informazioni specifiche che stavano cercando. Per incoraggiare gli utenti a interagire con il tuo marchio, includi inviti all’azione che li invitino a iscriversi al tuo canale o a visitare il tuo sito web. Puoi anche aggiungere hashtag alla tua descrizione, ma evita di includerne più di 15 poiché YouTube li ignorerà.

6. Ricorda i tuoi tag

YouTube utilizza i tag per aiutare a classificare i video. I tag appropriati aiutano YouTube a individuare rapidamente l’argomento di un video per indicizzarlo di conseguenza e consigliare video correlati che possono aumentare ulteriormente il traffico del tuo canale.

Quando inserisci i tag per i tuoi video, punta a sei-otto parole. Anche se c’è spazio per 120 caratteri, non esagerare perché potresti confondere l’algoritmo e far fallire i tuoi migliori sforzi.

Leggi: I migliori consigli per l’ottimizzazione dei social media

7. Usa un nome file descrittivo

Quando carichi il tuo video su YouTube, usa un nome file descrittivo che includa la parola chiave. Questo darà alla piattaforma un altro indizio sul video oltre al titolo, ai tag e alla descrizione.

Ad esempio, invece di caricare un video denominato VID_57632298.mp4, cambia il nome in uno descrittivo con la parola chiave, come facebook_online_marketing_tips.mp4.

8. Usa trascrizioni e didascalie

L’utilizzo di trascrizioni e didascalie è un ottimo modo per aiutare l’algoritmo di YouTube a comprendere meglio i tuoi contenuti poiché legge testo e codice rispetto a immagini e video. E mentre otterrai risultati favorevoli dall’algoritmo, l’utilizzo di trascrizioni e didascalie sui tuoi video può anche renderli più user-friendly per coloro che non possono ascoltare con l’audio al lavoro o per le persone che hanno problemi a sentire o elaborare l’audio.

Per saperne di più Tutorial di marketing su Internet, marketing digitale, SEO e ottimizzazione dei social media.

Source link

Web Designer Freelancer Realizzazione Siti Web Serra Simone Realizzo siti web, portali ed e-commerce con focus specifici sull’usabilità, l’impatto grafico, una facile gestione e soprattutto in grado di produrre conversioni visitatore-cliente. Elaboro siti internet, seguendo gli standard Web garantendo la massima compatibilità con tutti i devices. Sviluppo e-commerce personalizzati, multilingua, geolocalizzati per potervi mettere nelle migliori condizioni di vendita. Posiziono il tuo sito su Google per dare maggiore visibilità alla tua attività sui motori di ricerca con SEO di base o avanzato.

Scroll Giù