I contributori di Gutenberg esplorano la creazione di modelli più avanzati – Taverna WP
Categories
News Sviluppo Realizzazione Siti Web Wordpress Serra Simone

I contributori di Gutenberg esplorano la creazione di modelli più avanzati – Taverna WP

Tempo di lettura: 3 minuti

I contributori del design di Gutenberg lo sono esplorando come aggiornare l’interfaccia utente per la creazione del modello per espandere i tipi di modelli che l’utente può creare utilizzando l’editor del sito. In WordPress 5.9 gli utenti possono modificare qualsiasi modello incluso in un tema, ma la creazione del modello è limitata ad alcune nozioni di base:

  • Prima pagina
  • Separare
  • Pagina
  • Archivio
  • Ricerca
  • 404
  • Indice

Molti di questi modelli di base sono già utilizzati dai temi FSE. Gli utenti vedranno solo l’opzione per creare modelli (da questo elenco limitato) che il loro tema non ha già introdotto. L’apertura della creazione di modelli al mondo più ampio dei modelli di temi di WordPress consentirebbe molta più personalizzazione.

I contributori stanno esplorando l’aggiunta della possibilità di creare categoria, autore, tag, allegato, tassonomia, data, CPT (tipi di post personalizzati), modelli per un post o una pagina specifici e “generale” modelli.

Il designer di Automattic James Koster ha condiviso una breve dimostrazione video di come immaginava potesse essere il flusso per questo.

“Quello che ho ritenuto funzionasse bene è stato separare i modelli in base alla loro specificità”, ha detto Koster. “Ovvero: modelli che servono a uno scopo statico (404, front-page, *-$slug ecc) sono raggruppati e sotto vengono visualizzati i modelli con uno scopo dinamico.

“Questa disposizione eleva l’importanza della creazione di modelli per un contesto specifico – che penso sia un flusso piuttosto popolare – pur rendendo molto semplice l’aggiunta di modelli comuni come page.”

Ha suggerito che la sezione “Avanzate” nella parte inferiore del menu potrebbe ospitare modelli che hanno meno probabilità di essere utilizzati, come tassonomia o data.

Non è garantito che questa sia l’interfaccia utente che atterra per la creazione di modelli avanzati, ma è un’esplorazione di come potrebbe funzionare.

Lo sviluppatore di WordPress Steve Graboski ha commentato come la creazione di modelli CPT tramite l’editor del sito darebbe agli utenti più libertà di modificare il sito, riducendo al contempo il numero di file di temi che gli sviluppatori devono mantenere:

Come molti altri sviluppatori web, aiuto a gestire un’implementazione WP Multisite. Se l’editor del sito consentisse a sviluppatori come noi di creare modelli CPT, ciò comporterebbe un profondo miglioramento della nostra esperienza con WordPress.

Per cominciare, potremmo rimuovere diversi temi figlio che esistono solo per fornire ai nostri reparti layout, archivi e pagine di ricerca CPT. Gli unici file di cui avremmo bisogno sono i plugin che definiscono i CPT. Chi non amerebbe un repo meno complicato?

I vantaggi si estendono oltre il team di sviluppo. In teoria, potremmo offrire ai nostri editori la possibilità di modificare questi modelli CPT, senza necessità di codifica. Ciò consentirebbe ai nostri collaboratori non programmatori di modificare i layout dei modelli senza fare affidamento sulla nostra assistenza. Gli editori ottengono più potere sui loro siti e gli sviluppatori guadagnano più ore di produttività.

L’idea di inserire la creazione del modello CPT all’interno dell’editor del sito ha spinto i partecipanti alla discussione a considerare di rendere la creazione dei CPT stessi più user friendly.

“Mi piace l’idea che il core possa fornire un’interfaccia utente per la creazione di CPT, a volte voglio un CPT, ma non voglio dover estrarre l’editor di codice per farlo, soprattutto se avrà praticamente le stesse capacità di un post”, ha detto lo sviluppatore di WordPress Aurooba Ahmed.

“Creazione di modelli per esistente I CPT sembrano una posta in gioco da tavolo, ma anche una soluzione abbastanza orientata agli sviluppatori perché richiede in primo luogo la registrazione del CPT”, ha affermato Koster.

“Pensando ulteriormente lungo la strada… mi chiedo se esiste un mondo in cui l’editor del sito potrebbe consentire agli utenti di aggiungere moduli come ‘Portfolio’ o ‘Testimonianze’. Questi moduli potrebbero registrare il CPT e creare tutti i modelli necessari in un unico flusso. Con i modelli di blocco e altri strumenti a nostra disposizione, potremmo potenzialmente rendere questa esperienza piuttosto avvincente”.


Source link

Web Designer Freelancer Realizzazione Siti Web Serra Simone Realizzo siti web, portali ed e-commerce con focus specifici sull’usabilità, l’impatto grafico, una facile gestione e soprattutto in grado di produrre conversioni visitatore-cliente. Elaboro siti internet, seguendo gli standard Web garantendo la massima compatibilità con tutti i devices. Sviluppo e-commerce personalizzati, multilingua, geolocalizzati per potervi mettere nelle migliori condizioni di vendita. Posiziono il tuo sito su Google per dare maggiore visibilità alla tua attività sui motori di ricerca con SEO di base o avanzato.

Scroll Giù