La scorsa settimana, la direttrice esecutiva di WordPress Josepha Haden Chomphosy aperto una discussione su quante release punterà il progetto nel 2022.

“Dato che abbiamo già una versione a gennaio, mi chiedo se potremmo essere in grado di utilizzare il 2022 per tentare quattro versioni”, ha detto Haden Chomphosy. Ha proposto tre diversi programmi di rilascio:

  • Uscite trimestrali: gennaio, aprile, luglio, ottobre
  • Uscite trimestrali: gennaio, maggio, settembre
  • Rilascio noto e quindi bersagli equidistanti?: gennaio, maggio, agosto, novembre

Quando lei ne ho parlato nel canale #core Slack, alcuni contributori hanno affermato che vorrebbero vedere il progetto passare a rilasci più frequenti. Erano ottimisti sul fatto che si potesse fare, dal momento che un rilascio di gennaio è già in programma.

Le risposte al post su make.wordpress.org sono state nettamente diverse. Alcuni hanno commentato che sarebbero a loro agio con rilasci trimestrali purché evitino le festività principali. Diversi partecipanti alla conversazione hanno esortato WordPress a rallentare a due o tre rilasci. Altri hanno suggerito che WordPress attenda semplicemente di rilasciare nuove funzionalità fino a quando non sono pronte, senza pianificazione. Questo particolare suggerimento rende difficile per varie parti interessate, come società di hosting, agenzie e aziende di prodotti WordPress, pianificare in modo efficace.

Nel 2021, WordPress ha rilasciato la versione 5.7 a marzo e la 5.8 a luglio. Una terza versione principale prevista per dicembre è stata rinviata a causa di blocchi critici e della ridotta disponibilità di volontari. Un salto a quattro versioni il prossimo anno sembra eccessivamente ambizioso senza un cambiamento nei processi.

“È realistico pianificare quattro rilasci per il 2022 subito dopo che il piano di tre rilasci all’anno non è stato rispettato?”Oleg Kharchenko ha chiesto nei commenti. “Non capisco quale sia il vantaggio di avere più pubblicazioni solo per motivi di numero. Sembra buono nei rapporti aziendali, ma non ha alcun valore reale per gli utenti di WordPress poiché i rilasci frequenti portano a funzionalità a metà che sono difficili da usare.

“Anche gli autori di plugin e temi dovranno dedicare più tempo ai test invece che allo sviluppo del prodotto. Infine, ci sono molti biglietti su Trac con la parola chiave ‘inizio’ che vengono puntati per anni solo perché tutti sono troppo occupati per trovare il tempo per includere questi biglietti nella prossima uscita, rendendo il programma di rilascio più stretto peggiorerebbe ancora di più questa situazione.

Jessica Lyschik, una sviluppatrice e membro attivo della comunità tedesca di WordPress, ha affermato che preferirebbe due versioni per il futuro.

“Come molte persone hanno già detto, la pianificazione di più versioni non ha funzionato in passato, quindi perché dovrebbe funzionare ora?” chiese Lyschik. “5.9 è stato posticipato per includere funzionalità raffinate in modo che possa essere effettivamente utilizzato. La complessità delle nuove funzionalità è enorme e cercare di suddividerla in versioni più piccole non è qualcosa che vedo funzionare in futuro”.

La tabella di marcia per il 2021 originariamente prevedeva quattro versioni principali, ma era ridotto a tre a febbraio. A quel tempoHaden Chomphosy ha citato la mancanza di automazione e del personale necessario per eseguire il piano senza rischiare l’esaurimento dei collaboratori e l’affaticamento dell’aggiornamento.

Il committente principale di WordPress John Blackbourn ha commentato la discussione, sollecitando Haden Chomphosy ad approfondire il motivo per cui sta proponendo il potenziale di rilasci più frequenti. Le ha anche chiesto di riassumere l’elenco originale delle sfide e delle modifiche necessarie e dei progressi compiuti per migliorarle.

In un post intitolato “Perché ho votato per ritardare WordPress 5.9“, Anne McCarthy ha spiegato alcuni dei fattori e dei blocchi che hanno causato il rinvio del rilascio a gennaio 2022.

“Quello che vorrei capire meglio è cosa faremo per assicurarci che questo non accada di nuovo?” Matt Mullenweg, responsabile del rilascio di WordPress 5.9, ha commentato. “Potrebbero sempre esserci più rifiniture, più bug risolti e vi sfido a scegliere un anno nell’ultimo decennio che non abbia avuto la sua parte di problemi umani. Vorrei che capissimo davvero e concordassimo cosa è andato storto, in particolare nei primi mesi di 5.9, e cosa stiamo iniziando ora per assicurarci che 6.0 sia puntuale e senza sforzo.

McCarthy ha risposto, adducendo i seguenti motivi:

  • mancanza di piani di emergenza intorno alle caratteristiche correlate
  • mancanza di chiarezza sulla portata delle varie funzionalità individuali (in particolare la funzione di navigazione)
  • mancanza di un check-in completo abbastanza presto prima del blocco delle funzionalità
  • la necessità di più decisori che abbiano una visione di alto livello di dove è diretto il lavoro

“Personalmente, mi piacerebbe vedere l’incontro Go/No Go revisionato per essere meno ambizioso e più concreto su come stanno le cose, poiché penso che imposterà il tono abbastanza presto nel ciclo di rilascio per evitare di nuovo alcuni di questi problemi “, ha detto McCarthy.

Alcune di queste sfide con 5.9 corrispondono agli elementi che Haden Chomphosy ha identificato a febbraio come bisognosi di cambiare per rendere i rilasci di WordPress più facili e frequenti: test migliori, sviluppatori core più esperti disponibili con tempo concentrato sul core, migliore trasferimento nel design/ deviazioni e spostamenti delle filosofie collettive verso uno sviluppo continuo.

In assenza di una retrospettiva completa su 5.9, potrebbe essere difficile pianificare il programma di rilascio del prossimo anno in base alla realtà di ciò che i contributori hanno sperimentato più di recente. Passare a quattro versioni principali sarà una vendita difficile dopo aver chiuso un anno in cui WordPress non è riuscito a pubblicare tre versioni principali. Richiederà modifiche significative al modo in cui il lavoro è definito e gestito mentre è in corso. L’argomento sarà di nuovo in discussione durante la chat settimanale core dev di oggi alle 20:00 UTC.


Source link

Web Designer Freelancer Realizzazione Siti Web Serra Simone Realizzo siti web, portali ed e-commerce con focus specifici sull’usabilità, l’impatto grafico, una facile gestione e soprattutto in grado di produrre conversioni visitatore-cliente. Elaboro siti internet, seguendo gli standard Web garantendo la massima compatibilità con tutti i devices. Sviluppo e-commerce personalizzati, multilingua, geolocalizzati per potervi mettere nelle migliori condizioni di vendita. Posiziono il tuo sito su Google per dare maggiore visibilità alla tua attività sui motori di ricerca con SEO di base o avanzato.