WordPress è uno dei migliori sistemi di gestione dei contenuti (CMS) del pianeta – e con buone ragioni. È facile da installare sulla maggior parte delle piattaforme di hosting, facile da configurare e ha una grande comunità di sviluppatori di plug-in che aiutano ad aggiungere funzionalità ai tuoi siti Web e blog gestiti. Alcuni di questi plug-in sono ideali per i blogger o i proprietari di piccole imprese che gestiscono i propri siti Web, mentre altri plug-in sono ricchi di funzionalità e potenti, progettati specificamente per sviluppatori e programmatori di WordPress. Diamo un’occhiata ad alcuni dei plugin di WordPress progettati specificamente per sviluppatori e programmatori all’interno di questo articolo.

Un breve avvertimento prima di iniziare: questo elenco non è affatto un elenco completo: ci sono, senza dubbio, ottimi plugin che non sono stati inclusi in questo elenco che meritano di esserlo. Né gli elementi qui elencati sono in un particolare ordine di importanza.

Plugin per sviluppatori WordPress n. 1: mostra ID di 99 robot

Gli sviluppatori avranno spesso bisogno di fare riferimento a ID per post, categorie, pagine e una serie di altri elementi in WordPress. Sfortunatamente WordPress, nel tentativo di rendere il pannello di amministrazione più facile da navigare (e, presumibilmente, più carino da vedere), ha rimosso i numeri ID dalla visualizzazione. Questo porta a un po’ di complicazioni quando si cerca di inserire contenuti personalizzati tramite i tag ID e può portare a un po’ di lavoro extra per un programmatore.

Fortunatamente, ci sono diversi plugin che risolvono facilmente questo problema. Mostra ID di 99 robot è uno di questi plugin che ogni sviluppatore web o programmatore CMS dovrebbe avere nella propria cassetta degli attrezzi. È leggero – il file di installazione ha una dimensione di soli 46 kb – e si installa con facilità; basta caricare il file zip e “Attivarlo” tramite WordPress Plugin menù.

Un’altra caratteristica interessante è che non esiste una pagina di configurazione o impostazioni: puoi usare Mostra ID direttamente fuori dalla scatola. Mostra ID rivela i tag ID per i seguenti elementi:

  • post
  • pagine
  • categorie
  • tag
  • link
  • media
  • utenti
  • Commenti
  • collegare le categorie
  • tassonomie personalizzate
  • tipi di post personalizzati

Puoi scaricare questo ingegnoso strumento di sviluppo WordPress cercandolo sotto il Plugin scheda o dal Mostra ID pagina del repository dei plugin di WordPress.org.

Plugin per sviluppatori WordPress n. 2: Smush di WPMU DEV

I tempi di caricamento della pagina sono una parte fondamentale non solo dell’esperienza utente (quanto facilmente gli utenti interagiscono con il tuo sito) ma anche del modo in cui Google classifica il tuo sito web: il gigante della ricerca prende in considerazione i tempi medi di caricamento della pagina come fattore di ranking e affidabilità. Con questo in mente, gli sviluppatori CMS esperti cercheranno un modo per soffocare tutto ciò che potrebbe causare il caricamento lento delle pagine o consumare risorse preziose. È qui che entrano in gioco l’ottimizzazione e la compressione delle immagini.

Esistono numerosi plug-in di WordPress che gestiscono la compressione delle immagini, ma uno dei più utilizzati e affidabili è Smush di WPMU DEV – un nome ben noto nella comunità di WordPress. Il plugin ha oltre un milione di installazioni attive e viene aggiornato frequentemente.

Plugin SMush WordPress

Smush ottimizza i file di immagine inclusi .PNG, .GIF e .JPEG uno alla volta o in blocco, fino a 50 immagini contemporaneamente. Altre caratteristiche di Smush includere:

  • Compressione senza perdita: non influisce sulla qualità dell’immagine.
  • Compressione di massa: fino a cinquanta file contemporaneamente.
  • Ridimensionamento delle immagini – Possibilità di impostare l’altezza e la larghezza massime delle immagini.
  • Rilevamento immagine errato: individua le immagini che potrebbero rallentare la velocità della pagina.
  • Ottimizzazione automatizzata: “sfuma” automaticamente gli allegati man mano che vengono caricati.
  • Supporto multisito – Funziona su WordPress multisito.

È possibile visualizzare un elenco completo delle funzionalità e scaricare il file di installazione all’indirizzo Smush WordPress Repository pagina.

Plugin per sviluppatori WordPress n. 3: monitoraggio delle query

Quando si sviluppa un sito Web tramite un CMS come WordPress, è importante essere in grado di rintracciare eventuali errori e bug il più rapidamente possibile. Avere la possibilità di ispezionare i file modello del tema, le chiamate API, le query del database, i problemi PHP e i problemi con gli hook e le azioni è vitale. Il monitoraggio manuale degli errori nel codice o nella funzionalità del sito è doloroso; uno sviluppatore web CMS intelligente avrà un modo per automatizzare quel processo il più possibile.

Una rapida occhiata al repository dei plugin di WordPress rivelerà una gemma: Monitoraggio query, l’autoproclamato “Pannello degli strumenti per sviluppatori per WordPress”. Con oltre 100.000 installazioni attive e una valutazione a cinque stelle al momento della stesura di questo articolo, quel moniker (auto-amministrato o meno) è ben meritato. Anche il plug-in viene aggiornato regolarmente, il che è fantastico in quanto sembrano tenere il passo con gli aggiornamenti di WordPress Core abbastanza bene.

Monitoraggio delle query del plug-in di WordPress

Come l’elenco dei plugin su WordPress osserva, Monitoraggio query consente il debug di:

  • Query del database
  • Errori PHP
  • Ganci e azioni
  • Blocchi dell’editor dei blocchi
  • Script e fogli di stile
  • Chiamate API HTTP
  • Ajax chiama
  • Chiamate API REST
  • Riscrivi regole, stringhe di query e variabili di query

Puoi vedere un elenco completo delle opzioni di debug e delle funzionalità del plugin visitando il Elenco dei repository WordPress di Query Monitor.

Plugin per sviluppatori WordPress n. 4: UpdraftPlus di Updraftplus.com

Sebbene WordPress sia un ottimo strumento per creare rapidamente siti Web che vanno da semplici one-pager a negozi complessi e completamente funzionali, il sistema di gestione dei contenuti ha i suoi difetti e limiti. WordPress, la maggior parte a causa di plug-in solitamente obsoleti che gli utenti non riescono ad aggiornare, è soggetto a vulnerabilità come hacking, malware e persino temi dannosi. Tutto ciò può causare arresti anomali del sito, tempi di inattività e perdita di dati.

A causa di queste vulnerabilità, è importante disporre di un buon sistema di backup. Ci sono molti ottimi plugin per questo e con scelte come Jetpack e BackWPup è difficile sbagliare. Infatti, Jetpack quasi fatto la lista, ma siamo andati, invece, con UpdraftPlus. Il plug-in di backup e ripristino per WordPress ha oltre 3 milioni di installazioni attive e riceve aggiornamenti frequenti, il che è molto importante per un plug-in di questa natura.

Plugin WordPress UpDraftPlus

UpdraftPlus ti consente di eseguire il backup dei file del tuo sito Web su diverse opzioni di archiviazione cloud, tra cui:

  • Dropbox
  • Google Drive
  • Amazon S3
  • UpdraftVault
  • Rackspace Cloud
  • FTP
  • E-mail
  • Microsoft Azure e OneDrive
  • Archiviazione cloud di Google

e una serie di altre opzioni cloud. È possibile configurare questi backup per pianificazioni manuali o automatizzate e attivare anche funzionalità più avanzate (migratori di siti Web, più destinazioni di backup, crittografia del database e altro).

Un elenco completo delle funzioni e delle informazioni è disponibile su Elenco dei repository WordPress di UpdraftPlus.

Plugin per sviluppatori WordPress n. 5: Reindirizzamento

Non tutti gli errori del sito Web vengono creati allo stesso modo. Non tutti gli errori causano l’arresto anomalo di un sito Web o rendono il sito inutile. A volte un errore del sito Web si riduce a un semplice collegamento interrotto o a un errore 404. Sebbene sia abbastanza facile creare reindirizzamenti nel codice, a volte è bello avere un posto più semplice per farlo, come il tuo pannello di amministrazione di WordPress.

Inoltre, un buon plug-in di reindirizzamento link/404 non funzionante dovrebbe avere la capacità di trovare e tenere traccia dei link interrotti all’interno del tuo sito web. In questo modo puoi risolverli prima che allontanino gli utenti, impoveriscono la fiducia e l’autorità del sito Web e danneggiano l’ottimizzazione per i motori di ricerca (SEO) del tuo sito Web.

Reindirizzamento è un plugin per la gestione dei reindirizzamenti utilizzato da oltre 2 milioni di siti WordPress. Ti dà un grande controllo sui parametri dei tuoi reindirizzamenti e ti consente di creare reindirizzamenti condizionali in base a fattori come lo stato di accesso, il tipo di browser, la provenienza dell’utente, le impostazioni dei cookie, le intestazioni HTTP, gli indirizzi IP, il server di dominio e tipo di errore di pagina, solo per citarne alcuni. C’è anche il supporto per le espressioni regolari (REGEX) nel caso in cui desideri abbinare il pattern a un gruppo di URL.

Reindirizzamento plugin WordPress

Reindirizzare Il plug-in WordPress ha anche altre funzionalità, come la possibilità di aggiungere intestazioni HTTP, registrazione, migrazione permalink e persino supporto per Apache e NGINX.

Per saperne di più, puoi dare un’occhiata al Reindirizza l’elenco dei repository dei plugin WordPress.

Source link

Web Designer Freelancer Realizzazione Siti Web Serra Simone Realizzo siti web, portali ed e-commerce con focus specifici sull’usabilità, l’impatto grafico, una facile gestione e soprattutto in grado di produrre conversioni visitatore-cliente. Elaboro siti internet, seguendo gli standard Web garantendo la massima compatibilità con tutti i devices. Sviluppo e-commerce personalizzati, multilingua, geolocalizzati per potervi mettere nelle migliori condizioni di vendita. Posiziono il tuo sito su Google per dare maggiore visibilità alla tua attività sui motori di ricerca con SEO di base o avanzato.