Il Cinque per il futuro programma, un’iniziativa proposta da Matt Mullenweg nel 2014, potrebbe presto affrontare il problema dello spam e delle promesse obsolete che appaiono sul sito Web dedicato del programma. L’idea alla base del programma è che le organizzazioni e gli individui contribuiranno con il cinque percento delle loro risorse allo sviluppo di WordPress, garantendo il futuro del progetto.

Five for the Future ha lanciato un sito web nel 2019 per visualizzare gli impegni e ha sempre fatto affidamento sul sistema d’onore degli strumenti di autovalutazione per gli impegni individuali e organizzativi. In una discussione inviare suggerendo iterazioni sul progetto, Andrea Middleton ha identificato due problemi principali con l’attuale implementazione del programma che ha affermato “gli hanno impedito di raggiungere il suo pieno potenziale:”

  • Spam o impegni dormienti
  • Disconnettersi tra i team dei contributori e i contributori impegnati

“Due anni dopo, ci sono state sicuramente più promesse di ‘spam’ di quante chiunque vorrebbe, e sorprendentemente (per me) poche segnalazioni di promesse false o di spam”, ha detto Middleton. “Quello che mi dice = o le persone non navigano negli elenchi degli impegni, controllando l’accuratezza, la funzione Report è troppo difficile da trovare (improbabile), o alle persone non interessa davvero se gli impegni sono accurati o meno.”

Middleton ha affermato che l’esistenza di impegni di spam riduce il valore degli impegni attivi, il che richiede disclaimer sul sito se deve continuare senza una regolare pulizia dello spam. Suggerisce di avviare controlli dello spam semestrali o annuali mediati dai team leader dei collaboratori, che riferiranno se hanno mai lavorato o visto la partecipazione da un elenco specifico di persone impegnate. WordPress.org potrebbe inviare ai contributori assenti un’e-mail chiedendo loro di riconfermare che le loro promesse non sono spam.

Ian Dunn, un collaboratore a tempo pieno di WordPress, ha suggerito di automatizzare lo sforzo per combattere lo spam e le promesse dormienti.

“Penso che sarebbe meglio affrontare prima questo, perché non importa quanto siano buoni i nostri documenti di reclutamento se i rappresentanti del team devono scavare tra centinaia di impegni imprecisi per trovare il 5% di loro che contribuirà”, ha detto Dunn.

“Temo che un approccio manuale aggiunga troppo lavoro ai rappresentanti del team e non venga svolto in modo coerente, soprattutto dopo i primi 6-12 mesi”.

Suggerisce di inviare e-mail regolari a tutte le persone impegnate per riconfermare il loro impegno, automatizzare gli oggetti di scena ove possibile e rimuovere gli impegni dopo 6 mesi di inattività. Il monitoraggio dei contributi non è così semplice per cose come gli sforzi del team della community, ma potrebbero esserci alcune soluzioni innovative per questi tipi di contributi.

“Come rappresentante della squadra, mi piacerebbe un modo per chiamare i contributori che si sono impegnati per la squadra”, ha detto Courtney Engle Robertson. Robertson contribuisce con 20 ore settimanali ai team di documentazione, marketing, test e formazione. “Vorrei che venissero filtrati un po’ in base ai ruoli del team abbinati a ciò che la gente dice di essere interessata ad aiutare. Potrebbero rinunciare se hanno bisogno di cambiare i loro impegni”. Questo suggerimento aiuterebbe ad affrontare la preoccupazione di Middleton sulla disconnessione tra i team di contributori e i contributori impegnati.

La discussione è attiva da una settimana ed è ancora in fase di condivisione delle idee. Se hai commenti sulle idee proposte o nuove idee a cui contribuire, fai un salto nei commenti di inviare.

Source link

Web Designer Freelancer Realizzazione Siti Web Serra Simone Realizzo siti web, portali ed e-commerce con focus specifici sull’usabilità, l’impatto grafico, una facile gestione e soprattutto in grado di produrre conversioni visitatore-cliente. Elaboro siti internet, seguendo gli standard Web garantendo la massima compatibilità con tutti i devices. Sviluppo e-commerce personalizzati, multilingua, geolocalizzati per potervi mettere nelle migliori condizioni di vendita. Posiziono il tuo sito su Google per dare maggiore visibilità alla tua attività sui motori di ricerca con SEO di base o avanzato.