Alcuni nuovi dati da un recente Report sulla tecnologia Core Web Vitals (CWV) prodotto dall’archivio HTTP mostra che i siti WordPress che eseguono versioni più recenti hanno tassi di passaggio CWV inferiori.

Il rapporto originale è stato pubblicatoa luglio da Rick Viscomi, uno dei manutentori dell’Archivio HTTP. Il sitofornisce un archivio permanente di informazioni sulle prestazioni web, fornendo ai ricercatori un insieme comune di dati per la ricerca e la comprensione delle tendenze. Gli sforzi dei contributori sono sponsorizzati da Google, Mozilla, New Relic, Etsy e altre società.

Uno dei risultati più importanti nel rapporto di Viscomi ha mostrato che solo il 22% delle origini basate su WordPress supera la soglia “Buona” di Core Web Vitals.

Il committente principale di WordPress Adam Silverstein ha voluto scavare un po’ più a fondo in questo set di dati per vedere se poteva estrarre più informazioni sulle prestazioni CWV dei siti WordPress che non erano rappresentate nei grafici pubblicati inizialmente. Ha proposto un’analisi che sarebbe confronta le prestazioni di Core Web Vital tra le versioni di WordPress:

Come sono cambiati i punteggi CWV rispetto alle versioni di WordPress? Ci sono miglioramenti misurabili in natura dopo modifiche recenti come l’aggiunta di nativi? Immagine (versione 5.5) e iframe (versione 5.7) caricamento lento e Supporto per immagini WebP (versione 5.8)?

Silverstein ha lavorato con Viscomi per creare una query che estraesse i dati sulle prestazioni raggruppati per versione di WordPress. Ha scoperto che le aggiunte di base come il caricamento lento dell’immagine nativa e dell’iframe e il supporto delle immagini WebP non hanno avuto miglioramenti misurabili sui punteggi CWV in natura.

“Il caricamento lento potrebbe essere troppo aggressivo in quanto applicato a tutte le immagini”, ha affermato Silverstein, osservando che il caricamento pigro può essere dannoso se usato eccessivamente. Questo dovrebbe essere risolto presto. Inaugurato il core committer di WordPress sponsorizzato da Google Felix Arntz un biglietto per migliorare il caricamento pigro, che sarà incluso in WordPress 5.9.

“L’adozione di WebP in WordPress è cresciuta dalla versione 5.8, tuttavia gli utenti devono convertire manualmente le proprie immagini in WebP prima del caricamento per sfruttare il formato”, ha affermato Silverstein. “Landing WebP come formato predefinito per le immagini di dimensioni inferiori che è stato avviato in questo biglietto avrà un impatto molto maggiore convertendo automaticamente le immagini caricate in WebP.​​”

Alcuni punti salienti delle osservazioni di Silverstein dall’analisi includono:

  • Il 70% delle origini è sull’ultima versione di WordPress e l’88% su una delle ultime due versioni, il che significa che le modifiche che apportiamo al core raggiungono la maggior parte dei siti in tempi relativamente brevi.
  • Il numero di origini è piuttosto basso per le versioni precedenti di WordPress, con meno di 5k origini per la maggior parte delle versioni precedenti alla 4.7
  • I tassi complessivi di passaggio CWV sono generalmente diminuiti rispetto alle versioni di WordPress. Sebbene potrebbe anche essere il caso che i siti Web “all’avanguardia” che si aggiornano all’ultima versione siano generalmente più lenti di quelli che si attardano su versioni precedenti.

Silverstein prevede che questa analisi fornirà la base per tracciare importanti miglioramenti in futuro. IlI contributori di WordPress sponsorizzati da Google nel suo team sono attivi in ​​alcuni progetti principali e sono leader Il nuovo team delle prestazioni di WordPress con l’obiettivo dimigliorare le prestazioni di base misurate da I principali punti vitali del Web di Google metrica.

“Fondamentalmente volevo creare un modo per misurare l’impatto dei miglioramenti principali di WordPress sui siti WordPress (su larga scala)”, ha detto Silverstein alla Taverna. “Il mio team di Google è concentrato sull’aiutare a migliorare le prestazioni del Web su larga scala e WordPress ne è una parte enorme! Potresti aver notato che stiamo lavorando su funzionalità come immagini e iframe caricati pigri, supporto per immagini WebP e ora stiamo aiutando ad avviare il gruppo di prestazioni. Volevo trovare un modo per vedere se il nostro lavoro sta avendo un impatto misurabile, e non solo su un sito WordPress standard che potresti impostare per i test, ma anche su siti Web reali o del mondo reale che eseguono l’aggiornamento all’ultima versione di WordPress. Questo è l’obiettivo del cruscotto”.

Il nuovo Pannello, che tiene traccia delle prestazioni CWV di WordPress per versione, è disponibile per il team delle prestazioni per monitorare i loro progressi con ogni nuova versione di WordPress. I contributori sponsorizzati da Google lo utilizzano per misurare l’impatto dei loro sforzi su varie iniziative di performance.

Source link

Web Designer Freelancer Realizzazione Siti Web Serra Simone Realizzo siti web, portali ed e-commerce con focus specifici sull’usabilità, l’impatto grafico, una facile gestione e soprattutto in grado di produrre conversioni visitatore-cliente. Elaboro siti internet, seguendo gli standard Web garantendo la massima compatibilità con tutti i devices. Sviluppo e-commerce personalizzati, multilingua, geolocalizzati per potervi mettere nelle migliori condizioni di vendita. Posiziono il tuo sito su Google per dare maggiore visibilità alla tua attività sui motori di ricerca con SEO di base o avanzato.