È solo questione di tempo prima che le cateratte si spalanchino. Molti dei temi a blocchi rilasciati nell’ultimo anno sono stati leggermente diversi dal tipico tema iniziale. Tuttavia, c’è un edificio di slancio tranquillo che potrebbe sorprendere alcune persone in pochi mesi.

Automattic ha pubblicato diversi temi di blocco. Tuttavia, i suoi temi tendono a inserirsi in uno stampo specifico che si rivolge ai suoi utenti di WordPress.com. Molti dei dipendenti dell’azienda sono attivi nel progetto Gutenberg e dispone di enormi risorse da dedicare allo sviluppo del tema. Può spingere in avanti tutto ciò che vuole, e certamente ha con sé Tema principale Blockbase. Il team dei temi di Automattic ha già lanciato quattro temi secondari: Seedlet (Blocchi), Mayland (Blocchi), quadrato, e Geologo.

Tuttavia, ci vorranno altri autori di temi e negozi per spostare la palla in avanti.

Twenty Twenty-Two sta già prendendo forma per essere un bellissimo tema predefinito che mostrerà la potenza degli stili globali e dei modelli di blocco. Lo sviluppo è iniziato così tardi che ci vorrà uno sprint a tutta velocità per concludere il lancio di WordPress 5.9 a dicembre. La mia preoccupazione principale per la crisi del tempo è che alcuni dei piccoli dettagli che rendono i grandi progetti vengano trascurati.

Tuttavia, ho visto abbastanza del lavoro svolto su questo tema da credere che sarà uno dei migliori temi predefiniti degli ultimi anni.

Twenty Twenty-Two homepage.

Affinché i temi dei blocchi funzionino, le persone devono trovare quelli che desiderano utilizzare sui propri siti. I disegni devono essere rappresentativi della loro personalità o stile. Oppure, devono offrire funzionalità o layout che corrispondano a ciò di cui hanno bisogno.

Ci vuole tempo e ci vogliono più autori di temi che saltano sul carro del blocco.

Ho potuto vederlo un po’ con Anariel Design’s Naledia e Chiodo di garofano temi all’inizio di quest’anno. Erano bei disegni ma non mi andavano bene.

Clove la homepage del tema WordPress con una sezione eroe nella parte superiore e tre colonne di immagini con virgolette.
Home page del tema dei chiodi di garofano.

Poi, Anders Norén rilasciato Tove il mese scorso. Era un po’ eccentrico, eclettico. Soprattutto, era qualcosa di fresco. E non si basava su alcun componente della tematica tradizionale. Ciò che spiccava erano i suoi oltre 40 pattern a blocchi, che offrivano qualcosa per tutti.

Questo è il momento in cui ho iniziato a vedere il cambiamento in alcune parti della comunità. Avere uno dei suoi autori di temi più famosi che si basa sul nuovo sistema mostra che forse questo intero sistema di temi basato su blocchi potrebbe in realtà vale la pena esplorare.

Home page personalizzata utilizzando il tema Tove WordPress per un bar/ristorante con varie sezioni
Home page su misura con Tove.

Non riuscivo ancora a vedermi mentre usavo Tove. È un tema ben costruito ma non fa per me.

All’inizio di questa settimana, ho brevemente accennato al tema Bai di Seed Webs in un post su a potenziale blocco Pattern. A differenza di Tove, era molto meno sperimentale con il suo stile, un po’ più con i piedi per terra. Mentre lo sfogliavo demo post del blog, ho visto qualcosa di me stesso in esso. C’erano cose che non mi piacevano, come le animazioni durante lo scorrimento della pagina. Tuttavia, la forte attenzione alla parola scritta e alla combinazione di colori mi ha attirato.

Mi diletto ancora un po’ nel design e nello sviluppo. Questo mi aiuta a capire di cosa è capace il sistema nelle mani giuste. So che sono possibili progetti ancora più complessi e unici all’interno della struttura a blocchi che abbiamo ora.

Sono anche un utente WordPress. Fino a Bai, non era arrivato nessun altro tema che parlasse a quel lato di me che vuole installare qualcosa e solo blog.

Post del blog singolo con un'immagine in primo piano seguita da un testo di esempio. Il design presenta uno sfondo marrone chiaro.
Visualizzazione post singolo del tema Bai.

Assomigliava anche a temi tradizionali all’esterno. Questo è fondamentale perché altri autori di temi devono vedere qualcosa che assomigli di più a ciò che potrebbero costruire.

Questo non è uno scavo ai pionieri che hanno costruito i primi temi a blocchi risalenti al 2020, ma molti non erano progetti particolarmente accattivanti. È stato divertente scavare nella tecnologia sottostante, ma non erano qualcosa che si poteva vendere utenti su. La recente ondata di temi è diversa. Dimostrano che, sì, puoi costruire bellissimi progetti basati su blocchi.

Può essere difficile riporre fede in un sistema finché non ci vedi un po’ di te stesso. Man mano che sempre più autori di temi iniziano a esplorare i temi dei blocchi, più utenti troveranno quei progetti che rappresentano chi sono o soddisfano altri obiettivi di progettazione del sito.

Il viaggio del tema del blocco è appena iniziato. Sarà una corsa divertente una volta che WordPress 5.9 verrà lanciato e premeremo il pedale dell’acceleratore.

Source link

Web Designer Freelancer Realizzazione Siti Web Serra Simone Realizzo siti web, portali ed e-commerce con focus specifici sull’usabilità, l’impatto grafico, una facile gestione e soprattutto in grado di produrre conversioni visitatore-cliente. Elaboro siti internet, seguendo gli standard Web garantendo la massima compatibilità con tutti i devices. Sviluppo e-commerce personalizzati, multilingua, geolocalizzati per potervi mettere nelle migliori condizioni di vendita. Posiziono il tuo sito su Google per dare maggiore visibilità alla tua attività sui motori di ricerca con SEO di base o avanzato.