Facebook, Workplace, Instagram e WhatsApp sono stati bloccati oggi per circa sei ore a causa di un errore di configurazione del Border Gateway Protocol (BGP). Cloudflare descrive BGP come “il servizio postale di Internet.” È responsabile dell’instradamento del traffico di Facebook e di tutti i suoi domini accessibili ai visitatori.

A prima vista, l’interruzione sembrava essere un attacco doloso a seguito delle rivelazioni di un informatore di Facebook su 60 Minutes Sunday sera. Il routing BGP può essere dirottato, ma finora non ci sono prove che suggeriscano che si tratti di qualcosa di diverso da un errore di configurazione intempestivo.

“La cosa che ho visto su Facebook più e più volte era che c’erano conflitti di interesse tra ciò che era buono per il pubblico e ciò che era buono per Facebook, e Facebook più e più volte sceglieva di ottimizzare per i propri interessi, come fare più soldi, ” ha detto l’ex product manager di Facebook Frances Haugen 60 minuti.

Haugen ha copiato decine di migliaia di documenti di ricerca interna prima di partire, uno dei quali affermava: “Abbiamo prove da una varietà di fonti che incitano all’odio, discorsi politici divisivi e disinformazione su Facebook e la famiglia di app stanno influenzando le società di tutto il mondo”.

L’intervista di Haugen con 60 Minutes aveva già reso la mancanza di bussola etica di Facebook un argomento caldo nei media prima che tutte le sue proprietà web venissero chiuse oggi. Questa interruzione è una delle più gravi nei 17 anni di storia dell’azienda, a causa degli effetti a cascata dell’infrastruttura di Facebook che è legata a tanti aspetti della vita quotidiana.Secondo L’indipendente, sono iniziate ad arrivare segnalazioni di problemi alle compagnie telefoniche e Internet, poiché Facebook e le sue app correlate vengono spesso confuse con Internet.

Le prove del whistleblower sulla natura perniciosa degli algoritmi di Facebook, combinate con la diffusa interruzione della rete di servizi dell’azienda, hanno suscitato un rinnovato appello per le persone e le aziende a tornare al web aperto.

Questi tipi di interruzioni interrompono coloro che hanno costruito le proprie comunicazioni e il proprio commercio sui prodotti di Facebook. Le aziende si mettono in una posizione vulnerabile quando si affidano a un giardino recintato per coinvolgere il pubblico, soprattutto quando gli algoritmi di quel giardino promuovono discorsi divisivi e disinformazione. Gli imprenditori dovrebbero prendere gli eventi recenti come un campanello d’allarme e revocare tutte le autorizzazioni concesse a piattaforme non responsabili per guadagni a breve termine. È tempo di investire nella salute a lungo termine della tua presenza online costruendo sul web aperto.

Poiché le brave persone lavorano per esporre il funzionamento interno delle aziende che hanno abbandonato i principi alla ricerca del profitto, sono fiducioso che il web si raddrizzerà e le applicazioni diventeranno più aperte e abili nell’aiutare le persone a navigare in questi tempi turbolenti. Per coloro che oggi si ricordano com’è avere una boccata d’aria fresca in assenza di Facebook, mettiti alla prova per iniziare a creare contenuti sul tuo sito. Rendi il tuo sito web la fonte originale del tuo lavoro e distribuiscilo ai social network dove desideri estendere la tua portata.



Source link

Web Designer Freelancer Realizzazione Siti Web Serra Simone Realizzo siti web, portali ed e-commerce con focus specifici sull’usabilità, l’impatto grafico, una facile gestione e soprattutto in grado di produrre conversioni visitatore-cliente. Elaboro siti internet, seguendo gli standard Web garantendo la massima compatibilità con tutti i devices. Sviluppo e-commerce personalizzati, multilingua, geolocalizzati per potervi mettere nelle migliori condizioni di vendita. Posiziono il tuo sito su Google per dare maggiore visibilità alla tua attività sui motori di ricerca con SEO di base o avanzato.