Da adolescente, visitavo la casa di mio zio David ogni due settimane circa. Era l’unico membro della famiglia con un computer. Era una mostruosità vecchia e ingombrante che funzionava qualunque fosse l’ultima versione di Windows esistente all’epoca. È stata una delle mie prime presentazioni al dial-up, ma il mio interesse principale non era Internet. Erano newsletter e riviste stampate in casa.

Come tutti i membri della mia famiglia, siamo artisti in un modo o nell’altro. I pochi soldi in più che molti hanno vengono spesi in attività creative. Le ultime passioni di zio David all’epoca erano la progettazione di loghi per magliette e la stampa di una newsletter per la famiglia. Qualcuno ricorda quando erano ancora una cosa? Ero un bambino in un mondo completamente nuovo. Naturalmente, ho seguito l’esempio e ho pubblicato alcuni opuscoli che coprivano le ultime vicende della mia famiglia a una circolazione di forse una dozzina di persone.

Questo ha dato il via alla mia incursione nel giornalismo e nel design durante la mia adolescenza. Una newsletter familiare mi sembra molto più interessante ora, da adulto, di quanto non fosse a quei tempi. In qualche modo, so di essere arrivato al punto in cui posso ufficialmente definirmi vecchio dicendo questo. Ma stavo diventando maggiorenne all’inizio del millennio. I miei interessi ruotavano principalmente intorno ai videogiochi. Volevo creare qualcosa che potesse rivaleggiare Potere Nintendo comodamente da casa mia. Avevo accesso a un computer e una stampante; il sogno era mio per la presa.

Sfortunatamente, non sono riuscito a trovare nessuna delle mie newsletter familiari stampate da condividere. La mia rivista di gioco è stata un’impresa di breve durata, composta da due numeri. Sono sicuro che lo staff, composto dalla mia sorella minore e dalla mia migliore amica, ha sindacalizzato e ha organizzato una rivolta.

In tutta la mia vita, ho sempre pensato che avrei tentato un altro periodico prima o poi, ma non ci sono mai riuscito. Tuttavia, quando Newsletter Colla la co-fondatrice Lesley Sim mi ha chiesto di guardare la versione pro del plug-in del suo team, tutte quelle vecchie idee hanno ricominciato a vorticare nella mia testa.

Dopo aver passato gli ultimi giorni ad armeggiare con Newsletter Colla Pro, vorrei ricominciare di nuovo la newsletter della famiglia. Forse il digitale è la strada da percorrere. Forse posso anche convincere mio zio a unirsi a me.

Devo ammettere che mi sono divertito molto di più con questo plugin che con altri di recente. È il tipo di estensione che può portare una potenziale newsletter dall’idea all’esecuzione.

Tutto ciò di cui hai bisogno è avere familiarità con l’editor di WordPress per avviare un nuovo progetto. Il plugin ha alcune impostazioni con cui potresti voler armeggiare, ma il processo di onboarding ti guida attraverso i passaggi per far decollare tutto e connetterti al tuo software di posta elettronica preferito. Ero preoccupato che ci sarebbe stata un’enorme curva di apprendimento, ma ero nell’editor in breve tempo.

Colla per newsletter dall'editor di blocchi di WordPress.
Scrivere una newsletter dall’editor di WordPress.

Gli utenti possono pubblicare post di blog come newsletter. Tuttavia, la squadra introdotto un tipo di post newsletter dedicato all’inizio di quest’anno, fornendo maggiore flessibilità nella creazione di contenuti.

Quello che mi è piaciuto di più di Newsletter Glue è stata la sua integrazione con l’API dei modelli a blocchi. Il plug-in raggruppa diversi modelli di intestazione e piè di pagina, ma gli utenti finali possono creare e archiviare i propri per il riutilizzo.

Schema di blocco della newsletter nell'editor di WordPress.
Duplicazione e personalizzazione di un motivo a piè di pagina.

Il plugin ha avuto la sua parte di problemi. Il più importante è stato il passaggio automatico all’editor a schermo intero, che è una funzionalità che disattivo su ogni sito WordPress che utilizzo. Per qualche motivo, questo non veniva salvato o veniva sovrascritto ogni volta che caricavo la pagina.

Inoltre, non sono un fan del meta box nella parte inferiore dello schermo. Mi sta dando dei flashback dell’editor WordPress pre-5.0 che vorrei dimenticare. Il team dovrebbe creare un pannello della barra laterale dedicato per la schermata della newsletter.

Meta box classico per il plug-in Newsletter Glue nella schermata di modifica di post/newsletter.
Meta box della newsletter.

Con la sua dipendenza dall’editor moderno, questo retaggio di un tempo più antico sembra semplicemente fuori posto. Inoltre, dal punto di vista dell’interfaccia utente, sembra che non ci sia nulla che richieda il vecchio sistema di meta box.

Mi piacerebbe anche vedere il designer del tema Newsletter integrato integrarsi con i preset JSON del tema attivo. Questa è una funzionalità di WordPress relativamente nuova, quindi forse arriverà nell’elenco delle funzionalità.

Schermata di progettazione del tema della newsletter dal plug-in Newsletter Glue.
Progettista di temi per newsletter.

Poiché questo è un formato standardizzato, non c’è motivo per cui i plugin non dovrebbero iniziare a estrarre dati da esso. Come utente, dovrei almeno essere in grado di scegliere e scegliere il testo, lo sfondo e i colori dei collegamenti da quelli resi disponibili attraverso il tema invece di cercare codici esadecimali o osservarli da un selettore di colori.

Nel complesso, mi piace ciò che il team di Newsletter Glue ha costruito finora. Non è un’impresa da poco mettere insieme un progetto così completo di queste dimensioni in poco più di un anno. Non vedo l’ora di vederlo evolvere nel tempo. Per ora, sto preparando idee per il ritorno della mia newsletter di famiglia grazie al team di Newsletter Glue.

Source link

Web Designer Freelancer Realizzazione Siti Web Serra Simone Realizzo siti web, portali ed e-commerce con focus specifici sull’usabilità, l’impatto grafico, una facile gestione e soprattutto in grado di produrre conversioni visitatore-cliente. Elaboro siti internet, seguendo gli standard Web garantendo la massima compatibilità con tutti i devices. Sviluppo e-commerce personalizzati, multilingua, geolocalizzati per potervi mettere nelle migliori condizioni di vendita. Posiziono il tuo sito su Google per dare maggiore visibilità alla tua attività sui motori di ricerca con SEO di base o avanzato.