Non appena ho detto il portelloni dello sviluppo del tema del blocco sarebbe aperto, un paio di più Temi compatibili con FSE atterrato nella directory WordPress.org. Ho controllato il sistema di revisione e altri tre erano in coda.

Mi ci sono voluti pochi giorni per trovare un altro preferito: Ona di DeoThemes. Quando l’autore lo ha menzionato, ho controllato il codice sorgente per assicurarmi che fosse un tema a blocchi al 100%. Era difficile da credere a prima vista.

Il tema è stato approvato per la directory, ma non è stato ancora impostato dal vivo. Dovrebbe essere disponibile a breve, ma chiunque può prenderlo File ZIP dal suo biglietto se vogliono dargli un giro.

Ora siamo a un punto in cui il sistema a blocchi può quasi corrispondere ai temi tradizionali nelle funzionalità. Ci sono ancora alcuni nodi da risolvere e alcuni pezzi mancanti, ma Ona abbraccia i modelli a blocchi e gli stili globali come pochi hanno fatto prima. È moderno, quasi minimalista, ma ricco di potenzialità per un proprietario di siti che vuole condividere i propri contenuti con stile.

Dei temi di blocco gratuiti disponibili, meno di una manciata potrebbe essere chiamata uguale. Ma diamogli qualche settimana e vediamo cos’altro arriva. Potrei mangiare le mie stesse parole a breve.

Il design di Ona si appoggia fortemente ai blog di moda, lifestyle e viaggi moderni. Tuttavia, questo non è un requisito difficile. È sufficientemente bilanciato per l’uso su una vasta gamma di siti. Funziona bene come un blog, ma le piccole imprese potrebbero trarne molto con pagine di destinazione costruite a blocchi. Si presta bene alla narrazione con un mix di immagini grandi e in-content.

Visualizzazione di un singolo post del blog di un tema WordPress. Il contenuto ha un titolo centrato, seguito da un'immagine di ampia larghezza e contenuto testuale.
Visualizzazione post singolo.

Il cambiamento che gli utenti dovranno apportare fuori dai cancelli è con il marchio del sito. Il predefinito 18px della spaziatura delle lettere per il titolo del sito non funziona bene per più di pochi caratteri. Questo è facile da regolare nell’editor del sito.

Ona non ha molti schemi, ma compensa con un set a tutto tondo. Viene fornito con due intestazioni, un piè di pagina e cinque per uso generale. La maggior parte di questi sono in uso sul homepage della demo.

Editor di WordPress con l'inseritore di pattern aperto. La tela del contenuto ha un design a quattro colonne con ogni colonna con un'immagine di sfondo e una casella di testo all'interno.
Inserimento del motivo “Scatole promozionali” di Ona.

Esaminando il codice sorgente del tema, ho notato un paio di categorie di pattern registrate aggiuntive intitolate “Ona Pages” e “Ona Posts”. Non ci sono modelli di blocco definiti per loro, quindi non appaiono nell’inseritore. L’autore potrebbe aver dimenticato di rimuoverli o avere in programma un set più ampio in futuro.

Invece di mettere tutto in schemi, il tema offre anche modelli extra di pagine Informazioni e Contatti. Tali modelli personalizzati erano comuni nei temi tradizionali, ma la loro utilità era ostacolata dalla mancanza di un’interfaccia di modifica standard. Questo non è un problema con i temi dei blocchi.

Modello di pagina di contatto dal tema Ona WordPress che include un indirizzo, un numero di telefono e un'e-mail.
Modello di pagina dei contatti.

Con gli editor di modelli e siti, Ona mostra come i modelli di pagina personalizzati potrebbero vedere una rinascita. Mi oriento ancora verso i modelli a blocchi come modo principale per offrire layout personalizzati, ma avere progetti a pagina intera pronti per passare attraverso il sistema di modelli è molto più bello che nell’era classica.

Il problema con i modelli è che può essere difficile giudicare dove finiscono la struttura e il layout e inizia il contenuto. Per un modello Informazioni o Contatto, di solito non è un problema. È probabile che questi due vengano utilizzati solo una volta su un sito. Tuttavia, quando entri in modelli pensati per l’uso con più pagine, dovrebbe esserci una chiara separazione dei due. I modelli avranno molto più senso per il contenuto.

Raramente giudico un tema interamente dalle sue caratteristiche più elaborate. Quello che voglio veramente sapere è se la sua tipografia rende comoda la lettura di lunga durata, e Ona fa bene in quel reparto. Non sono un fan del design blockquote predefinito sovradimensionato, ma può essere facilmente regolato.

I problemi più grandi che ho avuto con il tema sono stati i caratteri e i colori. Tuttavia, questo è più un risentimento personale per gli standard inesistenti. In questo momento, la denominazione degli slug è un affare gratuito per tutti i temi dei blocchi e non vedo che cambierà presto.

Gli utenti incontreranno anche errori 404 dalle immagini predefinite del tema. Di nuovo, questo non è specifico di Ona; è un problema di WordPress/Gutenberg. Solo una correzione atterrato nella versione di sviluppo del plugin Gutenberg cinque giorni fa. Forse quando arriverà il prossimo aggiornamento del tema, sarà in grado di utilizzarlo.

Se questa è la qualità che stiamo vedendo in questa fase, non vedo l’ora di vedere cosa ha in serbo il resto della comunità del tema del design. DeoThemes ha appena alzato l’asticella.

Source link

Web Designer Freelancer Realizzazione Siti Web Serra Simone Realizzo siti web, portali ed e-commerce con focus specifici sull’usabilità, l’impatto grafico, una facile gestione e soprattutto in grado di produrre conversioni visitatore-cliente. Elaboro siti internet, seguendo gli standard Web garantendo la massima compatibilità con tutti i devices. Sviluppo e-commerce personalizzati, multilingua, geolocalizzati per potervi mettere nelle migliori condizioni di vendita. Posiziono il tuo sito su Google per dare maggiore visibilità alla tua attività sui motori di ricerca con SEO di base o avanzato.