Se c’è stata una domanda che mi ha fatto sentire vecchio, potrebbe essere questa. La scorsa settimana, Marcel Bootsman chiesto via Twitter, “Perché hai iniziato a utilizzare WordPress?”

I membri della community di WordPress sono intervenuti con tutti i tipi di motivi per salire a bordo e Jeff Chandler di WP Mainline condiviso il suo viaggio sul suo sito. Questo è il tipo di discussioni sulla nostalgia per cui vivo. Quella che segue è la mia storia.

Ho iniziato a bloggare nel 2003. Un amico mi aveva presentato a servizio ormai defunto chiamato Expage. L’abbiamo usato principalmente in modo simile alla prima mania di Myspace, aggiungendo cose come grida agli amici, GIF casuali, testo scorrevole e file midi che suonavano a tutto volume non appena un visitatore atterrava sulla pagina. Ma presto ho iniziato a imparare come collegare più “Expages” (hai solo una pagina), alla fine creando qualcosa di un diario.

Dopo aver realizzato i limiti della creazione di più account e password per pagine diverse, ho trovato Yahoo! GeoCittà. Dopo un breve periodo con il servizio ed essendo stato soffocato dai suoi blocchi stradali, sono presto passato a un piano di web hosting offerto da Yahoo! con pieno supporto PHP. Ciò significava che potevo fare cose dinamiche come avere più file di testo per memorizzare le voci dei miei post sul blog.

Così, è iniziato il mio viaggio nella costruzione del mio sistema di blogging. Nel corso dei due anni successivi, ho tenuto il mio diario online aperto al mondo con quello che sembrava nastro adesivo e grana vecchio stile. Ad un certo punto ho provato WordPress e mi sono tuffato in PHP-Nuke e un paio di altri. Sono quindi tornato al mio sistema. Conoscevo abbastanza PHP per essere un faro lampeggiante per hacker-bot per spingere quelle piccole pillole blu se si fossero mai presi la briga di guardare nella mia direzione. Naturalmente, il mio blog era così oscuro che le sue evidenti falle di sicurezza non si registravano su alcun radar.

È stata una settimana dopo aver compiuto 21 anni. L’8 maggio 2005, avevo deciso di fare sul serio, ancora una volta, di aggiustare il mio parco giochi digitale di un sito web. Eviterei ogni tentativo di spostare tutto su WordPress o su un altro CMS. Ero un lupo solitario e stavo andando a fare trekking nel mondo selvaggio web con nient’altro che le mie conoscenze e i miei istinti esistenti.

Per me è stata un’era divertente sul web. Ero anche uno studente universitario con un elenco di interessi in continua evoluzione, che spesso variavano di giorno in giorno. Costruire un sistema di blog personalizzato non è mai stata un’impresa facile e gestirlo attraverso file di testo semplice era diventato un peso.

Solo cinque giorni dopo, ho ceduto al mio sogno di gestire una piattaforma personalizzata, ma dovevo farlo per la mia sanità mentale.

Ho semplicemente iniziato a utilizzare WordPress perché semplificava la gestione dei post del blog.

Non c’erano caratteristiche speciali come l’editor, i tipi di post personalizzati o qualsiasi altra cosa che ha portato così tanti altri al progetto. Era semplicemente avere una schermata di gestione dei post ben organizzata e l’output di quei post sul front-end. Rispetto ad altri sistemi dell’epoca, era anche facile da installare.

A quel tempo, probabilmente non ci pensavo molto. Era solo un altro progetto in una linea di altri che avevo testato, ma sono felice di aver fatto il salto. WordPress mi ha dato una carriera e, spesso, uno scopo nella vita. Mi ha permesso di crescere come sviluppatore, designer e scrittore.

Potrebbe essere una bestemmia dire cose del genere nei circoli di WordPress, ma il mio blog personale non funziona più sulla nostra amata piattaforma. Dopo tutti questi anni, ho chiuso il cerchio. Il mio obiettivo originale era quello di costruire un sistema di blog a file flat, anche se non sapevo che esistesse un nome per una cosa del genere nella prima metà degli anni 2000. Inoltre non avevo le conoscenze necessarie per costruirlo in quel momento. Tuttavia, nel 2018, ho codificato il mio sistema da zero e ho adorato ogni minuto di quella build iniziale. In parte, avevo un nuovo progetto con cui armeggiare, ma portava anche un po’ del fattore nostalgico di rifare il pioniere della mia prima incursione nel web.

Mentre una piattaforma di blog personalizzata funziona per i miei scopi, mi fa apprezzare ancora di più WordPress. È difficile capire quanto lavoro serva in qualcosa di apparentemente semplice come l’architettura front-end finché non la costruisci da zero. E lasciamo perdere qualsiasi discorso sulla creazione di un’interfaccia di amministrazione sicura e accessibile che sia user-friendly.

Per qualsiasi sforzo serio, WordPress è ancora la mia soluzione di riferimento: il mio sito personale è un parco giochi dove posso permettermi di rompere le cose, dopotutto. Dopo la nostra relazione di 16 anni, non vedo che cambierà presto. Come sempre, qualcosa di eccitante è dietro l’angolo. La piattaforma mi tiene sulle spine e non riesco a immaginare un mondo senza di essa.

Come o perché hai iniziato a utilizzare WordPress?



Source link

Web Designer Freelancer Realizzazione Siti Web Serra Simone Realizzo siti web, portali ed e-commerce con focus specifici sull’usabilità, l’impatto grafico, una facile gestione e soprattutto in grado di produrre conversioni visitatore-cliente. Elaboro siti internet, seguendo gli standard Web garantendo la massima compatibilità con tutti i devices. Sviluppo e-commerce personalizzati, multilingua, geolocalizzati per potervi mettere nelle migliori condizioni di vendita. Posiziono il tuo sito su Google per dare maggiore visibilità alla tua attività sui motori di ricerca con SEO di base o avanzato.