Più di 200 editori di giornali locali stanno facendo causa a Google e Facebook per danni – WP Tavern
Categories
News Sviluppo Realizzazione Siti Web Wordpress Serra Simone

Più di 200 editori di giornali locali stanno facendo causa a Google e Facebook per danni – WP Tavern

Tempo di lettura: 2 minuti

Un gruppo di 30 aziende che possiedono più di 200 giornali locali hanno formato una coalizione contro Google e Facebook in una causa antitrust appena consolidata, sostenendo che i giganti della tecnologia hanno manipolato il mercato degli annunci digitali a scapito delle notizie locali.

Il Charleston Gazette-Mail, un piccolo giornale del West Virginia, era il primo a fare causa nel gennaio 2021. Doug Reynolds, socio dirigente della holding che possiede diversi giornali della Virginia Occidentale, ha rilasciato un’intervista al Wall Street Journal, paragonando Google e Facebook ai ladri del secolo scorso.

“Queste società sono più potenti della Standard Oil nel suo periodo di massimo splendore, quindi nessuno vuole essere il primo ad affrontarle”, ha detto Reynolds. “Abbiamo sentito che il clima politico e legale si è spostato a nostro favore e siamo pronti ad andare avanti”.

A maggio, la News Media Alliance ha presentato con successo una dichiarazione per consolidare i casi dei giornali e furono consolidati da una giuria poco dopo quella nel Distretto Meridionale di New York.

Clayton Fitzsimmons, uno degli avvocati che rappresentano i querelanti, ha detto ad Axios che il loro obiettivo è… “risarcire i danni pregressi ai giornali” e
per “stabilire un nuovo sistema in futuro in cui i giornali non siano solo di nuovo competitivi, ma possano prosperare”.

La causa collettiva dei giornali fa eco a molte delle stesse accuse della causa antitrust intentata contro Google dal procuratore generale del Texas Ken Paxton e da altri nove procuratori generali dello stato. Rappresentano un valido argomento per la miriade di modi in cui Google e Facebook hanno avuto un impatto dannoso sull’industria editoriale.

Il denuncia non redatta di recente fa riferimento a documenti interni di Google che mostrano che le pagine AMP hanno portato il 40% in meno di entrate ai publisher. I documenti mostrano che Google ha riconosciuto che le sue commissioni sono molto alte, ma l’azienda può richiederle a causa del suo potere di mercato. Un dipendente di Google ha spiegato che “gli editori più piccoli non hanno fonti di entrate alternative”, commentando la mancanza di reti pubblicitarie concorrenti. La causa sostiene anche che Facebook e Google hanno colluso per manipolare le aste di offerte di intestazione, tra molte altre pratiche anticoncorrenziali.

Molti dei piccoli giornali tra gli oltre 200 inclusi nella causa antitrust consolidata utilizzano WordPress, come il Democratico della contea di Brown, La Gazzetta del Delaware, Wisconsin Rapids City Times, Notizie della contea di Waupaca, e il Fairborn Daily Herald – per citarne solo alcuni. Stanno facendo un lavoro importante, tenendo responsabili i loro funzionari eletti e informando le loro comunità.

Come la lenta morte del quotidiano americano costretto più pubblicazioni a passare solo online, la pubblicità digitale era l’unica ancora di salvezza per questi punti vendita. Gli effetti della collusione e della manipolazione del mercato pubblicitario digitale ricadono pesanti l’industria dell’informazione locale già assediata.

I casi consolidati sono attualmente pendenti e potrebbero andare in diverse direzioni. Fitzsimmons ha affermato che la corte potrebbe selezionarne alcuni come fattorini, scegliere di testare tutti i casi per le singole rivendicazioni o rimandarli agli stati di origine per essere giudicati.


Source link

Web Designer Freelancer Realizzazione Siti Web Serra Simone Realizzo siti web, portali ed e-commerce con focus specifici sull’usabilità, l’impatto grafico, una facile gestione e soprattutto in grado di produrre conversioni visitatore-cliente. Elaboro siti internet, seguendo gli standard Web garantendo la massima compatibilità con tutti i devices. Sviluppo e-commerce personalizzati, multilingua, geolocalizzati per potervi mettere nelle migliori condizioni di vendita. Posiziono il tuo sito su Google per dare maggiore visibilità alla tua attività sui motori di ricerca con SEO di base o avanzato.

Scroll Giù