Più partecipanti allo stato della parola risultano positivi al COVID-19 – WP Tavern
Categories
News Sviluppo Realizzazione Siti Web Wordpress Serra Simone

Più partecipanti allo stato della parola risultano positivi al COVID-19 – WP Tavern

Tempo di lettura: 3 minuti
Stato della parola 2021 a New York

Matt Mullenweg’s 2021 Stato della Parola il discorso si è tenuto a New York City nove giorni fa con un pubblico in studio dal vivo. Domenica 19 dicembre, tutti i partecipanti di persona sono stati informati tramite e-mail della possibile esposizione al COVID-19 dopo che uno dei partecipanti è risultato positivo.

Sebbene fosse richiesta la prova della vaccinazione alla porta, più persone hanno segnalato infezioni recenti dopo essere tornati a casa dall’evento. Aaron Jorbin ha twittato oggi sul suo caso, e altri quattro sono stati segnalati in un canale privato su Post Status Slack.

Non c’è modo di sapere con certezza se i partecipanti che hanno contratto il COVID-19 hanno contratto il virus allo Stato della Parola, poiché molti di loro hanno viaggiato da luoghi lontani e hanno avuto incontri con altri partecipanti al di fuori dell’evento principale.

Le preoccupazioni per la mancanza di mascherine e l’assenza di test rapidi hanno iniziato a sorgere prima dell’evento. Dal punto di vista del guardando la diretta, le maschere erano scarse e i partecipanti erano abbastanza vicini tra loro in un piccolo spazio.

Il giorno prima dell’evento, l’OMS ha avvertito che le prove suggerivano che la nuova variante di Omicron potesse sfuggire all’immunità precedente e avrebbe portato a picchi con un’elevata velocità di trasmissione. Gli studi stavano già mostrando una ridotta efficacia dei vaccini esistenti contro la variante. Il 13 dicembre governatore di New York Kathy Hochul ha annunciato un nuovo mandato temporaneo per la maschera per interni per gli spazi pubblici, che potrebbero essere aggirati richiedendo vaccini per l’ingresso.

Alla domanda su come i coordinatori di State of the Word abbiano deciso le precauzioni, il direttore esecutivo di WordPress Josepha Haden Chomphosy ha affermato che l’evento ha soddisfatto le linee guida locali consentendo ai partecipanti di fare le proprie scelte per qualsiasi cosa oltre i requisiti.

“Abbiamo seguito le linee guida stabilite dalla città”, ha detto Haden Chomphosy. “Mascherine e disinfettante per le mani erano liberamente disponibili in tutta la sede e abbiamo incoraggiato i partecipanti a prendere decisioni informate sulla loro salute”.

È stato Ben documentato che il mascheramento indoor può ridurre significativamente la trasmissione, quindi era curioso che l’evento non li richiedesse in questo momento cruciale in cui i governi stanno adottando misure più rigorose per fermare la diffusione del virus.

Fortunatamente tutti coloro che sono stati contagiati di recente hanno riportato malattie lievi, ma l’incidente solleva una domanda importante per gli astanti: È questo un indicatore di come andranno i WordCamp di persona nel 2022? Ce ne sono già diversi in orario.

Sarà impossibile stabilire se le infezioni dei partecipanti abbiano avuto origine nello Stato della Parola o in riunioni esterne, ma i protocolli di sicurezza nominali inviano un messaggio a tutti coloro che considerano di partecipare a eventi di persona nel 2022.

Da quando hanno ricevuto la notifica di una possibile esposizione, molti partecipanti a State of the Word hanno monitorato la loro salute con dei test. Un partecipante ha riferito in Post Status Slack che ha avuto difficoltà a sottoporsi al test e ne sta ancora aspettando uno per posta. Nel frattempo, ha rinunciato a una riunione di famiglia per Natale come salvaguardia.

“Come qualcuno che non vuole altro che essere in grado di partecipare di persona a WordCamp Europe o WordCamp US l’anno prossimo, questo non mi dà molta fiducia”, ha affermato Carl Hancock, CEO e co-fondatore di Gravity Forms. “Con un evento così piccolo, i protocolli COVID avrebbero potuto e dovuto essere molto rigidi per testare le cose per eventi più grandi. La mancanza di mascherine e distanziamento sociale in un evento al chiuso senza protocolli aggiuntivi come i test rapidi per l’ingresso è stata deludente da vedere”.

Gli organizzatori di WordCamp dovranno considerare come possono proteggere i partecipanti oltre al semplice soddisfare i requisiti locali di base, che potrebbero non riconoscere completamente la natura della minaccia attuale. Dovranno anche essere reattivi al panorama della pandemia in rapida evoluzione ed essere pronti a implementare più protocolli di sicurezza all’ultimo minuto, se necessario. Se lo Stato della Parola è indicativo, i futuri organizzatori di WordCamp dovranno disporre di un piano per l’invio di notifiche di esposizione ai partecipanti, nel caso in cui gli eventi diventino la fonte di un’epidemia.


Source link

Web Designer Freelancer Realizzazione Siti Web Serra Simone Realizzo siti web, portali ed e-commerce con focus specifici sull’usabilità, l’impatto grafico, una facile gestione e soprattutto in grado di produrre conversioni visitatore-cliente. Elaboro siti internet, seguendo gli standard Web garantendo la massima compatibilità con tutti i devices. Sviluppo e-commerce personalizzati, multilingua, geolocalizzati per potervi mettere nelle migliori condizioni di vendita. Posiziono il tuo sito su Google per dare maggiore visibilità alla tua attività sui motori di ricerca con SEO di base o avanzato.

Scroll Giù