Quali sono i modi migliori per aumentare il coinvolgimento su Instagram nel 2021? Ne riveleremo diversi che puoi iniziare ad applicare oggi in questo tutorial sull’ottimizzazione dei social media.

Quando guardi i numeri, è facile capire perché così tanti marketer amano Instagram come piattaforma di social media preferita. Secondo Statista, Instagram ha quasi un miliardo di utenti attivi, molti dei quali si collegano ai marchi. E quando si tratta di Mi piace, condivisioni e commenti da parte dei consumatori, Oberlo ha scoperto che Instagram è il re con un tasso di coinvolgimento del 4,21%. Come si confronta con altre piattaforme in questo regno? Favorevolmente è un eufemismo, poiché il coinvolgimento di Instagram è rispettivamente 84, 54 e 10 volte superiore a Twitter, Pinterest e Facebook.

Come aumentare il coinvolgimento su Instagram

Qual è il problema principale che i marketer hanno con Instagram? Stanno emergendo altre piattaforme popolari, come TikTok, il che significa che ci vuole più lavoro per distinguersi dalla massa. Ecco alcuni esempi di modi in cui puoi mantenere il tuo coinvolgimento su Instagram, indipendentemente da ciò che stanno facendo i tuoi concorrenti o altre piattaforme.

Leggi: Suggerimenti per l’ottimizzazione delle pagine Facebook.

Usa immagini coerenti per migliorare il coinvolgimento di Instagram

La pretesa di fama di Instagram è fornire contenuti facili da vedere. Pertanto, i tuoi contenuti visivi dovranno colpire nel segno per aumentare la consapevolezza del marchio e la fedeltà tra i tuoi follower. Mentre gli stili di modifica cambiano costantemente, vuoi assicurarti che il tuo feed rimanga coerente nel suo aspetto.

Secondo WebDam, la maggior parte dei migliori marchi di Instagram ha una cosa in comune: l’aspetto dei loro post rimane coerente. In altre parole, se il tuo marchio è incentrato sulla calma e sulla meditazione, non vuoi che un elemento visivo mostri un ambiente tranquillo sul lago mentre il prossimo è l’immagine di un chiassoso concerto rock. Qualunque sia l’identità del tuo marchio e qualunque sia il pubblico che stai cercando di attirare, l’aspetto del tuo feed dovrebbe corrispondere a quello.

Cosa può aiutarti a creare coerenza nel tuo look? App di fotoritocco, come Adobe Lightroom e VSCO Cam sono ottimi strumenti per aiutarti a migliorare la tua presenza sui social media.

Implementa la SEO su Instagram

Se pensi che l’ottimizzazione per i motori di ricerca (SEO) abbia un impatto zero su Instagram, ripensaci. L’handle del tuo account e il nome dell’account possono influenzare il tuo SEO su Instagram, motivo per cui dovresti fare quanto segue.

Innanzitutto, assicurati che il tuo account (ovvero il tuo @ nome) descriva chiaramente in quale settore ti trovi. Idealmente, dovrebbe essere conciso e facile da ricordare.

Quindi, presta attenzione al nome del tuo account, che si trova sotto la tua immagine del profilo. Vuoi che rifletta sia il tuo nome che il settore in cui ti trovi. Questo è importante perché quando le persone cercano su Instagram, la piattaforma controllerà le ricerche in base al nome del tuo account. Più è descrittivo, più facile sarà trovarlo, quindi inserisci una parola chiave che ritieni utilizzerebbe anche il tuo pubblico di destinazione durante la ricerca.

Leggi: I migliori consigli sui social media per l’ottimizzazione di Twitter.

Sii coerente con i tuoi post su Instagram

Non è una scienza missilistica che dovrai essere attivo se vuoi aumentare il coinvolgimento e attirare nuovi follower. Cosa è considerato “attivo”? Secondo molti, fa uno o due post al giorno. In tal modo, puoi mantenere un feed pertinente e fresco che ti dà la visibilità necessaria per attirare gli utenti di Instagram.

Mentre pubblicare una o due volte al giorno è essenziale, lo è anche sapere quando pubblicarli. Questo può essere complicato, poiché alcuni guru suggeriscono un primo post tra le 8-9 mentre altri dicono che le 14-17 sono la soluzione migliore.

Come puoi individuare i tuoi tempi di pubblicazione ideali? Attingendo alla funzione Insights del tuo account Instagram Business o Creator. Ti darà informazioni sulle abitudini dei tuoi follower in modo da poter vedere quando sono più attivi. Una volta trovato quell’hotspot, puoi pianificare i tuoi post di conseguenza, in modo che si trovino in cima ai feed per la massima visibilità.

Seleziona attentamente i tuoi hashtag

Scegliere gli hashtag di Instagram corretti è un’arte. L’uso di hashtag troppo generici come #dogs o #cats porterà a una quantità ridicola di concorrenza. Per evitare questo percorso, combina le tendenze con gli hashtag specifici del settore per attirare gli occhi del pubblico di destinazione sui tuoi post.

La ricerca degli hashtag è un must. Prima di usarne uno, guarda quanti Mi piace hanno ricevuto i suoi post più performanti. Inoltre, guarda il contenuto per assicurarti che corrisponda al tuo marchio. Se è così, usalo.

Mentre la qualità degli hashtag è cruciale, lo è anche la quantità. Un solo hashtag può aumentare il coinvolgimento dei post fino al 13%. Puoi utilizzare fino a 30 hashtag su Instagram, ma raggiungere il massimo sembra poco professionale e spam. Molti dicono che i post con più di 11 hashtag ottengono il massimo coinvolgimento, il che potrebbe essere vicino al punto debole.

Per quanto riguarda come scegliere il numero dell’hashtag ideale, potrebbero essere necessari alcuni tentativi ed errori. Puoi iniziare guardando influencer e concorrenti nel tuo settore. Prova i loro volumi di hashtag finché non trovi una corrispondenza. Per aggirare l’algoritmo di Instagram che punisce le abitudini di pubblicazione di spam, cambia il tipo e la quantità di hashtag che usi.

L’uso di un hashtag di marca è un altro consiglio da tenere a mente. Dovrebbe includere parte del nome del tuo marchio ed essere breve e accattivante. Un esempio potrebbe essere l’hashtag #ColourPopMe di ColourPop Cosmetics. L’uso di hashtag di marca può accendere l’atmosfera della community, rendere più facile la scoperta dei tuoi contenuti e avere più occhi sul tuo profilo. Quando ne pensi uno, non dimenticare di inserirlo nella tua biografia in modo che ogni visitatore possa vederlo. E non aver paura di creare più di un hashtag di marca.

Padroneggia l’arte dello storytelling su Instagram

Perché così tante persone usano i social media? Perché vogliono connettersi con gli altri. Qual è un ottimo modo per connettersi? Con storie che sono accattivanti e creano una connessione emotiva. Se riesci a connetterti emotivamente con i follower, sarà più probabile che tornino per saperne di più condividendo i tuoi contenuti con gli altri.

Puoi creare micro-storie su Instagram attraverso varie vie, come il tuo profilo, storie di Instagram, video e didascalie. Didascalie approfondite che sono lunghe, autentiche e presentano elementi di narrazione possono far sembrare umano il tuo marchio, con conseguente maggiore successo nella costruzione di una connessione profonda con il tuo pubblico di destinazione. Anche la lunghezza della didascalia stessa può fermare uno scroller e innescare la curiosità, facendo sì che trascorrano più tempo sul tuo post in modo che possano vedere cosa hai da dire.

Puoi pensare alle didascalie di Instagram come ai microblog, proprio come fanno molti potenti influencer. Usali per creare autenticità, oltre a ottenere più salvataggi e condivisioni. Su una piattaforma che riceve molte critiche per apparire troppo materialista, una lunga didascalia con un messaggio profondo ed emozionante può sicuramente aiutarti a distinguerti dalla massa.

Uno dei modi più semplici per implementare una narrazione potente nelle didascalie e in altre aree del tuo profilo Instagram è vedere cosa stanno facendo i migliori del settore. Marchi come Patagonia, Airbnb, Lego, Nike e Red Bull sono noti per essere potenti narratori. Guarda le loro pagine per trovare ispirazione.

Qual è la morale della storia? Non inondare i tuoi follower con un flusso costante di immagini di prodotti standard e presentazioni di vendita quando pubblichi contenuti. Pensa ai punti deboli del tuo pubblico e a ciò che gli interessa. Quindi, crea contenuti forti sullo storytelling che offrono anche soluzioni alle loro esigenze.

Contenuti generati dagli utenti di Instagram (UGC)

La creazione dei tuoi contenuti può richiedere molto tempo e denaro. E mentre ne avrai bisogno, puoi toglierti un carico occasionale dalle spalle pubblicando invece contenuti generati dagli utenti.

I contenuti generati dagli utenti offrono gli enormi vantaggi di ridurre i costi di marketing creando una connessione più profonda tra i follower e il tuo marchio e facendoli sentire coinvolti in qualcosa di speciale.

Alcuni dei più grandi marchi al mondo si affidano ai contenuti generati dagli utenti per promuovere il coinvolgimento sui propri feed di Instagram. Starbucks è solo un esempio, poiché la loro campagna annuale #RedCupContest ogni dicembre chiede le foto dei follower con la tazza rossa di Natale dell’azienda. Con oltre 30.000 voci, Starbucks aveva un sacco di contenuti tra cui scegliere senza dover attingere alla creatività del proprio dipartimento di marketing.

Cerchi altri tutorial sull’ottimizzazione dei social media (SMO)? Dai un’occhiata alla nostra lista di I migliori consigli per l’ottimizzazione dei social media per il 2021.

Source link

Web Designer Freelancer Realizzazione Siti Web Serra Simone Realizzo siti web, portali ed e-commerce con focus specifici sull’usabilità, l’impatto grafico, una facile gestione e soprattutto in grado di produrre conversioni visitatore-cliente. Elaboro siti internet, seguendo gli standard Web garantendo la massima compatibilità con tutti i devices. Sviluppo e-commerce personalizzati, multilingua, geolocalizzati per potervi mettere nelle migliori condizioni di vendita. Posiziono il tuo sito su Google per dare maggiore visibilità alla tua attività sui motori di ricerca con SEO di base o avanzato.