Search Engine Optimization Tips
Categories
News Sviluppo Realizzazione Siti Web Wordpress Serra Simone

Suggerimenti per l’analisi della concorrenza SEO

Tempo di lettura: 5 minuti

C’è molta concorrenza per arrivare sulla prima pagina delle pagine dei risultati dei motori di ricerca (SERP) di Google e con una buona ragione: i clic. Le statistiche mostrano che ben due terzi di tutti i clic vanno ai primi cinque risultati di ricerca organici, lasciando scarti di traffico per il resto. Come puoi evitare di essere uno del 91% delle pagine che riceve zero traffico da Google? Facendo una combinazione di cose, con l’analisi della concorrenza SEO che è una delle più cruciali. Continua a leggere per vedere come puoi assicurarti che l’analisi della concorrenza SEO sia puntuale.

Che cos’è l’analisi della concorrenza SEO?

Indipendentemente dalla nicchia o dal settore in cui ti trovi, sei destinato ad avere tonnellate di concorrenti che ti combattono per il primo posto nei motori di ricerca. Come puoi battere i tuoi concorrenti per quel primo posto? Vedendo cosa stanno facendo in termini di SEO, che è l’analisi della concorrenza. In breve, usi le tattiche SEO del tuo concorrente per vedere cosa funziona. E quando trovi tali informazioni, trovi i modi per implementarle nella strategia SEO del tuo sito.

Per quanto riguarda ciò su cui potresti concentrarti quando fai l’analisi della concorrenza SEO, ciò varia, ma qui ci sono alcune aree comuni in cui trascorrerai il tuo tempo “spiando” ciò che stanno facendo i tuoi nemici di Google:

  • Per quali parole chiave specifiche si classificano.
  • Le tecniche SEO che stanno utilizzando sono sia con successo che senza successo.
  • Che aspetto ha il loro profilo di backlink.

Facendo un’analisi competitiva SEO, eviti di dover reinventare la ruota. Invece di commettere errori SEO da soli tramite tentativi ed errori, impari le cose da fare e da non fare da altri che hanno fatto il grande passo prima di te. Questo può far risparmiare un sacco di tempo e denaro mentre ottieni i risultati di traffico che desideri. E, se ti senti in colpa a “spiare” i tuoi concorrenti, non farlo, poiché probabilmente faranno lo stesso con te.

Leggi: Semplici consigli per migliorare il posizionamento del tuo sito web

Qual è il momento migliore per condurre l’analisi della concorrenza SEO?

In un mondo perfetto, dovresti fare un’analisi competitiva SEO solo una volta. Sfortunatamente, è un processo continuo che dovrai affrontare più e più volte per stare al passo con i tuoi concorrenti.

Ecco i momenti migliori per eseguire l’analisi competitiva SEO:

  • Quando vedi che un concorrente ti ha superato nelle SERP, guarda cosa hanno fatto in modo da poterlo emulare.
  • Quando il tuo sito non si sposta nelle SERP da un po’, inizia a cercare nuovi modi per uscire da quel buco.
  • Quando vedi un calo significativo della classifica, esegui l’analisi della concorrenza per individuare il motivo.
  • Quando pianifichi i contenuti: esegui un’analisi per risparmiare tempo e fatica ed evitare di allungarti eccessivamente.
  • Dopo aver pubblicato il contenuto: per vedere se ciò che hai fatto ha funzionato o come potrebbe essere migliorato.

Suggerimenti per l’analisi della concorrenza SEO

Ora che vedi l’importanza dell’analisi competitiva SEO e quando dovrebbe essere eseguita, ecco alcuni suggerimenti su come eseguirla correttamente.

Trova i contenuti più interessanti dei tuoi concorrenti

Cerca le pagine che attirano un sacco di traffico senza avere diversi domini di riferimento. Come mai? Quindi puoi individuare i contenuti che sono popolari da soli. Quando lo trovi, puoi creare diversi contenuti basati su quell’argomento per iniziare a generare traffico verso il tuo sito.

Leggi: Come indirizzare il traffico al tuo sito con i contenuti

Cerca le pagine rotte

Se un concorrente ha pagine rotte o che non esistono più hanno ancora backlink, puoi usarle a tuo vantaggio. Scopri quale contenuto c’era sulla pagina interrotta, quindi pubblica qualcosa di simile. Quindi, puoi metterti in contatto con coloro che si sono collegati alla pagina del concorrente e chiedere loro di collegarsi invece al tuo nuovo contenuto.

Cerca contenuti con una tonnellata di backlink

Puoi migliorare il tuo posizionamento ricevendo traffico dai link. Invece di capire come raggiungere questo obiettivo da solo, guarda i contenuti dei tuoi concorrenti per vedere cosa genera il maggior numero di backlink per loro.

Una volta trovato tale contenuto, annota di cosa si tratta e da dove provengono i collegamenti. Puoi quindi imitare quel contenuto in termini di argomento, assicurandoti che la tua versione sia molto migliore di quella dei tuoi concorrenti. Quindi, puoi contattare i domini di riferimento e chiedere loro di iniziare a collegarsi ai tuoi contenuti anziché a quelli dei tuoi concorrenti.

Scopri quali parole chiave danno loro traffico organico

Presta attenzione alle parole chiave dei tuoi concorrenti che portano un sacco di traffico organico. Ordinali in base all’uso, poiché alcuni potrebbero essere serviti meglio sui post del blog o sulle home page, mentre altri potrebbero essere l’ideale per le pagine di destinazione. Quando lo fai, assicurati di ignorare le parole chiave di marca ed evitare parole chiave ad alta difficoltà che potrebbero richiedere troppo sforzo per classificarsi, soprattutto se hai poco tempo o denaro.

Leggi: Errori SEO comuni

Identifica le parole chiave PPC dei tuoi concorrenti

Un modo semplice per individuare le parole chiave redditizie è vedere quali stanno pagando i tuoi concorrenti. Se stanno spendendo denaro per ottenere traffico da una particolare parola chiave, è probabile che stia generando un ritorno.

Mentre la ricerca di parole chiave standard è essenziale nella pianificazione della tua strategia SEO, trovare le parole chiave PPC dei tuoi concorrenti offre un ulteriore vantaggio: ti aiuta a trovare parole chiave a basso volume e ad alta conversione.

Quando fai questa mossa, sappi che alcuni concorrenti potrebbero sbagliare nelle loro selezioni PPC. Prima di provare a classificare le loro parole chiave PPC, provale.

Guarda i loro frammenti in primo piano

Una delle migliori strade per aumentare la tua classifica o autorità in una nicchia è tramite i frammenti in primo piano, ovvero la posizione zero. Quest’area in cima ai risultati di ricerca di Google è immobiliare di prim’ordine e se i tuoi concorrenti sono presenti lì, puoi farlo anche tu.

Finché puoi entrare tra i primi cinque, puoi assicurarti uno snippet in primo piano. Contrariamente alla credenza popolare, tali snippet non sono riservati al sito in cima alla classifica.

Costruisci relazioni con i superfan dei tuoi concorrenti

Un superfan è qualcuno che si è collegato più volte a un sito. Quando individui i superfan dei tuoi concorrenti, cerca di costruire relazioni con loro in modo che possano iniziare a collegare e condividere i tuoi contenuti.

Leggi: I migliori consigli per l’ottimizzazione dei social media

Rendi l’intento di ricerca la tua priorità

Mentre i tuoi concorrenti possono concentrarsi sul volume di ricerca, sappi che l’intento di ricerca è più importante. Puoi avere il sopravvento sui tuoi concorrenti tramite l’intento di ricerca in diversi modi. Per cominciare, prendi il loro contenuto esistente e miglioralo rendendolo più mirato al tuo pubblico o potenziandolo con dettagli aggiunti.

Invece di gonfiare il contenuto con parole chiave ad alto volume, assicurati che risponda in modo specifico all’intento di ricerca per fornire pertinenza e un’esperienza utente positiva. E per offrire ai tuoi visitatori un rapporto qualità-prezzo ancora maggiore rispetto ai tuoi concorrenti, cambia i formati dei tuoi contenuti aggiungendo più guide, infografiche e video passo-passo.

Cerca le lacune nei contenuti

Le parole chiave per le quali i tuoi concorrenti si classificano ma non sono chiamate lacune di contenuto. Vuoi restringere il più possibile questi divari. Per ottenere il massimo dai tuoi soldi, concentrati sulle parole chiave per le quali si classificano all’interno dei primi 10 risultati dei motori di ricerca.

Optare per le parole chiave a coda lunga

Potresti imbatterti in concorrenti con budget enormi o aver stabilito una solida presenza nella tua nicchia. In tal caso, non concentrarti tanto sulle parole chiave competitive, poiché sei destinato a perdere quella battaglia. Invece, concentrati sulle parole chiave a coda lunga che possono essere più facili da classificare mentre corrispondono anche all’intento di ricerca degli utenti.

Leggi: Nozioni di base sulla SEO per gli sviluppatori Web: parole chiave e rilevanza

Presta attenzione al traffico globale

Se ti concentri esclusivamente sul tuo paese natale, potresti perdere un sacco di traffico. Quando fai l’analisi SEO della concorrenza, guarda i loro primi cinque paesi. Quelli che ottengono il maggior numero di ricerche dovrebbero essere il tuo obiettivo.

Una volta identificati quei paesi, puoi impegnarti di più nel prendere di mira quelli che condividono la stessa lingua o tradurre parti del tuo sito per altri se ritieni che potrebbe espandere la tua portata.

Per saperne di più Suggerimenti e tutorial per l’ottimizzazione dei motori di ricerca.

Source link

Web Designer Freelancer Realizzazione Siti Web Serra Simone Realizzo siti web, portali ed e-commerce con focus specifici sull’usabilità, l’impatto grafico, una facile gestione e soprattutto in grado di produrre conversioni visitatore-cliente. Elaboro siti internet, seguendo gli standard Web garantendo la massima compatibilità con tutti i devices. Sviluppo e-commerce personalizzati, multilingua, geolocalizzati per potervi mettere nelle migliori condizioni di vendita. Posiziono il tuo sito su Google per dare maggiore visibilità alla tua attività sui motori di ricerca con SEO di base o avanzato.

Scroll Giù