Creare una pagina Facebook per la tua azienda o il tuo marchio è un ottimo modo per entrare in contatto con il tuo pubblico ed espandere la tua portata. Ma con oltre 200 milioni di aziende che utilizzano Facebook per questi scopi, devi trovare un modo per distinguerti se speri di ottenere il maggior numero possibile di follower, condivisioni e Mi piace.

È qui che entra in gioco l’ottimizzazione per le pagine di Facebook, poiché l’ottimizzazione della pagina per una maggiore esposizione può darti i risultati che desideri. Ecco alcuni semplici consigli che puoi seguire per raggiungere questo obiettivo, in modo da essere non solo più visibile su Facebook stesso, ma anche sui motori di ricerca e nelle pagine dei risultati dei motori di ricerca (SERP).

Leggi: Suggerimenti per l’ottimizzazione dei social media per Twitter.

Suggerimenti per ottimizzare le pagine Facebook

Di seguito puoi trovare alcuni suggerimenti per l’ottimizzazione delle pagine Facebook.

Nomi delle pagine Facebook

Puoi cambiare il nome di una pagina Facebook in seguito se ritieni di aver commesso un errore? Certo, ma è meglio scegliere il nome giusto dall’inizio in modo da poter ottenere quel tanto necessario potenziamento SEO. Fino a che punto i motori di ricerca come Google posizionano sulle pagine dei social media è un argomento dibattuto, ma lo stesso gigante della ricerca ha dichiarato di utilizzare i segnali social per scopi di ranking. Per questo motivo, ti suggeriamo di nominare la tua pagina Facebook in modo che rifletta questa nozione.

Uno dei suggerimenti più standard per l’ottimizzazione dei motori di ricerca è includere molte parole chiave pertinenti nei tuoi contenuti. Prova a fare lo stesso con il tuo nome.

Questo significa che dovresti riempire il nome della tua pagina Facebook con parole chiave? Ovviamente no, perché sarebbe troppo spam, il che può avere un impatto negativo sul coinvolgimento dei follower e sulla tua relazione con gli algoritmi di Facebook.

Se puoi, punta a una singola parola chiave a coda lunga. La prima parola del titolo della tua pagina riceve molta attenzione da Google, quindi cerca di farla contare. Se sei troppo generico con il nome, verrai aggregato a tutti i tuoi concorrenti, il che renderà molto più difficile ottenere visibilità.

Per quanto riguarda alcune tattiche di denominazione da evitare a tutti i costi, non cercare di essere spigoloso allacciando il tuo nome con un’ortografia strana, lettere maiuscole improprie o caratteri speciali. Anche se un nome come “Dav!d’$ D!amond$” può attirare l’attenzione, non farà molto per i tuoi obiettivi di ottimizzazione dei social media.

Abbina il tuo URL

Facebook ti assegnerà un URL dinamico che genera automaticamente una volta creata la tua pagina. Ottieni un vanity URL che corrisponda al nome della tua azienda invece di attenersi a ciò che ti offre la piattaforma.

Il tuo vanity URL dovrebbe dare alle persone un’idea di cosa tratta la tua attività. In quanto tale, rendilo descrittivo ma conciso. Ciò può migliorare il riconoscimento e la visibilità del tuo marchio, inoltre può rendere più facile per il tuo pubblico di destinazione trovarti su Facebook o sul Web. In breve, ottenere un vanity URL è un modo semplice per iniziare un solido SMO.

Ad esempio, ammaraggio www.facebook.com/pages/PersonalizedPillows/1329847763 per www.facebook.com/pages/PersonalizedPillows sembra molto più pulito e ti rende più ricercabile.

Assicurati che le informazioni sulla tua attività siano complete

Ecco una solida pratica di ottimizzazione dei social media che è facile da implementare, ma spesso trascurata. Anche se hai un’attività online che gestisci ovunque ti trovi in ​​un determinato giorno, assicurati che il nome, l’indirizzo e il numero di telefono della tua azienda siano aggiornati e coerenti sul Web.

Avendo un indirizzo preciso per la tua sede, Google può indicizzare la tua attività per la ricerca locale. Ma oltre a questa spinta SEO, garantire l’accuratezza delle informazioni di contatto rende più facile per i potenziali clienti entrare in contatto con te, aggiungendo anche legittimità e fiducia al tuo nome.

Hai bisogno di un altro motivo per aggiornare le tue informazioni di contatto? Gli utenti possono effettuare il check-in e condividere tali informazioni nel loro stato per espandere ulteriormente la portata della tua attività.

Trascorri un po’ di tempo nella tua scheda Informazioni

Quando atterri su una nuova pagina Facebook di cui sei curioso, cosa fai di solito prima? Se non scorri verso il basso, controlli il Di prima scheda per saperne di più sull’azienda.

Tienilo a mente quando crei la tua pagina Facebook, poiché il tuo Di tab può svolgere un ruolo enorme nel trattenere un pubblico o nel farlo passare a qualcos’altro.

Dal momento che hai solo 155 caratteri per riempire il Di scheda, fallo contare riassumendo lo scopo principale della tua azienda e come può avvantaggiare i clienti. Non dimenticare di includere anche alcune parole chiave in quella descrizione.

Diffondi parole chiave in tutta la tua pagina

Parlando di parole chiave, vuoi assicurarti che siano distribuite non solo nel tuo Di scheda o nome, ma anche in altre aree, come il Descrizione sezione, titoli, note, didascalie delle foto e aggiornamenti.

Le parole chiave a coda lunga sono la soluzione migliore, poiché aiuteranno i visitatori a vedere la pertinenza mentre sono sulla tua pagina. Ad esempio, utilizza una parola chiave specifica come “cuscini personalizzati per gli amanti dei cani” rispetto a “cuscini personalizzati”.

Se hai problemi a trovare parole chiave con cui allacciare la tua pagina, usa SEMRush o qualche altro strumento di ricerca per parole chiave per idee.

Sii selettivo con le tue schede

L’ultima cosa che vuoi fare è confondere i tuoi visitatori con una pagina Facebook gonfia con tonnellate di schede inutili con contenuti sparsi ovunque. Per impedirlo, usa le schede personalizzate per organizzare la tua pagina.

Puoi aggiungere schede personalizzate per Post, Recensioni, Foto e Video, ad esempio, rimuovendo quelle che non ti serviranno per eliminare il disordine e i problemi di navigazione. E mentre questo renderà più facile per il tuo pubblico trovare i contenuti desiderati sulla tua pagina, lo renderà anche più facile tramite i motori di ricerca.

Ispira l’azione dei tuoi follower

Pensa al motivo principale per cui stai creando una pagina Facebook. Certo, vuoi espandere la tua portata e far conoscere il tuo nome, ma soprattutto vuoi che il tuo pubblico intraprenda qualche tipo di azione.

Per ottenere il risultato desiderato, i tuoi contenuti devono avere un invito all’azione (CTA) che sia visibile e chiaro. Dovrebbero essere in grado di vedere il CTA senza dover scorrere dappertutto e dovrebbe essere chiaro quale azione vuoi che eseguano. In questo modo, puoi indirizzare un traffico sostanziale dalla tua pagina Facebook ai tuoi siti Web in modo da ottenere il massimo incremento SMO possibile.

Ecco una semplice formula che puoi seguire quando crei un CTA: Parola d’azione + risultato = CTA. Ad esempio, se possiedi un’azienda specializzata nella dieta keto e stai promuovendo un piano alimentare, il tuo CTA potrebbe essere “Fai clic qui per iniziare a perdere peso oggi”.

Per ottenere il massimo profitto da un CTA, concentrati su come può avvantaggiare il tuo pubblico invece di limitarti a elencare una funzionalità. Ancora meglio, colpisci i punti deboli del tuo pubblico e fai sapere loro che possono risolvere quel problema specifico facendo clic sul CTA. “Vuoi entrare nei tuoi jeans preferiti?” potrebbe essere un esempio.

Se hai bisogno di alcune parole d’azione per poter fare brainstorming su diversi CTA, eccole:

  • Navigare
  • Contatto
  • Scoprire
  • Scarica
  • Scoprire
  • Ottenere
  • Imparare
  • Leggi
  • Registrati
  • Vedere
  • Iscrizione
  • Cominciare
  • Provare
  • Sbloccare
  • Visitare
  • Visualizzazione
  • Orologio

Prenditi del tempo per creare contenuti

Per ottimizzare la tua pagina Facebook, devi creare contenuti di alta qualità e utili. Dovrebbe essere educativo o divertente, in modo che sentano l’impulso di aggiungerlo ai preferiti, condividerlo, commentarlo e continuare a tornare per ulteriori informazioni.

Oltre a garantire che i tuoi contenuti siano mirati e mettano in risalto la qualità rispetto alla quantità, utilizza pratiche SEO come queste:

  • Includi parole chiave nelle descrizioni dei tuoi post.
  • Trasforma la prima parola in una parola chiave per attirare l’attenzione di Google.
  • Google utilizza i primi 18 caratteri come meta descrizione, quindi sii selettivo.

Usa i backlink

I backlink possono svolgere un ruolo significativo nella pagina Facebook SMO. Il tuo contenuto risulterà prezioso e pertinente se le fonti di autorità si collegano ad esso.

Un modo per utilizzare i backlink a tuo vantaggio è connetterti con influencer che ti permetteranno di pubblicare post per gli ospiti con collegamenti ai tuoi contenuti di Facebook. Ciò non solo renderà la tua pagina più popolare, ma può anche generare un aumento del traffico di qualità. Puoi anche inserire collegamenti alla tua pagina Facebook nei post del tuo blog se hai un blog. Ogni volta che una fonte affidabile condivide il tuo blog, la tua pagina Facebook riceverà una spinta.

Leggi: I migliori consigli per l’ottimizzazione dei social media.

Source link

Web Designer Freelancer Realizzazione Siti Web Serra Simone Realizzo siti web, portali ed e-commerce con focus specifici sull’usabilità, l’impatto grafico, una facile gestione e soprattutto in grado di produrre conversioni visitatore-cliente. Elaboro siti internet, seguendo gli standard Web garantendo la massima compatibilità con tutti i devices. Sviluppo e-commerce personalizzati, multilingua, geolocalizzati per potervi mettere nelle migliori condizioni di vendita. Posiziono il tuo sito su Google per dare maggiore visibilità alla tua attività sui motori di ricerca con SEO di base o avanzato.