Warning: sprintf(): Too few arguments in /var/www/vhosts/serrasimone.it/httpdocs/wp-content/plugins/wpseo-local/src/presenters/geo/position-presenter.php on line 33
Suggerimenti utili per la progettazione di una pagina di destinazione che converte
Categories
News Sviluppo Realizzazione Siti Web Wordpress Serra Simone

Suggerimenti utili per la progettazione di una pagina di destinazione che converte

Tempo di lettura: 6 minuti

Le pagine di destinazione esistono per molte ragioni: per presentare la tua azienda alla tua potenziale clientela, per fornire informazioni o dati a parti interessate e clienti o per fungere da vetrina online. Hanno vantaggi specifici che li rendono un efficace strumento di lead generation e marketing. Sono una risorsa ricca di azione per la tua azienda e devi assicurarti di progettarli attorno ad azioni specifiche che possono essere personalizzate per soddisfare i tuoi obiettivi aziendali. Ma alla fine, ogni azienda vuole una pagina di destinazione che converta.

Dopo aver terminato questo tutorial di marketing su Internet, dai un’occhiata al nostro post sul I migliori strumenti e software SEO.

Le aziende B2B e B2C che creano 30 o più landing page ottengono 7 volte più lead rispetto a quelle che ne utilizzano meno di 10, come mostrano alcune statistiche di content marketing. Quando scegli di creare una pagina di destinazione, fai un passo avanti nella tua strategia di marketing inbound completa. Le pagine di destinazione servono allo scopo semplice, ma estremamente prezioso, di far “atterrare” i tuoi utenti quando fanno clic su un invito all’azione all’interno di una pagina o di un’e-mail per saperne di più sulla tua offerta, prodotto o servizio specifico.

Avere una pagina di destinazione significa semplicemente che vuoi che i tuoi visitatori si connettano con te fornendo un indirizzo e-mail, condividendo feedback o effettuando un acquisto. Vuoi un’apertura per iniziare una relazione che, si spera, ripagherà nelle vendite a lungo termine. Con così tanto da offrire, le pagine di destinazione sono importanti quanto trovare il nome di dominio giusto. Cordiali saluti, strumenti come www.namefresh.com sono ottimi per scegliere il nome di dominio giusto. Dopo aver scelto il nome di dominio giusto, puoi procedere rapidamente alla progettazione della pagina di destinazione per la tua nuova offerta aziendale.

Come progettare una pagina di destinazione che converte

Determinare l’efficacia delle pagine di destinazione può aiutarti con molti dati sulle prestazioni che possono quindi essere utilizzati per migliorare la strategia generale. Tuttavia, una pagina di destinazione deve essere progettata correttamente se stai davvero cercando di convertire i tuoi potenziali visitatori in abbonati e-mail e clienti sicuri. Puoi saperne di più sull’e-mail marketing leggendo il nostro Suggerimenti per l’email marketing tutorial.

Ecco tutto ciò che devi sapere sulla progettazione di una fantastica pagina di destinazione che porterà effettivamente conversioni.

1. Prendi di mira: targeting e test delle pagine di destinazione

Il targeting e il test corretti possono aumentare le conversioni del 300% o più. Quindi, inizia assicurandoti di comprendere il tuo pubblico di destinazione: di cosa hanno bisogno, con cosa lottano e cosa stanno cercando. Una volta capito cosa stanno cercando quando arrivano sul tuo sito web, sarai in grado di fornire loro lo stesso.

  • Puoi iniziare creando una persona di marketing: un personaggio di marketing ti aiuta a capire a chi ti rivolgi e come scrivere una copia per quella persona. Questo persona di marketing sarà diverso per i vari dati demografici target. Quindi, fai abbastanza ricerche per capire i tuoi vari personaggi di marketing.
  • Sii specifico, chiaro e conciso su ciò che offri: Ricorda sempre che la soglia di attenzione dell’attuale pubblico digitale è molto breve, principalmente a causa degli infiniti contenuti online disponibili per il consumo. Per distinguerti, devi eliminare il disordine e la confusione sulla tua landing page ed essere molto chiaro e conciso nel tuo messaggio.
  • Limitati a un messaggio e un invito all’azione sulla tua pagina: una singola pagina di destinazione dovrebbe servire solo a uno scopo; una pagina di destinazione — un invito all’azione (CTA). Mettere più offerte sulla tua pagina di destinazione può ridurre le conversioni fino al 266%. Se è perfetto, vedrai gli indirizzi e-mail in arrivo per ulteriori informazioni. Un ottimo modo per assicurarti che il tuo invito all’azione sia chiaro è il test di strabismo. Guardi la tua pagina e se il CTA si distingue quando è tutto sfocato, è un buon CTA.

Il targeting è fondamentale perché questo è ciò che i clienti oggi cercano, indipendentemente dal fatto che tu venda B2C o B2B. Se sai chi è il tuo cliente e come catturarlo con la tua pagina, sarà molto più facile per te guidare le conversioni per il tuo prodotto/servizio o le tue campagne.

2. Crea pagine di destinazione utili

Quando crei una pagina di destinazione, è una buona idea pensarla come una canalizzazione. Di quali informazioni ha bisogno il tuo cliente? Quale messaggio vogliono vedere?

A nessuno piace una vendita dura costante. Regola la tua pagina in modo che l’attenzione non sia su ciò che vendi ma su ciò di cui il tuo pubblico ha bisogno. Se puoi fornire informazioni, strumenti, idee o soluzioni gratuiti, inizierai a creare credibilità e fiducia con il tuo pubblico. L’utilizzo di video sulle pagine di destinazione può migliorare le conversioni dell’86%. Questo è vero perché i video sono in grado di fornire più informazioni rispetto a una pagina piena di testo.

Vuoi che la tua pagina sia un luogo in cui i tuoi visitatori arriveranno quando avranno bisogno di ciò che stai offrendo. Vuoi posizionarti come un esperto utile che si preoccupa del tuo pubblico. L’idea è che quando un cliente ha un bisogno in cui crede che tu sia un esperto, sarai il primo a cui si rivolgeranno per chiedere aiuto. Quindi, mantieniti come una risorsa affidabile.

Leggi: Cos’è Tofu, Mofu e Bofu

3. Usa gli elementi visivi per le conversioni della pagina di destinazione

Non è un segreto che la società stia diventando sempre più visiva. Molti studi dimostrano che la fotografia, le immagini e la grafica raggiungano molte più persone della parola scritta e che i video clip seguiranno come il modo preferito per comunicare.

Le pagine di destinazione con molti elementi visivi saranno più accattivanti e attireranno l’attenzione del tuo pubblico più a lungo rispetto ai contenuti ricchi di testo. Il cervello umano elabora le informazioni visive 60.000 volte più velocemente del testoquindi le foto dei tuoi prodotti valgono davvero 60.000 parole.

Una grafica eccezionale non è solo piacevole per i tuoi clienti, ma fornisce ai tuoi clienti le informazioni di cui hanno bisogno per prendere una decisione di acquisto.

Rendi il tuo sito interessante e informativo e il tuo pubblico continuerà a tornare per saperne di più.

4. Investi in strumenti SEO

Fai una piccola ricerca e trova gli strumenti giusti per creare la tua pagina di destinazione, oltre a gestire le tue liste di abbonati e-mail. Un sacco di strumenti di marketing, strumenti di progettazionee i modelli sono già disponibili per aiutarti a creare pagine di destinazione creative, specifiche, mirate ed efficaci.

Ci sono alcune cose a cui pensare quando si sceglie un buon strumento di progettazione della pagina di destinazione:

  • Ha tutte le caratteristiche che voglio?
  • Funziona bene con il mio provider di email marketing?
  • Funziona bene con il mio CMS?
  • è facile da usare?
  • Rientra nel mio budget di marketing?

Alcuni impeccabili strumenti di progettazione della pagina di destinazione lo sono Punto focale, Non rimbalzare, LeadPages e ucraino, tra gli altri. Inoltre, vorrai che anche il tuo software di back office supporti le tue conversioni. Assicurati di poter analizzare da dove provengono i tuoi lead, le campagne che generano tassi di apertura o di clic elevati e i momenti migliori per raggiungere il tuo pubblico.

Avere tutte queste informazioni renderà la tua prossima campagna molto più efficace e ti consentirà di inviare messaggi più pertinenti ai tuoi clienti.

Puoi trovare più SEO e strumenti di marketing digitale nel nostro elenco di I migliori strumenti SEO articolo.

5. Scrivi titoli forti

Assicurati che la tua pagina di destinazione sia attraente e comprensibile a colpo d’occhio. Elimina qualsiasi gergo o concetti complicati dai titoli o dalle CTA. Riduci il tuo messaggio a come la tua azienda può risolvere il problema più grande del tuo potenziale cliente e sarai certo di attirare l’attenzione e convertire i visitatori in abbonati e-mail.

Ad esempio, se hai un titolo che dice “Rendi migliore il tuo marketing”, anche se potrebbe sembrare potente, lascia al cliente un vago senso. In che modo i tuoi clienti possono migliorare il loro marketing? Come definisci meglio?

Invece, opta per qualcosa con un vantaggio o una conseguenza diretta: “Crea un messaggio di marketing che genera più entrate”. Questo dice al cliente cosa può fare concretamente e esattamente come lo aiuterà. Crea un messaggio → Guadagna di più.

Hai solo pochi secondi per catturare l’attenzione di un cliente, quindi devi dirgli esattamente come migliorerai la sua vita.

Prendendo a cuore questi suggerimenti, sarai in grado di convertire facilmente coloro che navigano nel tuo sito Web in potenziali clienti interessati. Convincere i visitatori a registrarsi e convertirsi in abbonati è il primo passo per convincerli a convertirsi in clienti.

Una volta protetti gli indirizzi e-mail, avrai le informazioni iniziali per fornire offerte e informazioni ancora più mirate, portando questi potenziali clienti più in basso nel canale di vendita.

Alla fine, stai cercando clienti fedeli e a lungo termine impegnati nella tua azienda e nei suoi prodotti e servizi. Quel viaggio inizia spesso con un’ottima pagina di destinazione.

Quali sono i tuoi migliori suggerimenti per la pagina di destinazione? Condividi l’amore e dicci lasciando un commento qui sotto.

Leggi di più tutorial sull’ottimizzazione dei motori di ricerca (SEO) e recensioni degli strumenti.

Circa l’autore

Caterina Garcia è uno sviluppatore Web esperto presso WPCodingDev e un blogger appassionato. Ama condividere le sue conoscenze attraverso i suoi articoli sullo sviluppo web e WordPress.

Source link

Web Designer Freelancer Realizzazione Siti Web Serra Simone Realizzo siti web, portali ed e-commerce con focus specifici sull’usabilità, l’impatto grafico, una facile gestione e soprattutto in grado di produrre conversioni visitatore-cliente. Elaboro siti internet, seguendo gli standard Web garantendo la massima compatibilità con tutti i devices. Sviluppo e-commerce personalizzati, multilingua, geolocalizzati per potervi mettere nelle migliori condizioni di vendita. Posiziono il tuo sito su Google per dare maggiore visibilità alla tua attività sui motori di ricerca con SEO di base o avanzato.

Scroll Giù