È una storia vecchia quanto, beh, WordPress. Ben Gillbanks ha notato una conversazione in cui qualcuno pensava che gli avvisi dell’amministratore stessero sfuggendo di mano. Inserisci il tentativo di un altro sviluppatore di risolvere questo problema. Con alcune aggiunte di codice al suo Plugin della cintura degli strumenti, aveva una soluzione funzionante per fermare la follia: il modulo Tidy Notifications.

Nonostante il promessa anticipata del progetto WP Notify l’anno scorso, sembra ancora che non siamo più vicini ad affrontare l’uso eccessivo dell’attuale sistema di notifica dell’amministratore in WordPress. In realtà, non è tanto un sistema quanto un hook che gli sviluppatori possono usare letteralmente per qualsiasi cosa. È il selvaggio West dell’amministratore di WordPress. Senza regole. Nessun ordine. E nessuna API adeguata per standardizzare il funzionamento degli avvisi.

WP Notify esiste ancora su GitHub e continua a muoversi al proprio ritmo, ma non vi è alcuna garanzia che atterrerà mai nella piattaforma principale. A volte, la cosa migliore che uno sviluppatore può fare è risolvere il problema esistente e sperare che WordPress segua la strada con una soluzione migliore.

Sto già riordinando le notifiche dell’amministratore con Toolbelt sulla mia installazione di sviluppo. Il mio caso d’uso principale è quello di nascondere l’avviso non trascurabile dal plugin Gutenberg che ho installato un tema di modifica del sito completo — non c’è una linea guida contro tali avvisi? Non ho dimenticato improvvisamente che stavo usando un tema del genere tra la 999 e la 1000 volta che il promemoria è apparso su ogni schermata di amministrazione della mia installazione.

Le notifiche si espandono quando si fa clic sull’icona a forma di campana nella barra degli strumenti.

Il sistema di notifiche ordinato in Toolbelt nasconde ordinatamente tutte le notifiche dell’amministratore sotto un’icona a forma di campana nella barra degli strumenti di amministrazione. Visualizza anche il numero di notifiche.

Rende l’amministratore di WordPress così disordinato che non so come ho fatto a vivere senza di esso prima. Non riesco a immaginare di tornare indietro.

L’unico problema con la soluzione di Toolbelt è che non c’è modo di distinguere tra gli avvisi essenziali e quelli che dovrebbero essere nascosti. WordPress ti fa sapere che il tuo post è stato aggiornato con successo è un avviso importante che non dovrebbe essere nascosto. Tuttavia, un autore di plug-in che raccoglie recensioni a cinque stelle, sì, non dovrebbe essere in primo piano.

Avere due sistemi sarebbe vantaggioso. L’esistente admin_notices hook in WordPress dovrebbe essere usato per far conoscere agli utenti il ​​risultato delle loro azioni o azioni che dovrebbero intraprendere. L’editor dei post, che non utilizza il ricaricamento delle pagine né rende disponibile l’hook, lo ha sostituito con il sistema popup snackbar. Questi avvisi necessari hanno il loro posto.

Tuttavia, WordPress non ha un sistema integrato per gli avvisi non essenziali. Ciò lascia agli autori di plugin e temi due opzioni: raggruppare un apparato di notifica completamente personalizzato con ciascuna estensione o semplicemente utilizzare il admin_notices gancio. Quest’ultimo è l’uso più efficiente delle risorse degli sviluppatori.

Naturalmente, abbiamo già avuto questa conversazione. Poco meno di un anno fa, ho scritto un post intitolato Gli autori dei plugin sono da incolpare per la scarsa esperienza di avvisi dell’amministratore? Nei commenti, il capo del progetto WordPress Matt Mullenweg postulato che la soluzione alle notifiche indesiderate non è costruire una casella di posta, paragonando WordPress ai telefoni cellulari. Ha affermato che le linee guida dell’app store hanno probabilmente un impatto maggiore sulla felicità degli utenti. In generale, sono d’accordo con questo concetto. Impostare alcune regole dell’interfaccia utente e dell’esperienza utente di directory non sarebbe male.

Visto il più recente spingere per allentare le linee guida per la directory del tema, che non sembra essere nelle carte. Gli avvisi degli amministratori non erano uno dei guardrail, la rete di sicurezza dei “must-have” del Themes Team.

L’avviso dell’amministratore di spam che gli utenti di WordPress vedono oggi più comunemente proviene da plug-in e non da temi. Perché? Non è perché gli autori del tema si preoccupano di più dei livelli di felicità degli utenti. È perché le linee guida per la revisione del tema nel corso degli anni sono state rigorose. Qualsiasi cosa troppo sgargiante ottiene il martello.

Il team dei temi di WordPress ha anche una guida personalizzata amichevole, classe drop-in che i temi possono usare.

Le directory dei plugin e dei temi hanno preso posizioni molto diverse sugli avvisi degli amministratori, e si vede. Quando il team dei temi passa a controlli minimi, potrebbe non esserci nulla che impedisca ai temitori di competere per il premio di avviso di amministrazione più odioso. Partita attiva, autori di plugin.

Le notifiche “indesiderate” potrebbero anche essere la terminologia sbagliata. Spesso sono “non desiderati in questo momento”. A volte, le persone potrebbero voler leggere un messaggio, solo più tardi. Continuo a sperare che un giorno avremo una casella di posta per notifiche/messaggi in WordPress. Uno che è interamente controllato dall’utente.

Fino ad allora, potrei limitarmi al modulo Tidy Notifications in Toolbelt. Ci sono anche molti altri componenti utili.

Source link

Web Designer Freelancer Realizzazione Siti Web Serra Simone Realizzo siti web, portali ed e-commerce con focus specifici sull’usabilità, l’impatto grafico, una facile gestione e soprattutto in grado di produrre conversioni visitatore-cliente. Elaboro siti internet, seguendo gli standard Web garantendo la massima compatibilità con tutti i devices. Sviluppo e-commerce personalizzati, multilingua, geolocalizzati per potervi mettere nelle migliori condizioni di vendita. Posiziono il tuo sito su Google per dare maggiore visibilità alla tua attività sui motori di ricerca con SEO di base o avanzato.