WPChill è ora il proprietario di Forme di Gutenberg, un progetto creato da Munir Kamal. Mentre ancora ruvido intorno ai bordi un anno fa, il plugin veniva aggiornato regolarmente ed era almeno qualcosa da tenere d’occhio mentre maturava. Estendilo acquisito insieme a Editor Plus di Kamal e Gutenberg Hub alla fine del 2020.

Poi, Gutenberg Forms sembrava in stallo. Da quando Extendify ha rilevato il progetto, al di fuori delle correzioni di bug, la maggior parte delle modifiche ruotava attorno all’aggiunta del suo modello commerciale e della libreria di modelli. Tuttavia, il plug-in ha ancora collezionato oltre 1.000 installazioni attive e una valutazione di 4,6 stelle.

Cristian Raiber, l’amministratore delegato di WPChill, ha affermato di aver discusso dell’acquisizione del plug-in all’inizio. Tuttavia, si è tirato indietro prima di chiudere l’affare perché la sua azienda già possedeva Forme Kali, una soluzione di moduli commerciali.

“Dopo un po’ di tempo in cui non abbiamo guadagnato abbastanza quote di mercato con Kali Forms, siamo tornati indietro e fortunatamente, questa volta, Chris Lubkert, CEO di Extendify, stava effettivamente cercando qualcuno che si occupasse del progetto (lo adottasse) e lo mantenesse andando», disse.

Non ci sono piani per unire le due soluzioni del modulo. Entrambi i plugin servono mercati diversi.

“Kali Forms è una soluzione più complessa e completa, mentre Gutenberg Forms si concentra solo su moduli più semplici, il che lo rende anche limitato nelle funzionalità ma anche nell’ambito”, ha affermato Raiber. “C’è un mercato per le persone che hanno solo bisogno di una soluzione di modulo di base integrata in Gutenberg e noi siamo i nuovi proprietari di quella soluzione”.

Gutenberg Forms è ancora agli inizi e ci sono molte strade che il nuovo team di sviluppo potrebbe intraprendere. Con tempo e risorse sufficienti, WPChill potrebbe scuotere il mercato dei moduli gratuiti.

Costruire un semplice modulo di contatto con Gutenberg Forms.

Il primo ordine del giorno sarà eliminare l’arretrato di problemi, secondo Raiber. Quindi, il suo team si concentrerà sulle nuove funzionalità richieste dagli utenti.

“Caratteristiche come la possibilità di creare quiz o anche più tipi di campo che sbloccheranno tipi di forma ancora più potenti”, ha affermato. “C’è anche un po’ di sovrapposizione con i nostri plugin esistenti. Molti dei nostri plugin stanno già fornendo una funzionalità del modulo che è… beh, un po’ limitata e difficile da mantenere allo stesso tempo. Un obiettivo che vorremmo perseguire è rimuovere quei componenti del modulo dai nostri plug-in esistenti e consigliare invece Gutenberg Forms come modulo di installazione con un clic.

Una tale soluzione consentirebbe al suo team di concentrare i propri sforzi su un’unica base di codice. Quindi, possono estendere gli altri plug-in senza ricreare frammenti in ogni progetto.

“Per il nostro plug-in Strong Testimonials, abbiamo chiesto più volte alle persone se il plug-in di raccolta moduli potesse essere utilizzato anche per qualcos’altro”, ha affermato Raiber. “In questo momento, purtroppo, non è possibile. Abbiamo anche una knowledge base e un plug-in per l’help desk che potrebbero trarre vantaggio da una soluzione di moduli avanzata, come Gutenberg Forms.

Attualmente, il suo team è circa a metà della migrazione di tutti i suoi plugin nel sistema a blocchi. Ha detto che sono pienamente impegnati e a bordo con l’essere un negozio di plug-in “Gutenberg-first”.

“Il mercato è pieno di plug-in di moduli e sono tutti in competizione su funzionalità, prezzi e scenari davvero complessi”, ha affermato. “Ma cosa succede a quelle persone che hanno solo bisogno di una soluzione più semplice e gratuita? Il mio obiettivo a lungo termine qui è quello di essere in grado di mantenere Gutenberg Forms gratuito al 100% e forse diventare una degna alternativa al vecchio Contact Form 7, una soluzione di modulo che ha un enorme debito tecnico ed è stata preparata con molti bug . Ed è normale per un plugin che è diventato così grande ed è stato in circolazione per così tanto tempo senza un team attorno ad esso.”

Raiber ha voluto sottolineare che non stanno cercando di competere con soluzioni commerciali popolari con Gutenberg Forms. Una versione a pagamento non è nemmeno sulla tabella di marcia.

Dal punto di vista commerciale, hanno in programma di integrarsi con i loro altri progetti e di convincere gli utenti a utilizzare i loro altri plug-in professionali. L’obiettivo è stravolgere il mercato delle forme libere.

Source link

Web Designer Freelancer Realizzazione Siti Web Serra Simone Realizzo siti web, portali ed e-commerce con focus specifici sull’usabilità, l’impatto grafico, una facile gestione e soprattutto in grado di produrre conversioni visitatore-cliente. Elaboro siti internet, seguendo gli standard Web garantendo la massima compatibilità con tutti i devices. Sviluppo e-commerce personalizzati, multilingua, geolocalizzati per potervi mettere nelle migliori condizioni di vendita. Posiziono il tuo sito su Google per dare maggiore visibilità alla tua attività sui motori di ricerca con SEO di base o avanzato.